Atp Rotterdam 2014: Murray e Del Potro eliminati, bene Berdych, i risultati dei quarti | Venerdì 14 febbraio

Cilic b. Murray 6-3; 6-4: Cilic conferma di essere in ottima forma. Murray no. Il croato si è imposto in due set, tutto sommato, agevolmente. A decidere la sfida due break arrivati nel primo turno di battuta di Murray nel primo set e sul 2-2 del secondo parziale. Nel game successivo, Andy ha sprecato tre occasioni per il possibile controbreak, facendosi rimontare da 0-40. Con questa vittoria, Cilic ha interrotto la serie negativa di sette sconfitte di fila con il campione di Wimbledon. Domani se la vedrà con il sorprendente olandese Sijsling che elimina Kohlschreiber 6-2; 2-6; 6-1

Gulbis b. Del Potro 6-3; 6-4: Altra grande prestazione di Gulbis che elimina il detentore del titolo JM Del Potro, dominato dal tennis spumeggiante del lettone. Incamerato il primo set (con soli 5 punti concessi in battuta), Gulbis ha strappato il servizio all'argentino in avvio del secondo e si è involato alla vittoria che sarebbe potuta arrivare anche prima se Delpo non avesse annullato due match point, sotto 5-3. Qualche brivido per Gulbis nel game successivo quando ha dovuto sventare una palla per il possibile controbreak per l'avversario. Vittoria meritata anche se Del Potro è sembrato sofferente al polso tanto da richiedere l'intervento del fisioterapista. Domani Ernst affronterà Berdych in semifinale.

Berdych b. Janowicz 6-7(9); 6-2; 6-4: L'ha spuntata al terzo Berdych, al termine di una partita, a tratti, gradevole. Primo set molto combattuto. Janowicz va a servire per il set sul 5-4 ma spreca malamente l'occasione. Berdych impatta 5-5 e nel game successivo non concretizza due set point. Il tie break seguente è ricco di colpi di scena. Il ceco spreca altri due set point, si fa rimontare e sul 7-6 è Janowicz a mancare l'opportunità con un doppio fallo. Seguono due punti di fila di Berdych, 8-7, altro set point stavolta annullato da un potente lungolinea di dritto dell'avversario. Jerzy si riporta avanti 9-8 ma è di nuovo parità. Si cambia campo per la terza volta. Seguono altri due errori del ceco e Janowicz la chiude, 9-7. Il secondo parziale si decide in avvio. Il servizio abbandona il polacco. Tre doppi falli consegnano a Berdych il break sul 2-2. La reazione del polacco non c'è, 6-2. Ancora problemi in battuta per lui (ben 10 doppi falli) e Thomas ne approfitta di nuovo. Altro break, 3-1 nel terzo e vantaggio conservato sino al termine.

Atp Rotterdam 2014: presentazione quarti di finale

Venerdì con i quarti di finale all'Atp 500 di Rotterdam. Programma diviso in due parti. Sessione mattutina-pomeridiana dalle 12.30. In serata si comincia alle 19.30. Ecco la presentazione delle sfide.

Berdych - Janowicz (ore 12.30): Si inizia subito con il piatto forte all'insegna del power tennis. Berdych, fin qui, ha avuto pochi problemi con Seppi e Mahut. Jerzy Jet, ieri, ha eliminato Tommy Haas, non certo uno sprovveduto, mettendo a referto la bellezza di 18 ace. Dovesse confermarsi su livelli del genere al servizio, Berdych ha bisogno del suo miglior tennis per spuntarla, come avvenuto, nei due precedenti, sin qui disputati, lo scorso anno, a Marsiglia e Madrid, entrambi vinti in tre set.

Del Potro - Gulbis: Altra bella partita. Ieri il lettone, contro Dimitrov, è stato superlativo al servizio. Delpo, invece, si è un pò distratto con Mathieu pur chiudendo in due. La costanza non è certo la dote peculiare di Gulbis. Molto dipenderà dal suo umore. Se in giornata, l'argentino dovrà impegnarsi per conquistare la terza semifinale consecutiva nel torneo olandese.

Murray - Cilic (19.30): E' stata una faticaccia per Andy, ieri sera. Il giovane austriaco Thiem l'ha costretto agli straordinari approfittando del momento di forma non certo idilliaco dello scozzese. Cilic è, invece, il tennista più caldo del momento. Archiviata la contestata squalifica per doping, il croato, dopo il rodaggio australiano, ha vinto domenica scorsa il torneo casalingo di Zagabria. Murray domina i precedenti (9-1) e credo che vincerà anche stasera.

Sijsling - Kohlschreiber: E' il quarto di finale meno nobile. Dovevano esserci Youznhy e Gasquet e, invece, troviamo i due outsider che hanno eliminato le citate teste di serie. Kohlschreiber favorito anche se l'olandese che avrà il sostegno del pubblico di casa, lo ha battuto in entrambi i match in cui si sono incontrati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail