Marco Bonitta torna ct della nazionale femminile di volley per i Mondiali 2014 in casa

Il coach della CMC Ravenna torna sulla panchina azzurra. Dodici anni fa fu lui a portare le ragazze alla conquista del primo titolo iridato.

Da mesi era ormai nell'aria il divorzio tra la nazionale italiana di pallavolo femminile e Marco Mencarelli, il ct che ha guidato le azzurre agli ultimi Europei, abbastanza disastrosi. Serviva un cambiamento in vista dei Mondiali in casa di quest'anno e dopo aver parlato per qualche settimana di Gianni Caprara, coach delle campionesse d'Italia in carica (e non solo…) della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, ecco che la Federazione annuncia invece di aver optato per un ritorno al passato, un'operazione nostalgia che ha tutte le carte per rivelarsi azzeccata: sulla panchina dell'Italvolley femminile torna Marco Bonitta.

Dodici anni dopo la conquista a sorpresa del Mondiale in Germania, Bonitta è chiamato a compiere un'altra impresa o quanto meno a garantire una buona figura all'Italia nella competizione più importante dell'anno. Trova una squadra da ricostruire, magari partendo da qualcuna delle atlete che nel 2002 portò l'Italia sul tetto del mondo e che Mencarelli aveva momentaneamente accantonato per dare spazio a ragazze giovani, forti, ma ancora troppo inesperte.

Marco Bonitta attualmente siede sulla panchina della squadra maschile di Serie A1 CMC Ravenna, infatti Carlo Magri, presidente della Federvolley, ha voluto ringraziare la società:

"Ho trovato nei dirigenti di Ravenna una piena disponibilità nei confronti del nostro progetto per la panchina della nazionale femminile. Toccherà a Marco Bonitta guidare le azzurre nel Mondiale che stiamo organizzando. La nostra, nei suoi confronti, è stata una scelta ponderata e convinta, valutando i risultati raggiunti in passato alle guida della nazionale femminile, che ha condotto alla vittoria del Mondiale 2002, e nelle ultime stagioni della juniores maschile"

Ricordiamo che Bonitta arrivò la prima volta sulla panchina della nazionale femminile nel 2001 al posto di Angelo Frigoni e conquistò due argenti agli Europei (2001 e 2005), due argenti (2004 e 2005) e un bronzo (2006) nel World Grand Prix, un oro ai Giochi del Mediterraneo (2001), ma soprattutto il già citato titolo mondiale nel 2002 in Germania.

Nel 2006 lasciò il posto a Massimo Barbolini e allenò il Volley Cavriago in A2 maschile nel 2006-2007 rimediando la retrocessione, poi la nazionale femminile polacco dal 2007 al 2008, poi per un solo mese il Taranto Volley in A1 maschile nel 2008, poi di nuovo il Volley Cavriago dal 2009 al 2011, in seguito il Club Italia della Federvolley in A2 maschile dal 2011 al 2012, il Porto Ravenna in B1 maschile nel 2012-2013 e da questa stagione la CMC Ravenna in A1 maschile, con la quale si trova al nono posto della classifica, in lotta per un posto nei playoff.

Nel video in alto, sperando che sia di buon auspicio, il match point dell'Italia nel tie-break della finale del 2002 contro gli Usa, con il commento dell'indimenticato Mimmo Fusco, e la festa delle azzurre.

Marco Bonitta di nuovo Ct della nazionale italiana di pallavolo femminile

Foto © Lega Volley

  • shares
  • Mail