Chris Froome rivince il Tour of Oman 2014. Ad André Greipel tre tappe su sei

Come nel 2013 il corridore del Team Sky si aggiudica il Giro dell'Oman.

Prima corsa a tappe dell'anno e prima vittoria per Chris Froome. Il kenyano-britannico del Team Sky ha deciso di iniziare la sua annata ciclistica con il Tour of Oman, per difendere la Maglia Rossa conquistata nel 2013 ed è riuscito nell'impresa per lui neanche troppo ardua.

A Froomey è bastato vincere la quinta tappa, quella che prevedeva la scalata della Green Mountain, per andare in testa alla classifica e restarci agevolmente anche dopo la sesta e ultima tappa, quella di oggi, che il vincitore del Tour de France 2013 ha vissuto in tutta tranquillità nella pancia del gruppo, mentre i velocisti di contendevano la vittoria in volata.

E a vincere allo sprint finale è stato ancora una volta André Greipel, che ha così ottenuto la sua terza vittoria su sei tappe totali al Tour of Oman 2014 e la sesta in totale in questo inizio di stagione (conta anche due successi di tappa al Tour Down Under e uno al Tour of Qatar).
Il tedesco della Lotto Belisol oggi è arrivato davanti al francese Nacer Bouhanni della FDJ.fr e all'irlandese Sam Bennet del team NeatApp Endura. Il primo degli italiani al traguardo è stato Filippo Fortin della Bardiani CSF, sesto, subito seguito da Matteo Trentin dell'Omega Pharma-Quick Step, settimo.

La prima, breve, fuga di giornata è stata avviata da ben dieci corridori: Alessandro Bazzana della UnitedHealthCare, Manuele Boaro della Tinkoff-Saxo, Valerio Agnoli dell'Astana, Michael Albasini e Michael Hepburn dell'Orica GreenEDGE, Niki Terpstra dell'Omega Pharma-Quick Step, Sébastien Minard dell'Ag2r La Mondiale, Jon Van Emden della Belkin, Gert Dockx della Lotto-Belisol e Marcus Burghardt della BMC.

A 57 km dall'arrivo i dieci battistrada sono stati raggiunti, ma a quel punto è stata avviata una nuova fuga con due dei protagonisti della prima, cioè Alessandro Bazzana e Michael Hepburn, più il norvegese della Tinkoff-Saxo Christopher Juul Jensen, che sono stati ripresi proprio negli ultimissimi chilometri. In vista del traguardo è partita la volata che ha visto trionfare ancora una volta il "Gorilla" André Greipel che si aggiudica la classifica a punti davanti a Nacer Bouhanni e Peter Sagan.

Il miglior giovane è il francese dell'Ag2r La Mondiale Romain Bardet, davanti al connazionale della FDJ.fr Kenny Elissonde. Miglior squadra è il Team Sky davanti a IAM e Ag2r La Mondiale, mentre il più combattivo di tutto il Tour of Oman è il belga Preben Van Hecke davanti al connazionale e compagno di squadra alla Topsport Vlaanderen-Baloise Jelle Wallays, entrambi spesso protagonisti delle fughe, e terzo l'italiano della Bardiani Nicola Boem.

Nel video in alto una breve intervista a Froome di Velo News.

Chris Froome vincitore Tour of Oman 2014

Ecco i primi dieci arrivati al traguardo della sesta e ultima tappa da As Sifah a Matrah Corniche (146,5 km):


    1) André Greipel (Lotto-Belisol) 3h 25' 41"
    2) Nacer Bouhanni (FDJ.fr)
    3) Sam Bennett (NetApp-Endura)
    4) Alexander Kristoff (Katusha)
    5) Michael Morkov (Tinkoff-Saxo)
    6) Filippo Fortin (Bardiani-CSF )
    7) Matteo Trentin (Omega Pharma-QuickStep)
    8) Jens Keukeleire (Orica-GreenEdge)
    9) Borut Bozic (Astana)
    10) Peter Sagan (Cannondale)

Ed ecco le prime dieci posizioni della classifica finale del Tour of Oman 2014:


    1) Chris Froome (Sky) 22h 02' 26"
    2) Tejay van Garderen (BMC) +26"
    3) Rigoberto Uran (Omega Pharma-QuickStep) +31"
    4) Joaquim Rodriguez (Katusha) +48"
    5) Robert Gesink (Belkin) +57"
    6) Domenico Pozzovivo (Ag2r-La Mondiale) +1' 01"
    7) Sergio Henao (Sky) +1' 19"
    8) Roman Kreuziger (Tinkoff-Saxo) +1' 25"
    9) Johann Tschopp (IAM Cycling) +1' 32"
    10) Daniel Moreno (Katusha) +1' 34"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail