Italia basket: Pianigiani negli USA, la situazione dei nostri NBA verso Euro 2015

Gallinari sicuro out, probabili le presenze di Datome e Della Valle, molto incerte le posizioni di Belinelli e Bargnani

Non ci sarà purtroppo la vetrina Mondiale, ma sarà comunque un’estate importante per l’Italia del basket: gli azzurri saranno impegnati nelle qualificazioni agli Europei 2015, torneo che poi qualificherà alle Olimpiadi 2016. Dunque, un obiettivo impossibile da fallire, anche se è ancora molto nebulosa la situazione per quanto riguarda la presenza dei nostri giocatori NBA. Per questo, il ct Simone Pianigiani è volato negli Stati Uniti, per incontrare i nostri quattro rappresentanti, oltre che Amedeo Della Valle (comunque vicino al rientro in Italia).

Prima incontrerà Belinelli e Gallinari, poi toccherà a Datome, per chiudere con l’ormai ex Ohio State e Bargnani, per poi fare rientro in Italia ad inizio aprile, per il raduno pre All Star Game. Come detto, sarà un tour molto importante, per iniziare a capire con quale squadra l’Italia affronterà questo appuntamento estivo: l’unica certezza al momento è l’assenza del giocatore di Denver, a causa dell’infortunio che lo terrà fuori ancora un po’ di mesi. Poi c’è il capitano ed ex giocatore di Roma, il quale ha sempre dato (e rinnovato nei mesi scorsi) la sua disponibilità.

Assieme a Datome, non vediamo ostacoli all’ingresso nel gruppo azzurro di Della Valle, anche se sarebbe il primo contatto con il mondo pro, dopo essere stato il trascinatore dell’Under 20 agli ultimi Europei d’oro. Discorso decisamente più complicato per i due restanti giocatori: Bargnani è fermo per infortunio e non si conoscono i tempi di recupero. In caso di rientro, bisognerà capire la sua volontà e soprattutto quella dei Knicks, di spremerlo nel corso dell’estate. Belinelli sta giocando la sua miglior stagione di sempre e potrebbe andare molto avanti nei playoff con San Antonio.

La sua presenza potrebbe anche dipendere da quanta strada farà e quanto arriverà stanco alla fine della stagione NBA, dopo non essersi praticamente mai fermato, visto la sua presenza ad Euro 2013. Dopo questo tour, comunque, il quadro sarà un po’ più chiaro, anche se probabilmente le risposte non saranno definitive. “Il viaggio rappresenta anche un’occasione di incontrare le loro franchigie – ha detto Pianigiani – condividere con trasparenza i programmi e avviare un contatto tra i rispettivi staff sanitari ed atletici”. Per avere maggiore disponibilità nel concedere i giocatori.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

BASKET-EURO-2013-CRO-ITA

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail