Atp Dubai 2014: Del Potro si ritira in lacrime, bene Djokovic e Tsonga, i risultati di martedì 25 febbraio


Esordio in scioltezza per il detentore del titolo Novak Djokovic. Il serbo batte per la quinta volta Denis Istomin in due set. Il primo si decide con un break in avvio, arrotondato con un altro per il 6-3 finale. Secondo parziale più movimentato. Djokovic è costretto ad annullare due palle break in apertura ma si rifà, prontamente, strappando il servizio all'uzbeko in un lottato secondo game. Istomin potrebbe riaprire il set sul 4-2 ma Nole sventa il pericolo con uno schiaffo al volo di dritto. Finisce così con un altro 6-3 che lo proietta all'ottavo con Bautista Agut. Tutto facile per Tsonga contro Hanescu. Ora per il francese c'è un altro tennista piuttosto esperto, Davydenko

JM Del Potro si ritira contro Devvarmann dopo aver perso il primo set 7-3 al tie break. La causa il riacutizzarsi del dolore al polso che lo aveva condizionato anche a Rotterdam. Si è subito intuito che c'era qualcosa che non andava nella prestazione dell'argentino che dopo una buona partenza, si è fatto rimontare il break di vantaggio per poi limitarsi al minimo sindacale. Poca potenza nei colpi e difficoltà nel movimento del rovescio, a fine set, Delpo ha chiesto l'aiuto del fisioterapista e, in lacrime, ha dato forfait. Davvero una brutta immagine. Difficile, in questo momento, ipotizzare un suo ritorno in campo a Indian Wells. L'eliminazione dell'argentino apre una voragine nella parte bassa del tabellone dove i due ottavi di finale sono Seppi-Kohlschreiber e Jaziri-Devvarmann.

Buon esordio per Berdych. Il ceco centra la settima vittoria consecutiva (5 a Rotterdam che vanno ad aggiungersi alle 2 di Davis) contro il qualificato rumeno Copil sconfitto 6-3; 6-4. Sempre in controllo della partita, Thomas non ha concesso chance all'avversario nonostante 6 doppi falli, decisamente troppi per chi, come lui, fa del servizio uno dei pregi del repertorio. Passano anche i connazionali Stepanek e Rosol che piega in due l'insidioso Brands. Radek affronterà Federer, domani, negli ottavi. Rosol è atteso da Tursunov Uno dei due potrebbe essere proprio l'avversario di Roger ai quarti.

Berdych b. Copil 6-3; 6-4
Devvarmann b. Del Potro 7-6(3) ritiro
Djokovic b. Istomin 6-3; 6-3
Tsonga b. Hanescu 6-2; 6-4
Youznhy b. Przyeszny 6-3; 6-4
Rosol b. Brands 7-6; 6-4
Stepanek b. Russell 5-7; 6-3; 6-1
Stakhovsky b. Dodig 7-6; 6-7; 6-2
Jaziri b. Sijsling 0-6; 6-4; 7-6(4)
Davydenko b. Golubev 7-6; 6-4
Ward b. Gabashvili 2-6; 6-4; 7-6(6)

Atp Dubai 2014: programma martedì 25 febbraio

Seconda giornata all'Atp di Dubai. Undici i match in programma per allineare il tabellone agli ottavi di finale. Dopo Federer, vittorioso ieri su Benjamin Becker, in campo le altre teste di serie, tutte sul Centrale.

Atp Dubai 2014: tabellone e risultati aggiornati

Aprirà il programma alle 11 ora italiana, Thomas Berdych opposto al rumeno Copil. Il ceco, nel 2013, giunse in finale e si candida al ruolo di outsider anche in virtù della recente vittoria nell'Atp 500 di Rotterdam che ha interrotto un digiuno di titoli perdurante da un anno. Oggi non dovrebbero esserci problemi così come per Del Potro, opposto all'indiano Devvarman. Da verificare le condizioni del polso dell'argentino che ritrova, dodici mesi dopo lo stesso avversario all'esordio nel torneo degli Emirati. Un anno fa finì con un doppio 6-4.

Dalle 16, Novak Djokovic comincia il suo cammino per confermare il titolo vinto nella scorsa edizione. Il serbo, ieri, ha giocato, e perso, in doppio con lo sconosciuto spagnolo Gomez Herrera contro i cechi Mertinak e Dlouhy. Oggi trova Denis Istomin, un avversario abbordabile ma non certo comodissimo dopo un mese senza match. Nole conduce 4-0 nei precedenti, l'ultimo dei quali disputato a gennaio, nel terzo turno degli Australian Open. Dovesse qualificarsi, Djokovic affronterà agli ottavi Bautista Agut. Concludono il programma serale sul Centrale, Tsonga e Hanescu, con il francese subito in campo dopo la sconfitta di domenica scorsa, in finale, a Marsiglia con Gulbis.

Tra gli altri incontri di giornata, Stepanek e Michael Russell si giocano l'ottavo di finale con Federer. Chi vince tra Brands e Rosol affronterà Tursunov. Tra questi tre uscirà il possibile avversario di Roger ai quarti.
Tutti i match in programma sul Centrale saranno trasmessi in diretta, dalle 11, su Supertennis.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail