Atp Miami 2014: Nadal e Berdych in semifinale, eliminati Raonic e Dolgopolov

Nadal b. Raonic 4-6; 6-2; 6-4: Rafa raggiunge la sesta semifinale a Miami. La vittoria contro Raonic si è rivelata più complicata del previsto. Merito del canadese che, nel primo set, ha fatto la partita imponendosi 6-4 con un break, chirurgico, arrivato sul 5-4 grazie anche a due doppi falli dell'avversario. La reazione di Nadal non si è fatta attendere e il secondo parziale si è risolto in avvio. Il calo di Raonic al servizio ha consentito al numero uno del mondo di portarsi sul 4-0, vantaggio poi mantenuto sino al 6-2. La terza frazione si è risolta con un break nel settimo gioco per Nadal poi confermato grazie a ottime percentuali al servizio con soli 4 punti concessi in risposta al canadese.

Berdych b. Dolgopolov 6-3; 7-6(3): Thomas Berdych torna in semifinale a Miami dopo quattro anni. Lo fa battendo Dolgopolov al termine di una partita giocata con solidità soprattutto nei momenti decisivi. Il primo set si apre con un doppio break cui segue una fase di equilibrio (e una breve interruzione per pioggia) con Dolgopolov che resiste al servizio sino al 5-4 quando il ceco, in risposta, piazza il punto che gli vale il set in vantaggio 30-40. Nella seconda frazione, Berdych fallisce due opportunità per l'allungo sul 2-2 e viene punito dall'ucraino nel game seguente alla prima (e unica) palla break a disposizione di tutto l'incontro. Dolgopolov mantiene il vantaggio fino al 5-4 quando, fallito un set point con un rovescio sbagliato, si fa raggiungere. 5-5 e tie break monopolizzato da Berdych che con il 7-3 capitalizza al meglio il 3-0 iniziale.

Le due semifinali si disputeranno, entrambe, venerdì 28 marzo. Alle 20 Djokovic-Nishikori. A mezzanotte Nadal-Berdych.

Atp Miami 2014 | Quarti di finale | 27 marzo

Atp Miami 2014: quarti di finale | 27 marzo

Con Djokovic e Nishikori già in semifinale, stasera, si disputano gli ultimi due quarti di finale dell'Atp Masters di Miami. Eccovi una presentazione delle sfide odierne.

Atp Miami 2014: tabellone e risultati aggiornati

Berdych - Dolgopolov (ore 20.30 circa): Il match comincerà subito dopo la prima semifinale femminile tra Serena Williams e Maria Sharapova. Pronostico apertissimo. Dolgopolov è il tennista del momento, se si escludono i soliti noti. Tutto è cominciato poco più di un mese a Rio de Janeiro con la finale, persa, con Nadal. La settimana successiva, nell'Atp 500 di Acapulco è arrivata la semifinale, stesso traguardo nel Masters di Indian Wells, dove dopo aver sconfitto Rafa, l'ucraino è stato fermato da Federer. Contro Berdych, l'obiettivo della terza semifinale consecutiva per l'ucraino non è affatto proibitivo. Attenzione però al ceco che, dimenticata la frettolosa eliminazione in California al secondo turno con Bautista Agut, pur senza esaltare, ha faticato ben poco per raggiungere i quarti agevolato anche da un tabellone non impossibile (Robert, Sousa e Isner). Precedenti a favore di Berdych che conduce 3-0. L'ultima volta i due si sono incontrati, la scorsa estate, a Montreal ed è finita 6-3; 6-4 per Thomas.

Nadal - Raonic (a mezzanotte): Nei primi tre turni, Rafa è stato semplicemente perfetto, lasciando a Hewitt, Istomin e Fognini la miseria di 9 game complessivi. Raonic ha avuto un cammino che più facile non si può, sfruttando al meglio il forfait di Del Potro nella sua porzione di tabellone. Sock, Garcia Lopez, B. Becker sono avversari che non possono davvero impensierire il canadese. Stanotte, il buon Milos ha solo un'arma a disposizione contro Nadal il servizio. Se la prima farà le bizze non è un azzardo pronosticare un'agevole vittoria dell'iberico in due set come accaduto ad agosto nella finale del Masters di Montreal terminata con un veloce 6-2; 6-2

  • shares
  • Mail