Atp Miami 2014: Del Potro si ritira, Karlovic primo avversario di Federer, i risultati di mercoledì 19 marzo

Dopo Indian Wells, JM Del Potro si ritira anche da Miami prima dell'inizio del torneo a causa del persistere dei problemi al polso sinistro. Lo ha annunciato lo stesso tennista argentino sulla sua pagina Facebook. Nei prossimi giorni, Delpo si sottoporrà a ulteriori accertamenti medici. Possibile l'operazione. Una brutta notizia per il torneo che perde uno dei possibili protagonisti.

Primi verdetti dai campi. Prosegue lo scarso feeling sul cemento di Filippo Volandri che cede in due set alla promessa del tennis ceco Jiri Vesely. Il 7-1 subito nel tie break del secondo set affossa la rimonta dell'azzurro che aveva recuperato un break di svantaggio all'avversaio. Volandri non vince un match sul veloce dal 2008.

Si prospetta un esordio piuttosto insidioso per Federer. Il primo avversario dell'elvetico a Miami sarà Ivo Karlovic, vincitore con un doppio tie break (una costante per lui) sul qualificato PH Mathieu. I due si sono affrontati già 12 volte, l'ultima agli Australian Open '12 con successo di Roger 7-6; 7-5; 6-3.

Jeremy Chardy si guadagna il secondo turno con Djokovic battendo Monaco 7-5 nel tie break del terzo. Per il francese ben 22 ace. Stepanek rende più facile del previsto il match con Brands sconfitto 6-3; 6-0. Prosegue il pessimo inizio di stagione per il tedesco che ha superato il primo turno solo a Doha a gennaio. Stepanek affronterà Seppi al secondo turno. Passa anche Benneteau che riprende e supera al terzo il britannico Edmund in vantaggio 7-6; 3-2 e servizio. Brutta eliminazione di Davydenko che cede in due set a Mannarino, ora atteso dal derby transalipino con Tsonga. Era cominciata bene la partita per il russo che, in vantaggio 4-2 nel primo parziale, ha subito quattro giochi consecutivi. A decidere la seconda frazione, un break per Mannarino sul 5-4.

Atp Miami 2014: i risultati di mercoledì 19 marzo

Mannarino b. Davydenko 6-4; 7-5
Chardy b. Monaco 7-5; 3-6; 7-6(5)
Baghdatis b. Giraldo 1-6; 6-2; 7-5
Ebden b. Kubot 4-6; 6-4; 6-4
Stepanek b. Brands 6-3; 6-0
Thiem b. Rosol 7-6; 6-4
Zeballos b. Goffin 7-5; 6-3
Gabashvili b. Granollers 6-4, 6-3
Benneteau b. Edmund 6-7, 6-3; 6-2
Karlovic b. Mathieu 7-6; 7-6(5)
Gonzalez - Jaziri 7-6; 6-1
Montanes b. Przysiezny 5-7; 7-6; 6-3
Matosevic b. Falla 1-6; 6-4; 7-6(6)
De Bakker b. Hanescu 6-3; 6-2
Vesely b. Volandri 6-4; 7-6(1)
Dodig b. Golubev 4-6; 6-1; 6-4

Atp Miami 2014: tabellone e risultati aggiornati

Atp Miami 2014: presentazione prima giornata | 19 marzo

Tre giorni dopo la finale di Indian Wells vinta da Djokovic su Federer, è già tempo di tornare in campo. A Miami, inizia oggi il secondo Masters Mille della stagione. Si disputano i 16 match di primo turno della parte bassa del tabellone, quella occupata da Djokovic, Federer, Ferrer e Murray, quest'ultimo detentore del titolo. La buona notizia per gli appassionati italiani è che si gioca a orari più accessibili rispetto a quelli californiani. Il programma, oggi e nelle prossime giornate (fino agli ottavi), comincia alle 16, quattro ore avanti al fuso di Miami.

Aprono il programma, sul Centrale, l'eterno Davydenko e Mannarino. Sono passati sei anni dal trionfo del russo, all'epoca n°3 del mondo, che vinse Miami battendo in finale con un sonoro 6-4; 6-2 un certo Nadal. Altri tempi. Ora il ruolo di Davydenko si riduce a quello di comparsa. Chi vince affronta Tsonga. A seguire Chardy e Monaco si giocano il secondo turno con Djokovic. Federer, invece, attende Karlovic o Mathieu, in campo in tarda serata. Dovesse passare il francese, ci sarebbe il remake del primo turno già visto a Indian Wells.

Altro match interessante di giornata quello tra Brands e Stepanek. La potenza del tedesco contro il tennis d'altri tempi del ceco. Ad attendere il vincitore c'è Andreas Seppi. A proposito di italiani, debutta oggi Filippo Volandri, opposto al promettente Jiri Vesely che abbiamo visto all'opera a Indian Wells contro Murray. Filo non ama il cemento e ci gioca pochissimo. Addirittura la sua ultima vittoria risale a Doha 2008. Un'eternità e non credo che oggi riuscirà a interrompere il digiuno. Tra le altre sfide odierne, darei un'occhiata al giovane austriaco Thiem opposto a Rosol.

Dirette su Sky Sport 2 a partire dalle 16


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail