Tirreno-Adriatico 2014 | 3a tappa, Cascina-Arezzo: ha vinto Peter Sagan! Kwiatkowski Maglia Azzurra (VIDEO)

Diretta della terza tappa della Tirreno-Adriatico 2014 da Cascina ad Arezzo, 212 km.

16:12 - Peter Sagan ha vinto la terza tappa della Tirreno-Adriatico da Cascina ad Arezzo, un successo che per lui è un'iniezione di fiducia in vista della Milano-Sanremo che va in scena il 23 marzo. Lo slovacco ha ringraziato i suoi compagni, il cui lavoro è stato fondamentale fino agli ultimi tre chilometri, e ha detto grazie anche a Daniele Bennati della Tinkoff-Saxo, primo degli italiani al traguardo, perché proprio alla sua ruota si è aggrappato il vincitore di oggi.
Secondo Michal Kwiatkowski dell'Omega Pharma - Quick Step, che si prende la Maglia Azzurra strappandola al suo compagno di squadra Mark Cavendish.

Peter Sagan ha vinto la terza tappa della Tirreno-Adriatico 2014

Queste le prime dieci posizioni della classifica generale:

Classifica generale della Maglia Azzurra

16:10 - Michal Kwiatkowski, che è arrivato secondo, si consola con la Maglia Azzurra.

16:08 - La vendetta di Sagan su Michal Kwiatkowski è compiuta! Lo slovacco ha bruciato tutti, incluso l'ex campione del mondo Gilbert e ha vinto con tre quattro metri di vantaggio sul polacco che lo aveva beffato alla Strade Bianche.

Classifica terza tappa Tirreno-Adriatico

16:07 - PETER SAGAN! Lo slovacco della Cannondale ha vinto con una volata magistrale!

16:06 - Ultimo km e ora è Tony Martin a tirare il gruppo, ovviamente con Michal Kwiatkowski alla sua ruota.

16:05 - La BMC ha preso la testa del gruppo.

Ultimi chilometri

16:03 - Mancano 3 km all'arrivo, l'ultimo sarà in leggera salita, dunque ora nel gruppo c'è gran bagarre per conquistare le prime posizioni e mettere i capitani in condizione di giocarsi la volata finale.

16:02 - Tagliato fuori dalla volata Ivan Santaromita che ha avuto un problema meccanico. Intanto Contador è impegnatissimo a parlare via radio con l'ammiraglia.

Ivan Santaromita

16:00 - A 6 km dall'arrivo ripreso Thurau!

Ripreso Thurau

15:59 - La velocità media della corsa è di 40,667 km/h.

15:58 - Ormai il gruppo ha Thurau a pochi metri di distanza.

Arriva il gruppo

15:57 - Si cominciano a formare i treni per tenere davanti i capitani.

15:56 - A 9 km dall'arrivo il vantaggio di Thurau è di 20".

15:54 - Ora è passato anche il gruppo dall'arrivo per cominciare l'ultimo giro: in testa al plotone c'è Alberto Contador.

15:53 - Per Bjorn Thurau comincia l'ultimo giro, mancano 11 km per lui.

15:50 - Solo 48" il distacco tra Thurau e il gruppo.

15:49 - C'è gran bagarre nel gruppo quando manca poco più di un giro del circuito (13,7km): è indispensabile prendere le prime posizioni, altrimenti si resta tagliati fuori dalla volata.

Gruppo

15:47 - Marcel Kittel dopo la caduta di ieri con relativa arrabbiatura e getto della bicicletta, oggi è pieno di cerotti, non dovrebbe essere tra i primi all'arrivo.

Marcel Kittel

15:45 - A 17,4 km dall'arrivo sono stati ripresi dal gruppo Boem, Thomson e Benedetti. Il vantaggio di Thurau è di 1' 14".

Ripresi tre fuggitivi

15:42 - Il gruppo ora sta andando a tutta ed è molto allungato. I tre ex compagni di fuga i Thurau stanno per essere ripresi, hanno solo 20" di vantaggio.

15:40 - Per Benedetti, Boem e Thomson il ritardo da Thurau è di 52", il gruppo è indietro di 1' 42" e in questo momento è guidato dalla Cannondale.

15:38 - Thurau è già ale prese con il secondo passaggio dal traguardo. Mancano due giri del circuito che è lungo 11 km.

Thurau al secondo passaggio dal traguardo

15:35 - Il gruppo si è allungato parecchio in seguito a un'azione dell'Omega Pharma - Quick Step.

15:30 - Thurau continua a macinare chilometri da solo, mentre il gruppo si avvicina sempre più ai suoi tre ex compagni di fuga. Il distacco tra il corridore della Europcar e i primi tre inseguitori è di 30", rispetto al plotone di 2' 25". Mancano 26,6 km all'arrivo.

Thurau e i due gruppi inseguitori

15:27 - Davide Cimolai della Lampre-Merida ha dovuto cambiare le ruote.

Davide Cimolai

15:26 - Ecco Thurau della Europcar in fuga da solo.

Bjorn Thurau

15:22 - Siamo a 33,3 km dal traguardo e il distacco è di 2' 20". Sul tratto in lastricato nel centro storico di Arezzo Bjorn Thurau si è staccato dagli altri tre.

15:15 - Roy Curvers della Giant-Shimano è caduto nei pressi di una rotonda e ha dovuto cambiare bicicletta.

Roy Curvers

15:13 - Anche Pippo Pozzato ha fatto due chiacchiere con la sua ammiraglia. I ciclisti comunque hanno anche la radiolina (a differenze delle recenti corse Strade Bianche e Roma Maxima).

Pippo Pozzato

15:10 - Jay Robert Thomson si è aggiudicato il traguardo volante di Indicatore davanti a Nicola Boem e Cesare Benedetti.
Intanto a 41,7 km dall'arrivo il vantaggio dei quattro fuggitivi è di 3' 46".

15:06 - Scende ancora il vantaggio dei quattro battistrada: a 44,8 km dall'arrivo è di 3' 56".

15:00 - Anche Sir Bradley Wiggins parla con la sua ammiraglia.

Bradley Wiggins

14:59 - Sacha Modolo ha parlato fitto fitto con l'ammiraglia della Lampre-Merida. Oggi potrebbe dire la sua.

Sacha Modolo

14:58 - Quando mancano 51 km il distacco è sceso ancora, ora è di 4' 43", ma il gruppo sta guadagnando secondi metro dopo metro.

14:57 - Marco Canola è saldamente al comando della classifica degli scalatori, oggi infatti ha lasciato la fuga solo dopo aver conquistato altri importanti punti sul Gpm di San Casciano Val di Pesa.

14:47 - Il distacco sta via via diminuendo, ora è di 5' 45" a circa 58 km dall'arrivo.

Gruppo a 5' 45"

14:41 - In questo momento Nicola Boem è Maglia Azzurra virtuale, ma ovviamente è difficile che resti questo distacco di oltre sei minuti fino alla fine.

14:39 - Marco Canola ha perso contatto con gli altri quattro battistrada, si è fatto riprendere dal gruppo dopo il Gpm di San Casciano Val di Pesa, ora dunque ci sono solo quattro uomini al comando.

14:36 - La Toscana è terra di ciclismo, ma ieri qualcuno tra il pubblico ha dimostrato di non conoscere bene questo sport: uno spettatore ha fatto lo sgambetto a un corridore della Tinkoff-Saxo.

Sgambetto alla Tirreno-Adriatico 2014

14:30 - Benvenuti alla diretta della terza tappa della Tirreno-Adriatico 2014. I ciclisti stanno correndo da oltre tre ore e già al secondo km è partita una fuga: i cinque battistrada sono Nicola Boem e Marco Canola della Bardiani-Csf, Jay Robert Thomson della MTN Qhubeka, Björn Thurau della Europcar e Cesare Benedetti del Team NetApp-Endura. Il distacco è di 6' 30".

Tirreno-Adriatico 2014: terza tappa in diretta


La Tirreno-Adriatico 2014 arriva al suo terzo atto e a portare la Maglia Azzurra è ancora Mark Cavendish. Il britannico dell'Omega Pharma - Quick Step non è stato tra i protagonisti della seconda frazione, terminata con una volata vinta meritatamente da Matteo Pelucchi della IAM, ma gode ancora del vantaggio accumulato grazie all'ottima prova del suo team nella prova a cronometro riservata alle squadre nella prima tappa.

Oggi, nella tappa che seguiremo in diretta qui, su questa pagina di Outdoorblog.it, a partire dalle ore 14:30, i ciclisti percorreranno 212 km da Cascina ad Arezzo e nella parte finale dovranno ripetere tre volte un circuito di 11 km con arrivo leggermente in salita: negli ultimi 900 metri, infatti, c'è una pendenza del 5%, per questo, più che i velocisti puri, oggi potrebbero essere favoriti i finesseur, gli uomini da classiche come Peter Sagan della Cannondale, Fabian Cancellara della Trek, ma anche Philippe Gilbert della BMC. La Lampre-Merida, a seconda di come si mette la gara, può puntare su più di un uomo, da Sacha Modolo a Filippo Pozzato, ma anche su Diego Ulissi, nonostante il lastricato nel centro storico di Arezzo possa risultare un po' fastidioso per un corridore "leggero" come lui, ma considerato che prima dell'arrivo lo avrà già percorso altre quattro volte, potrebbe trovare la chiave giusta per affrontarlo nel migliore dei modi anche nel finale. Anche Michal Kwiatkowski dell'Omega Pharma - Quick Step potrebbe dire la sua in una tappa con arrivo simile alla Strade Bianche che ha vinto di recente, occhio pure a Luca Paolini del Team Katusha, a Cadel Evans della BMC, Daniele Bennati della Tinkoff-Saxo ed Enrico Battaglin della Bardiani CSF. Ovviamente potrebbe esserci l'effetto sorpresa come ieri.

Tirreno-Adriatico 2014: start list, percorso, altimetria di tutte le tappe

La frazione di oggi presenta due gran premi della montagna, uno a San Casciano Val di Pesa al km 60,2, un altro a Poggio alla Croce, al km 86,6. Il primo traguardo volante si trova al km 104,1 a Castelfranco di Sopra, poco prima del rifornimento, previsto a Loro Ciuffenna, al km 113,8, mentre il secondo e ultimo sprint intermedio è a Indicatore, al km 166,4,dopo che i corridori saranno transitati già una volta dall'arrivo.

Tirreno-Adriatico 2014: altimetria terza tappa


Tirreno-Adriatico 2014 altimetria terza tappa

L'altimetria degli ultimi chilometri

Tirreno-Adriatico 2014, ultimi km Cascina-Arezzo
Bianco

Tirreno-Adriatico 2014: planimetria terza tappa


Tirreno-Adriatico 2014 planimetria terza tappa
  • shares
  • Mail