Short Track, la cinese Jianrou Li come Steven Bradbury: oro a sorpresa (VIDEO)

La meno quotata in finale dei 500 metri ha vinto davanti a tutti.

Jianrou Li a Sochi 2014 non doveva nemmeno esserci. La 27enne cinese ha sostituito una compagna di squadra, ma non solo è riuscita ad arrivare in finale, ma ha anche vinto l'oro e adesso è lei la campionessa olimpica.

Nessuno ci avrebbe scommesso un centesimo, visto il valore delle avversarie, invece, proprio lei che era ultima dietro la coreana Seung-Hi park, l'italiana Arianna Fontana e la britannica Elise Christie, ha approfittato della caduta provocata proprio dalla Christie e ha chiuso davanti a tutte.

Campionessa a sorpresa, un risultato assolutamente inaspettato e una gara sui 500 metri femminili che a molti ha ricordato quella dei 1000 metri maschili a Salt Lake City nel 2002, quando a trionfare fu Steven Bradbury. L'australiano arrivò anch'egli a sorpresa in finale e, sempre approfittando delle cadute altrui, riuscì a vincere l'oro.

Nel video in alto la favola olimpica di Steven Bradbury con l'esilarante commento della Gialappa's Band.
Il segreto di Jianrou Li e Steven Bradbury? Essere ultimi… solo così si sono salvati e hanno evitato le cadute in cui sono incappati i più forti, quelli più quotati fin dalla vigilia, ma che si sono dovuti accontentare di stare dietro questi campioni a sorpresa.
In finale con Bradbury c'erano il cinese Kia Jiajun, l'americano Apollo Ohno, il canadese Mathieu Turcotte e il coreano Ahn Hyun-Soo e dopo la sua vittoria le Poste australiane gli dedicarono addirittura un francobollo.

Ecco il momento della caduta nella finale vinta da Jianrou Li, si vede benissimo che la cinese è ultima e anche distaccata dalle altre

Caduta short track in finale Arianna Fontana

Ed ecco la fotogallery della gara e della premiazione

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail