NBA All Star Game 2014: vince l'Est, Kyrie Irving è l'MVP. VIDEO

LeBron James? Kevin Durant? No, Kyrie Irving. L’All Star Game 2014 vede un protagonista un po’ a sorpresa: la stella dei Cleveland Cavaliers chiude con 31 punti e 14 assist ed è l’MVP della gara di New Orleans. La sfida delle stelle, la notte successiva al trionfo del nostro Marco Belinelli nella gara del tiro da 3, è vinta dall’Est per 163-155 ed è il massimo punteggio complessivo mai raggiunto nella storia. Entrambe le squadre tirano con oltre il 50% dal campo, visto che tradizionalmente le difese non sono grandi protagoniste della serata.

La formazione della Eastern Conference ha interrotto una striscia di tre sconfitte consecutive e proprio questo è stato uno stimolo per LBJ: “Volevamo questa vittoria - ha spiegato - Ci hanno battuto negli ultimi tre anni, anche se non è stato facile recuperare 18 punti di svantaggio”. Infatti, con una schiacciata di Blake Griffin (38 punti), il punteggio recitava 113-95 a metà del terzo periodo ed era ancora sul +18 con la tripla di Love a poco più di 4 minuti dal terzo intervallo. Però l’Est si riavvicinava, tenendo a secco gli avversari per oltre tre minuti.

E, in avvio di ultimo quarto, arrivava anche il sorpasso: assist di Irving, layup vincente di Noah e 127-126, a chiudere un mega parziale di 22-3. A questo punto iniziava una lunga volata, in cui Kevin Durant (38 punti anche per lui) era uno dei protagonisti, firmando l’ultimo vantaggio dell’Ovest a 2’ dalla fine. Da questo punto, arrivava il 10-0 decisivo, con 5 liberi di George, una tripla di Anthony ed un canestro di LeBron James (22 punti, 7 rimbalzi e 7 assist). L’Est può finalmente festeggiare e Irving iscrive il suo nome tra i grandissimi: “E’ un grande onore, un momento speciale”.

NBA All-Star Game 2014

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail