Yuna Kim argento a Sochi 2014 nel pattinaggio di figura, ma è polemica

La coreana, oro a Vancouver, non si è ripetuta a Sochi, penalizzata dai giudici.

Giovedì 20 febbraio 2014 - Yuna Kim si è confermata la più brava pattinatrice del mondo alle Olimpiadi di Sochi 2014, ma questo non le è bastato per bissare l'oro di Vancouver 2010. La coreana è stata infatti sorpassata dalla 17enne russa Adelina Sotnikova anche se sono tanti i dubbi degli appassionati, soprattutto per la manica larga che i giudici hanno dimostrato nel valutare i components, così come hanno fatto anche con la più giovane delle russe, Julia Lipnitskaia, anche lei aiutata nella presentazione del libero dopo il mezzo disastro nel corto.
Yuna Kim ha ottenuto 74.92 nello short program, 144.19 nel free per un totale di 219.11.
L'Italia però è in festa per il bronzo di Carolina Kostner.

Yuna Kim argento a Sochi 2014

Ecco le prime posizioni della classifica finale

Classifica finale

La cronaca di tutta la gara a Sochi 2014

Yuna Kim oro a Vancouver 2010 davanti a Mao Asada


Quattro anni dopo sono ancora loro le favorite numero uno per la medaglia d'oro alle Olimpiadi Invernali. A Vancouver 2010 la sudcoreana Yuna Kim arrivò prima seguita dalla giapponese Mao Asada e a Sochi 2014, molto probabilmente, la lotta per l'oro sarà ancora tra loro due, con la nostra Carolina Kostner e le "bambine" russe Julia Lipnitskaia e Adelina Sotnikova.

Yuna Kim è la campionessa olimpica e mondiale in carica. Dal 2007 è sempre presente sul podio della competizione iridata, fatta eccezione per il 2012, quando si è presa un anno sabbatico. È stata prima nel 2009 e nel 2013, seconda nel 2010 e nel 2011 e terza nel 2007 e 2008. Nel 2009 a Vancouver ha vinto anche i Campionati dei Quattro Continenti.

Lo scorso settembre ha avuto un problema al metatarso del piede destro ed è tornata a gareggiare solo a dicembre, in Croazia. Attualmente è allenata da Shin Hea-Sook e Ru Jong-Hyun, i coach che ha avuto all'inizio della carriera. Negli ultimi anni ha cambiato spesso allenatore: nel 2007 si è trasferita a Toronto per essere seguita dal canadese Brian Orser, con il quale, però, c'è stata una brutta rottura nel 2010. A quel punto Kim Yu-Na è andata ad allenarsi, seguita da Peter Oppegard, cognato di Michelle Kwan, campionessa americana degli anni '90, che le aveva anche dato la disponibilità della pista dell'East West Ice Palace di sua proprietà. Dopo il suo anno sabbatico è tornata ad allenarsi con i suoi primissimi coach.

Yuna Kim è stata la prima pattinatrice sudcoreana a vincere la medaglia d'oro nelle competizioni più importanti, ossia Olimpiadi, Mondiali, Quattro Continenti e Finale del Grand Prix e nel suo paese è una vera e propria celebrità, non solo per la sua attività agonistica.

Nel video in alto la performance che è valsa a Yuna Kim l'oro alle Olimpiadi di Vancouver 2010, qui di seguito quella del titolo iridato 2013.

Chi è Mao Asada, argento a Vancouver 2010, sesta a Sochi2014


Mao Asada

, come Kim Yu-Na, ha 23 anni, è nata solo 20 giorni dopo la sudcoreana, ma ha annunciato di volersi ritirare dopo questa stagione. Quattro anni fa a Vancouver ha vinto l'argento e in carriera è stata due volte campionessa del mondo, nel 2008 e nel 2010, seconda nel 2007 e terza nel 2013, mentre nel 2011 e nel 2012 (quando vince Carolina Kostner e Kim Yu-Na non c'era) è arrivata sesta. Ha vinto anche tre volte il Quattro Continenti (2008, 2010 e 2013), sul cui podio è salita altre tre volte, sul secondo gradino nel 2011 e 2012, sul terzo nel 2009. Si è aggiudicata la finale del Grand Prix ben quattro volte.

Anche lei ha avuto problemi con gli allenatori, infatti dopo essersi separata dal russo Rafael Arutnian (con lei dal 2006 al 2008) ha partecipato ai Mondiali 2008 senza coach, ma nonostante questo ha vinto. Si è poi fatta allenare con Tatiana Tarasova, ma, a causa dei problemi di salute di quest'ultima, è stata seguita soprattutto dall'assistente Jeanette Folle. Per poco più di un anno, dal 2010 al 2011, è stata allenata da Hiroshi Nagakubo, poi è passata a Nobuo Sato.

Molto gettonata dagli sponsor, è testimonial di una marca di cioccolato insieme con il suo cane Aero, che ha portato anche ad alcuni spettacoli sul ghiaccio. Con sua sorella Mai, anch'ella pattinatrice, ma meno famosa, organizza lo show The Ice.

Qui di seguito il video della sua vittoria ai Mondiali di Torino 2010.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: