Milano-Sanremo 2014: ecco la nuova altimetria, i velocisti festeggiano, non c'è la Pompeiana

Cancellata anche la salita delle Manie.

Alla fine si ritorna all'antico. Dopo mesi studio, il percorso della Milano-Sanremo torna com'era nel 2007, dopo le disavventure dello scorso anno a causa della bufera di neve a Ovada, e i danni provocati dal maltempo quest'anno, gli organizzatori sono stati costretti a togliere la salita delle Manie prima e poi anche quella della Pompeiana di cui si era fatto un gran parlare e che tantissimi ciclisti interessati alla corsa avevano già provato nel loro periodo di preparazione di inizio stagione.

Milano-Sanremo 2014 - Altimetria senza Pompeiana

Il 23 marzo dunque assisteremo a una Milano-Sanremo che molto probabilmente avrà come vincitore un velocista, con buona pace di Chris Froome che quest'anno avrebbe voluto tentare di mettere il suo sigillo anche su questa classicissima puntando tutto sul fare la differenza proprio su quella salita di 5 km con picchi di pendenza del 14%.

Il direttore ciclismo di RCS Sport Mauro Vegni, che si occupa di organizzare le "corse Gazzetta" come vengono ormai chiamate in gergo, ieri è stato in prefettura a Imperia in riunione con il capo di gabinetto del prefetto, i vertici dell'Anas di Imperia e della Polizia stradale e gli è stato spiegato che la pioggia ha provocato frane e smottamenti proprio nella zona tra la Cipressa e il Poggio, nei pressi di Arma di Taggia, dove ci sarebbe stata la salita decisiva della Milano-Sanremo.

La corsa avrà ora cinque chilometri in meno del previsto (da 299 si passa a 294) e il percorso sarà quello su cui nel 2007 Oscar Freire raccolse la seconda delle sue tre vittorie in questa prestigiosa gara (nel video in apertura del post).
Nelle intenzioni degli organizzatori della corsa resta comunque forte il desiderio di cambiarla, infatti Vegni ha detto l'appuntamento con una "nuova" Milano-Sanremo è solo rimandato, ma come sempre… weather permitting.

  • shares
  • Mail