Volta a Catalunya 2014, 3a tappa: vittoria di Purito Rodriguez davanti a Contador e Quintana (VIDEO)

Il capitano del Team Katusha ora guida anche la classifica generale.

Con il primo arrivo in salita della Volta a Catalunya 2014 comincia a delinearsi la classifica che probabilmente fino a domenica cambierà poco. Gli uomini in lotta per la più antica corsa a tappe dopo Tour de France e Giro d'Italia hanno rispettato i pronostici e oggi erano tutti lì, nelle prime posizioni nel momento cruciale della frazione di 162,9 km da Banyoles a La Molina. Il primo ad arrivare con uno scatto dei suoi è stato il vice-campione del mondo Joaquim "Purito" Rodriguez, che prima ha mandato in avanscoperta il suo compagno Dani Moreno a movimentare un po' le acque negli ultimi due chilometri, poi ha bruciato tutti.

Alberto Contador è stato l'unico a cercare di stargli dietro, ma ha rimediato 5" di ritardo e si è dovuto accontentare della seconda posizione, ma domani potrebbe già riscattarsi. Terzo invece Nairo Quintana con 9" di distacco da Rodriguez, poi Tejay Van Garderen con 11" e Chris Froome con 13". Il capitano del Team Sky è stato il primo tra i big a lanciare un attacco, ma gli altri gli sono stati a ruota e poi lo hanno superato. Primo degli italiani al traguardo Domenico Pozzovivo dell'Ag2r La Mondiale, sesto con 14" di ritardo.

La fuga di giornata è partita al quarto chilometro e ne sono stati protagonisti Rudy Molard della Cofidis, Andrey Zeits dell'Astana, Jack Bobridge della Belkin, Révin Reza della Europcar, Branislau Samoilau della CCC Polsat Polkowice e Michel Koch della Cannondale, tra i fuggitivi anche ieri e bravo a raccogliere tutti i punti che gli servono per stare al comando della classifica dei traguardi intermedi.

L'accordo tra i battistrada si è rotto solo a 12 km dall'arrivo sono stati man mano ripresi tutti, prima Koch (che aveva già raggiunto il suo obiettivo) e Bobridge,poi Molard e Samoilau che avevano tentato un'altra mini-fuga con Reza, l'ultimo a cedere a meno di 7 km dal traguardo, dopo aver avuto da solo un vantaggio di circa 202 sul gruppo.

Quando sono stati ripresi tutti i fuggitivi è partito un attacco di Jakob Fuglsang dell'Astana che in salita è riuscito a distanziarsi di un centinaio di metri dagli altri, ma a due chilometri dall'arrivo è stato Dani Moreno a dare una scossa al gruppo che ha così ripreso il danese. Poi Froome, Quintana, Contador e Rodriguez si sono dati battaglia per qualche metro, fino a quando Purito ha staccato tutti ed è andato a vincere a braccia alzate prendendosi anche la maglia di leader della classifica generale.

Joaquim Purito Rodriguez vince la terza tappa del Giro di Catalogna

Ordine d'arrivo dei primi dieci sul traguardo della terza tappa Banyoles-La Molina


    1) Joaquim Rodriguez (Spagna) Team Katusha 4h 50' 54"
    2) Alberto Contador (Spagna) Tinkoff-Saxo +5"
    3) Nairo Quintana (Colombia) Movistar Team +9"
    4) Tejay Van Garderen (Usa) BMC Racing Team +11"
    5) Christopher Froome (Gran Bretagna) Team Sky +13"
    6) Domenico Pozzovivo (Italia) AG2R La Mondiale +14"
    7) Wilco Kelderman (Olanda) Belkin Pro Cycling Team +14"
    8) Andrew Talansky (Usa) Garmin Sharp +14"
    9) Romain Bardet (Francia) AG2R La Mondiale +14"
    10) Przemyslaw Niemiec (Polonia) Lampre-Merida +20"

Ed ecco le prime dieci posizioni della classifica generale dopo tre tappe:


    1) Joaquim Rodriguez (Spagna) Team Katusha 12h 58' 00"
    2) Alberto Contador (Spagna) Tinkoff-Saxo +5"
    3) Nairo Quintana (Colombia) Movistar Team +9"
    4) Tejay Van Garderen (Usa) BMC Racing Team +11"
    5) Christopher Froome (Gran Bretagna) Team Sky +13"
    6) Wilco Kelderman (Olanda) Belkin Pro Cycling Team +14"
    7) Andrew Talansky (Usa) Garmin Sharp +14"
    8) Romain Bardet (Francia) AG2R La Mondiale +14"
    9) Domenico Pozzovivo (Italia) AG2R La Mondiale +14"
    10) Przemyslaw Niemiec (Polonia) Lampre-Merida +20"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail