Basket NBA: Pierce-Garnett, emozioni e vittoria a Boston

Emozioni e vittoria. La notte del ritorno di Paul Pierce e Kevin Garnett al TD Garden di Boston, dopo il loro trasferimento a Brooklyn. Il pubblico biancoverde, in un impianto completamente esaurito, ha tributato una (meritatissima) ovazione agli idoli del titolo 2008 ed il club ha fatto scorrere sul tabellone un video ricordo per entrambi. “E’ stata la partita più difficile della mia carriera – ha detto ‘The Truth’, ex capitano dei Celtics, con 15 stagioni trascorse nel Massachusetts – più di qualsiasi gara per il titolo, più di ogni gara 7”.

Anche KG è sulla stessa lunghezza d’onda: “E’ stato, per distacco, il giorno in cui ho fatto più fatica a concentrarmi. Peggio rispetto a quando sono tornato a Minnesota. E’ il massimo”. Un misto di ricordi e commozione, arrivati all’apice nel momento delle presentazioni delle due squadre, con i due ex travolti dall’affetto dei caldissimi tifosi del trifogli. Pierce e Garnett hanno fatto esaltare il pubblico del TD Garden con il ritorno al titolo dopo lunghi 22 anni di attesa (e non solo), oggi sono stati i tifosi a far emozionare i due giocatori.

C’è stata anche una partita poi e gli ex hanno fatto fatica a giocarla: entrambi hanno chiuso con appena 6 punti ed un complessivo 5/19 dal campo, che ben fa capire il difficile stato d’animo con cui sono scesi sul parquet, anche se nel finale Garnett è stato decisivo con recupero su Rondo e canestro del +5 a 17” dalla sirena. I Nets hanno vinto per 85-79, continuando il loro ottimo inizio di 2014 (10-1 il record in questo mese di gennaio), facendo così ancora più felici i due ex. Per una notte che non dimenticheranno mai.

  • shares
  • Mail