E3 Harelbeke 2014: ha vinto Peter Sagan! Secondo Terpstra, terzo Thomas (VIDEO)

Lo slovacco si è aggiudicato una partita a scacchi negli ultimi chilometri. Show di Cancellara per recuperare dopo il coinvolgimento in una caduta.

Peter Sagan sale un gradino del podio dell'E3 Harelbeke: dopo il secondo posto dell'anno scorso ecco la merita vittoria di oggi, arrivata dopo una vera e propria partita a scacchi negli ultimi chilometri. Lo slovacco sul traguardo è riuscito ad imporsi su coloro che sono stati suoi compagni di fuga per oltre 30 km e cioè Niki Terpstra dell'Omega Pharma - Quick Step, Geraint Thomas del Team Sky e Stijn Vandenbergh anch'egli dell'Omega.

Fabian Cancellara è rimasto indietro dopo essere stato coinvolto in una caduta: anche se non è finito per terra, lo svizzero ha avuto problemi meccanici in seguito a un vero e proprio blocco in una strada stretta e ha dovuto recuperare moltissime posizioni con una vera e propria dimostrazione di forza che tuttavia non è bastata a ricucire lo strappo sul gruppetto che si era formato nel frattempo con Peter Sagan e gli altri tre.

La fuga di giornata è stata animata da cinque uomini: Jay Robert Thomson della MTN Qhubeka, Jérôme Cousin della Europcar, Laurens De Vreese della Wanty-Groupe Gobert, Maxime Daniel dell'Ag2r La Mondiale e Florian Senechal della Cofidis. I cinque battistrada sono riusciti ad avere un vantaggio massimo di poco superiore ai cinque minuti, poi il distacco è via via diminuito dal sesto muro in poi, quello dell'Eikenberg.

Come sempre in questo tipo di gare lungo tutto il percorso ci sono state cadute e forature. Una delle cadute che ha fatto più danni è avvenuta a 48,8 km dall'arrivo su una strada molto stretta, con le ammiraglie incolonnate e i meccanici costretti a portare a mano le ruote ai corridori, tra i quali c'era anche Fabian Cancellara, che ha perso moltissimo tempo e dopo ha dato vita a un vero e proprio show per recuperare terreno, superando da solo tutti i vari gruppetti che si erano formati e dimostrando che anche se è rimasto tagliato fuori in questa gara, per le altre classiche sul pavé è sempre lui l'uomo da battere.

Un'azione significativa è stata quella di Geraint Thomas del Team Sky a poco più di 33 km dall'arrivo: il britannico, seguito da Niki Terpstra dell'Omega Pharma - Quick Step e da John Degenkolb della Giant-Shimano, ha accelerato e ha raggiunto i fuggitivi rimasti, cioè Cousin, Senechal e De Vreese. Sagan, rimasto attardato sul Kwaremont, è riuscito a ricucire lo strappo e a portarsi nel gruppetto dei migliori, poi è stato lui stesso a imporre una nuova accelerazione e gli sono rimasti a ruota Thomas e Terpstra, quest'ultimo aiutato dal compagno di squadra Stijn Vandenbergh.

L'accelerazione di Sagan ha fatto ulteriore selezione perché Degenkolb è rimasto indietro ed è stato raggiunto dal gruppetto di Cancellara, anche se il campione svizzero in questo tratto è sembrato ormai parecchio stanco (dopo aver tirato per molti chilometri).
Nonostante la buona volontà di Cancellara e Van Avermaet, il gruppo inseguitore non è riuscito a raggiungere quello dei migliori, anche perché gli uomini dell'Omega hanno fatto da stopper, avendo due compagni nel primo gruppetto che si è giocato la vittoria.

Sagan ha faticato moltissimo a trovare l'accordo con gli altri tre fuggitivi, soprattutto con i due Omega che, ovviamente, si sono resi protagonisti di improvvisi attacchi, sempre ricuciti da Thomas e Sagan. Alla fine però lo slovacco della Cannondale è riuscito ad avere la meglio su tutti e ha superato la linea del traguardo a braccia alzate.

USA Pro Challenge - Stage 7

Ecco la top ten. Sagan ha concluso la gara in 4 h 56' 30"


    1) Peter Sagan (Slovacchia) Cannondale
    2) Niki Terpstra (Olanda) Omega Pharma - Quick-Step
    3) Geraint Thomas (Gran Bretagna) Team Sky
    4) Stijn Vandenbergh (Belgio) Omega Pharma - Quick-Step
    5) Sep Vanmarcke (Belgio) Belkin Pro Cycling Team
    6) Tony Gallopin (Francia) Lotto Belisol
    7) Borut Bozic (Slovenia) Astana Pro Team
    8) Tyler Farrar (Usa) Garmin Sharp
    9) Fabian Cancellara (Svizzera) Trek Factory Racing
    10) Greg Van Avermaet (Belgio) BMC Racing Team

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail