Atp Indian Wells 2014: Djokovic in semifinale con Isner, Federer e Wawrinka ko in doppio

Novak Djokovc batte Benneteau 6-1; 6-3 e torna, per il quarto anno consecutivo, in semifinale all'Atp Masters di Indian Wells. Partita tutt'altro che spettacolare ma dominata dal serbo in poco più di un'ora di gioco.

Il primo set è a senso unico. Dall’1-1, Djokovic infila cinque giochi consecutivi e in 28 minuti si aggiudica il 6-1. Pessimo Benneteau che commette ben 17 errori non forzati, decisamente troppi se si vuole quantomeno tentare di impensierire un avversario già nettamente più forte. Per il francese la miseria di soli tre punti sui turni di servizio del numero due del mondo. Il copione non cambia nel secondo parziale. Djokovic gira intorno al break già in avvio. Sono ben cinque le opportunità non sfruttate nei primi due game in battuta da Nole. Paradossalmente Benneteau che non tiene gli scambi ed è quasi fermo sulle gambe, trova vitalità solo per sventare le palle break. Ne arrivano altre due nel quinto game ma, dal 15-40, il francese si salva con tre prime e rimane in vantaggio, 3-2. La difesa non riesce poco dopo, sul 3-3. Break a 0 per Djokovic, confermato e bissato per il 6-3 finale. Domani,in semifinale, ci sarà'John Isner. L'americano ha sconfitto con un doppio tie break Gulbis. Sciagurato il lettone che ha servito per il secondo set in vantaggio 5-4. Due anni fa Isner ottenne una delle due vittorie contro Djokovic proprio a Indian Wells in semifinale.

Finisce in semifinale il cammino di Federer e Wawrinka nel torneo di doppio. Ad eliminarli una delle coppie più esperte e rodate del circuito Alexander Peya e Bruno Soares, teste di serie n.2 del tabellone e finalisti dell’ultimo Australian Open. Gli svizzeri hanno perso in due set 6-4; 6-1, con crollo nel secondo parziale, quando in vantaggio di un break nel game iniziale, hanno subito sei giochi di fila. In finale Peya/Soares affronteranno i gemelli Bryan vittoriosi ieri nel derby americano contro Isner/Querrey 6-7; 6-1; 10-7

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail