Olimpiadi Sochi 2014 | Combinata Nordica: tutti i risultati

Tutte le medaglie assegnate a Sochi 2014 nella combinata nordica.

Mercoledi 12 Febbraio 2013
Gundersen individuale NH/10 km - Salto ore 10.30, fondo ore 13.30 - Podio: Medaglia d'Oro per Eric Frenzel (Germania), Argento per Akito Watabe (Giappone), Bronzo per Magnus Krog (Norvegia).

Medagliati-combinata-nordica-NH-maschile

Martedi 18 Febbraio 2013
Gundersen individuale LH (trampolino grande)/10 km - Salto ore 10.30, fondo ore 13.00 - Podio: Medaglia d'Oro per Joergen Graabak (Norvegia), Argento per Magnus Hovdal Moan (Norvegia), Bronzo per Fabian Riessle (Germania).

Medagliati-combinata-nordica-LH-e-10-km

Giovedi 20 Febbraio 2013
Gundersen a squadre LH/4×5 km - Salto ore 9.00, fondo ore 12.00 - Podio: Medaglia d'Oro per Joergen Graabak, Haavard Klemetsen, Magnus Krog e Magnus Hovdal Moan (Norvegia), Argento per Eric Frenzel, Bjoern Kircheisen, Fabian Riessle e Johannes Rydzek (Germania), Bronzo per Christoph Bieler, Bernhard Gruber, Lukas Klapfer e Mario Stecher (Austria).

Medagliati-Combinata-Nordica-a-squadre
Bianco

Combinata Nordica | Il calendario delle gare


La combinata nordica

è uno sport cui i concorrenti gareggiano in due distinte discipline dello sci nordico: lo sci di fondo e il salto con gli sci. È presente nel programma dei Giochi olimpici invernali sin dalla prima edizione del 1924. A Sochi saranno tre le prove: la Gundersen Normal Hill (segmento di salto dal trampolino piccolo e frazione di Fondo), la Gundersen Large Hill (segmento di salto dal trampolino grande e frazione di Fondo) e il Team Event Large Hill (gara a squadre dal trampolino grande).

Nella Gundersen il punteggio nel salto è determinato dalla misura del salto (2 punti al metro per trampolini corti, 1,2 punti al metro per trampolini K100 o oltre) e dallo stile (da 3 a 30 punti). I distacchi tra gli atleti si tramutano in tempo (15 punti equivalgono a un minuto) e il migliore classificato del salto parte per primo nella prova di sci di fondo. Chi taglia per primo il traguardo della prova di fondo vince la gara di combinata.

La gara a squadre segue lo stesso meccanismo della Gundersen, e vi partecipano squadre composte da quattro atleti. Nella gara di salto ogni partecipante compie due salti, quindi il punteggio complessivo della squadra si basa su otto salti. I distacchi in punti, anche in questa prova, sono tradotti in tempo (40 punti equivalgono a un minuto), e determinano l'ordine di partenza della prova di fondo, che è una staffetta 4 x 5 km.

Gundersen Normal Hill, i favoriti: Eric Frenzel, Jason Lamy Chappuis, Akito Watabe e i norvegesi (uno fra Klemetsen, Kokslien, Moan, Krog e Graabak non potrà gareggiare). Il podio a Vancouver 2010: oro Jason Lamy Chappuis (FRA), argento Johnny Spillane (USA), bronzo Alessandro Pittin (ITA).

Gundersen Large Hill, i favoriti: Eric Frenzel, con Lamy Chappuis, i norvegesi e Watabe. Il podio a Vancouver 2010: oro Bill Demong (USA), argento Johnny Spillane (USA), bronzo Bernhard Gruber (AUT).

Team Event Large Hill, i favoriti: Norvegia la più accreditata, subito dopo la Germania, per il bronzo probabile lotta tra Austria, Francia e Giappone. Poche speranze per l'Italia. Il podio a Vancouver 2010: oro AUSTRIA (Gruber, Kreiner, Gottwald, Stecher), argento STATI UNITI (Brett Camerota, Lodwick, Spillane, Demong), bronzo GERMANIA (Rydzek, Edelmann, Frenzel, Kircheisen).

Tutti i combinatisti convocati

AUSTRIA (5 POSTI)
BIELER Christoph (1977)
DENIFL Wilhlem (1980)
GRUBER Bernhard (1982)
KLAPFER Lukas (1985)
STECHER Mario (1977)

REPUBBLICA CECA (4 POSTI)
CHURAVY Pavol (1977)
DVORAK Miroslav (1987)
PORTYK Tomas (1996)
SLAVIK Tomas (1981)

ESTONIA (3 POSTI)
ILVES Kristjan (1996)
PIHO Han-Hendrik (1993)
TIIRMA Karl-August (1989)

FINLANDIA (4 POSTI)
HEROLA Ilkka (1995)
LEINONEN Mikke (1992)
RYYNNÄNEN Janne (1988)
VÄHÄSÖYRINKI Eetu (1990)

FRANCIA (5 POSTI)
BRAUD Francçois (1986)
BUFFARD Hugo (1994)
LACROIX Sebastien (1983)
LAHEURTE Maxim (1985)
LAMY CHAPPUIS Jason (1986)

GERMANIA (5 POSTI)
EDELMANN Tino (1985)
FRENZEL Eric (1988)
KIRCHEISEN Björn (1983)
RIEßLE Fabian (1990)
RYDZEK Johannes (1991)

ITALIA (5 POSTI)
BAUER Armin (1990)
COSTA Samuel (1992)
MICHIELLI Giuseppe (1985)
PITTIN Alessandro (1990)
RUNGGALDIER Lukas (1987)

GIAPPONE (5 POSTI)
KATO Taihei (1984)
MINATO Yusuke (1985)
NAGAI Hideaki (1983)
WATABE Akito (1988)
WATABE Yoshito (1991)

NORVEGIA (5 POSTI)
GRAABAK Jørgen (1991)
KLEMETSEN Håvard (1979)
KOKSLIEN Mikko (1985)
KROG Magnus (1987)
MOAN Magnus (1983)

POLONIA (1 POSTO)
CIESLAR Adam (1992)

RUSSIA (4 POSTI)
KLIMOV Evgeniy (1994)
NABEEV Niyaz (1989)
PANIN Ivan (1987)
YAHIN Ernest (1991)

SLOVENIA (3 POSTI)
BERLOT Gasper (1990)
JELENKO Marjan (1991)
ORANIC Mitja (1986)

SVIZZERA (1 POSTO)
HUG Tim (1987)

UCRAINA (1 POSTO)
PASICHNYK Viktor (1992)

STATI UNITI (4 POSTI)
DEMONG Bill (1980)
FLETCHER Bryan (1986)
FLETCHER Taylor (1990)
LODWICK Todd (1976)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail