Coppa Davis 2014: Italia-Argentina in parità, bene Francia e Svizzera, Spagna in svantaggio, i risultati di venerdì 31 gennaio

Argentina e Italia sull'1-1 dopo i primi due singolari. Disastrosa prestazione di Andreas Seppi. L'azzurro è stato sconfitto, nel match d'esordio da Carlos Berlocq. Dopo il primo set vinto, tutto sommato, agevolmente 6-4 con uno score iniziale di 4-0, Seppi è letteralmente sparito dal campo vincendo la miseria di tre game nei restanti tre set. Come promesso, a fine partita, Berlocq ha esultato strappandosi la maglietta. Il vantaggio argentino è durato pochissimo. Merito di un grande Fognini che ha stravinto in tre set contro Juan Monaco. C'è stata partita fino al 5-3 per l'argentino nel primo set. Fabio ha prontamente rimediato inanellando 4 game di fila. Perso il parziale, Monaco, al rientro dopo quattro mesi di stop, è crollato dopo il break subito sul 2-2 della seconda frazione. Da quel momento, Fognini ha giocato con grande tranquillità, controllando il doppio break di vantaggio anche nel terzo set. Zittito il pubblico di Mar del Plata.

Svizzera avanti 2-0 sulla Serbia. Federer ha sconfitto in tre set Bozoljac. Vinto il primo con un break sul 3-3, Roger ha faticato per imporsi nel secondo, rimontando l'avversario, con cinque game consecutivi da 5-2 dopo un set point annullato. L'ultimo parziale si è concluso velocemente con Bozoljac subito in svantaggio con un break subito nel primo game al servizio. A poco sono serviti i 18 ace messi a referto dal serbo. Nel tardo pomeriggio è arrivata anche la vittoria di Wawrinka con Lajovic. Per il serbo, la consolazione di aver strappato un set al campione degli Australian Open. Rimpianti per Lajovic nel quarto set. Con un doppio fallo, il tennista di casa non ha sfruttato un set point, al servizio, sul 6-5 nel tie break del quarto parziale vinto poi da Stan con un sofferto 9-7. Imperdonabile anche l'errore decisivo con lo smash sul match point dell'avversario.

Comincia bene anche la Francia. I transalpini sono già in vantaggio 2-0 sull'Australia. Richard Gasquet fatica solo un set, il primo vinto al tie break con Kyrgios. Stesso copione per Tsonga che non lascia scampo a Hewitt. Primi due parziali in totale controllo per il francese che poi chiude la partita con il tie break nel terzo. Sulla terra, Hewitt aveva ben poche possibilità di impensierirlo. Ora per gli uomini di capitan Rafter si fa durissima.

Si mette male per la Spagna (priva di Nadal e Ferrer), impegnata a Francoforte contro la Germania. Tedeschi avanti 2-0. Philipp Kohlschreiber ha dominato in tre la sorpresa degli Australian Open, Bautista Agut. A conferma della supremazia del teutonico, lo zero nella casella delle palle break a favore dell'avversario. Nel secondo singolare di giornata, Florian Mayer piega al quinto Feliciano Lopez. La partita si sarebbe potuta concludere anche prima con Mayer che non ha concretizzato due match point nel decimo game del quarto set. Come nella scorsa edizione, contro il Canada, la Spagna rischia di nuovo di uscire al primo turno e disputare, a settembre, gli spareggi playoff per tornare nel World Group.

Clamoroso a San Diego. La Gran Bretagna è avanti 2-0 sugli Usa. Scontato il successo di Murray in tre rapidi set su Donald Young. Sorprendente quello di James Ward, in rimonta, al quinto, su Querrey. Americani nei guai. Tocca ai Bryan trascinare la sfida a domenica ma con Murray, in singolare, i britannici hanno un punto quasi assicurato.

Parità tra Repubblica Ceca e Olanda. Ha perso Stepanek, e questa è una notizia in Coppa Davis. Haase lo ha sconfitto al quinto, rimontando lo svantaggio di 2 set a 1. Ci ha pensato poi Berdych a riportare subito in carreggiata i campioni in carica con un netto successo su, Sijsling.

A Tokyo, Giappone e Canada sono sull'1-1, risultato di lusso per i nordamericani privi di Raonic e Pospisil. Ad Astana, il Kazakhstan conduce 2-0 sul Belgio. Alla prevedibile vittoria di Kukushkin con Bemelmans è seguita quella di Golubev contro il rientrante Goffin, piegato 12-10 al quinto. Tanti i rimpianti per il giovane belga che non ha concretizzato ben 5 match point, 3 consecutivi sul 5-4 0-40, uno sul 6-5 e l'ultimo sull'8-7.

Coppa Davis 2014: i risultati di venerdì 31 gennaio

Argentina - Italia 1-1 (Mar del Plata, terra)

Berlocq (ARG) b. Seppi (ITA) 4-6; 6-0; 6-2; 6-1 (qui la diretta)
Fognini (ITA) b. Monaco (ARG) 7-5; 6-2; 6-2(qui la diretta)

Repubblica Ceca - Olanda 1-1 (Ostrava, veloce)

Haase (NED) b. Stepanek (CZE)3-6; 6-4; 6-7(4); 6-2; 6-1
Berdych (CZE) b. Sijsling 6-3;,6-3; 6-0

Serbia - Svizzera: 0-2 (Novi Sad, veloce)

Federer (SUI) b. Bozoljac (SRB) 6-4; 7-5; 6-2
Wawrinka (SUI) b. Lajovic (SRB) 6-4; 4-6; 6-1; 7-6(7)

Germania - Spagna 2-0 (Francoforte, veloce)

Kohlschreiber (GER) b. Bautista Agut (ESP) 6-2; 6-4; 6-2
Florian Mayer (GER) b. Feliciano Lopez (ESP) 7-6; 7-6; 1-6; 5-7; 6-3

Francia - Australia: 2-0 (La Roche sur Yon, terra)

Gasquet (FRA)b. Kyrgios (AUS) 7-6;6-2; 6-2
Tsonga (FRA) b. Hewitt (AUS) 6-3; 6-2; 7-6(2)

Giappone - Canada: 1-1 (Tokyo, veloce)

Nishikori (JAP) b. Polansky (CAN) 6-4; 6-4; 6-4
Dancevic (CAN) b. Sugita (JAP): 6-4; 7-6; 6-1

Kazakhstan - Belgio: 2-0 (Astana, veloce)

Kukushkin (KAZ) b. Bemelmans (BEL) 6-4; 6-7; 6-2; 6-3
Golubev (KAZ) b. Goffin (BEL) 7-6; 3-6; 4-6; 6-2; 10-8

Stati Uniti - Gran Bretagna 0-2 (San Diego, terra)

Murray (GBR) b. Young (USA) 6-1; 6-2; 6-3
Ward (GBR) b. Querrey (USA) 1-6; 7-6; 3-6; 6-4; 6-1

Coppa Davis 2014: primo turno World Group | 31 gennaio

Coppa Davis 2014: primo turno World Group | 31 gennaio

Coppa Davis 2014: presentazione prima giornata | 31 gennaio

Si disputano oggi i primi due match di singolare nelle sfide valide per il primo turno del World Group di Coppa Davis. Sedici le partite in programma.

Dalle 15, tutti a tifare l'Italia impegnata a Mar Del Plata contro l'Argentina. Senza Del Potro, abbiamo molte chance di passare il turno. Aprono Berlocq e Seppi, a seguire, il nostro numero uno, Fabio Fognini battezza il ritorno in campo di Juan Monaco che non gioca un torneo dall'Atp 500 di Tokyo dello scorso settembre. A Novi Sad, dalle 14, lo squadrone svizzero si appresta a fare un sol boccone della Serbia priva di Djokovic. Ci sarà anche Federer che apre le ostilità contro Bozoljac. Wawrinka, alla prima da campione Slam, non dovrebbe avere problemi con Dusan Lajovic, sfortunato protagonista della finale di novembre persa con la Repubblica Ceca con le sconfitte, piuttosto nette, subite da Berdych e Stepanek.

Proprio la Repubblica Ceca è impegnata a Ostrava contro l'Olanda. Il primo match odierno tra Stepanek e Haase sarà, con tutta probabilità decisivo per le sorti della sfida. Dovesse vincere il ceco, poi Berdych avrà Sijsling prima del doppio di domani. Tsonga-Hewitt è una delle partite più interessanti di giornata. Priva di Tomic, l'Australia si affida al vecchio Rusty per tentare di impensiere la corazzata francese che schiera oltre a Cassius Jo anche Gasquet e Monfils. Attenzione anche a quanto accade a Francoforte dove la Germania può tentare il colpaccio contro la Spagna priva di Nadal e Ferrer. Carlos Moya si affida a Lopez e Bautista Agut contro Florian Mayer e Kohlshcreiber.

Spettacolo di pubblico al Petco Park di San Diego. Gli Usa, senza Isner, sfidano la Gran Bretagna di Murray, atteso nel primo singolare di giornata da Donald Young. Lo scozzese dovrebbe assicurare due punti ai suoi con James Ward sfavorito contro Querrey e lo stesso Young. Deciderà il doppio ma con i gemmelli Bryan serve un'impresa quasi impossibile. Già in corso Giappone-Canada e Kazakhstan-Belgio.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail