Tina Maze a Sochi 2014: oro in discesa libera (con Gisin) e in Gigante

A Vancouver ha vinto due argenti in Gigante e SuperG.

Martedì 18 febbraio 2014 - Tina Maze ha fatto il bis! Dopo l'oro nella discesa libera (con il podio diviso con la Svizzera Dominique Gisin), meno di una settimana dopo la slovena si è ripetuta e questa volta sul gradino più alto ci è salita da sola, è quello dello Slalom Gigante, gara in cui ha dominato prima e seconda manche guadagnando un altro meritato oro. Dietro di lei sono arrivate l'austriaca Anna Fenninger e la tedesca Viktoria Rebensburg.

Ecco i tempi delle due manche e le primissime posizioni della classifica finale della gara vinta da Tina Maze

Slalom Gigante Donne
Bianco

Tina Maze oro in discesa libera con Dominique Gisin


Mercoledì 12 Febbraio 2014

- Era una delle più attese e finalmente anche per lei è arrivato l'oro olimpico: Tina Maze lo ha raggiunto nella discesa libera dopo la delusione nella SuperCombinata (quarta). Lo deve però dividere con la svizzera Dominique Gisin, che ha ottenuto lo stesso identico tempo. Il bronzo è andato a un'altra elvetica, Lara Gut.

Tina Maze e Dominique Gisin
Bianco

Chi è Tina Maze, la campionessa olimpica di discesa libera


Tina Maze

a Sochi 2014 cerca l'oro che le è sfuggito quattro anni fa a Vancouver, dove ha collezionato solo due argenti, uno nello Slalom Gigante e l'altro nel SuperG.

Da sempre considerata una sciatrice polivalente, la slovena trentenne può lottare per il podio anche nelle altre discipline. Non le mancano infatti vittorie in ogni specialità, dalla discesa alla SuperCombinata e l'anno scorso è stata dominatrice assoluta della stagione vincendo sia la classifica generale della Coppa del Mondo con record assoluto di punti (2414), sia quelle di SuperG, Slalom Gigante e Combinata.

È stata protagonista anche dei Mondiali di Schladming 2013 dove ha vinto il titolo iridato nel SuperG più l'argento nel Gigante e nella SuperCombinata. Nel 2011, invece, si è laureata campionessa del mondo a Garmisch-Partenkirchen nel Gigante.
In Coppa del Mondo ha collezionato 23 vittorie, 13 in Slalom Gigante, tre nella SuperCombinata e altrettante nello Slalom, una in SuperG e tre in discesa libera ed è arrivata sul podio ben 66 volte con, oltre alle vittorie, 23 secondi posti e 20 terzi posti.

Quest'anno Tina Maze, dopo un inizio di stagione piuttosto difficoltoso, ha cambiato allenatore, passando da Walter Ronconi a Mauro Pini, ex ct della nazionale svizzera e tecnico di Lara Gut. Il suo team manager è sempre Andrea Massi, il suo compagno (ricordiamo che Tina parla perfettamente l'italiano, come si può vedere nel video in apertura di questo post).

Tina e Andrea Massi nel 2008 hanno fondato la loro squadra che si chiama "Team to aMaze", che scherza con il cognome della sciatrice e la parola "amaze" ("stupire" in inglese), staccandosi dunque dal nucleo della nazionale slovena e il loro esperimento ha funzionato alla grande.

Tina Maze in Slovenia è praticamente una divinità: in patria è stata eletta sportiva dell'anno nel 2005, 2010, 2011 e 2013 ed è famosa non solo come atleta, ma ormai anche come cantante. L'anno scorso, infatti, si è lanciata in un'avventura musicale, forte del fatto di aver studiato pianoforte per sei anni, e ha pubblicato il suo primo singolo My Way Is My Decision, pubblicato il 26 ottobre, il giorno precedente alla prima gara dell'anno a Sölden. Ebbene, il videoclip è stato il più visto su YouTube tra tutti quelli pubblicati da musicisti sloveni e in soli tre giorni è stato visualizzato più di 400mila volte.

In questo video la sua ultima vittoria in Coppa del Mondo, nella discesa di Cortina d'Ampezzo del 25 gennaio 2014 (l'unica di questa stagione, ma è salita sul podio altre tre volte).

E qui Tina Maze in versione cantante nel videoclip della sua canzone My Way Is My Decision

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail