Settimana Coppi e Bartali 2014: ha vinto Kennaugh! Ultima tappa a Dario Cataldo per il trionfo Sky

Dario Cataldo si è aggiudicato l'ultima frazione a cronometro.

Si è conclusa la Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2014 con una breve cronometro di 10 km da Pavullo a Castello di Monte Cuccolo. Dario Cataldo del Team Sky è stato il più veloce concudendo in 16' 28", dietro di lui Matteo Rabottini della Neri Sottoli Yellow Fluo con 12" di ritardo, terzo Diego Rosa dell'Androni che ci ha impiegato 35" in più.

Il successo di Cataldo nella crono è la ciliegina sulla torta per il Team Sky in questa Settimana Coppi e Bartali letteralmente dominata dalla squadra britannica che ha vinto la prima semitappa con Ben Swift, la crono a quattro della stessa giornata, poi la seconda tappa con Peter Kennaugh che si aggiudica la classifica finale (per la crono ha impiegato 17' 16") proprio davanti a

L'unico intruso nel trionfo Sky è Elia Viviani della Cannondale che ha vinto la terza tappa.

Elia Viviani vince la terza tappa davanti a Ben Swift


Sabato 29 marzo 2014

Elia Viviani ha ottenuto oggi la sua prima vittoria stagionale grazie a un'imperiosa vittoria finale nella terza tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2014. Il velocista della Cannondale è riuscito a bruciare sul traguardo uno degli uomini più in forma del momento, il britannico Ben Swift del Team Sky, reduce dalla vittoria nella prima semitappa e nella crono a quattro in questa competizione oltre che dal prestigioso terzo posto della Milano-Sanremo arrivato domenica scorsa.

Viviani quest'anno ha corso ancora poco su strada perché ha preso parte ai Mondiali su pista a Cali, in Colombia, ma non dimentichiamo che prima della pausa per dedicarsi alla competizione iridata (purtroppo piuttosto deludente per tutta la spedizione azzurra), aveva rimediato un terzo posto nella quarta tappa del Tour Down Under dietro ad André Greipel e Jürgen Roelandts.

Oggi Elia Viviani ha dato un segnale importante, in fondo la stagione sta entrando nel vivo adesso e lui per le volate che contano c'è, eccome se c'è.
La tappa di oggi consisteva in dodici giri del circuito di Crevalcore e la fuga è partita presto con ben 18 ciclisti: Luca Chirico e Riccardo Donato della MGKVis, Enea Cambianica ed Enrico Franzoi della Marchiol Emisfeto, Mirko Tedeschi, Alessandro Pettiti e Matteo Collodel del Team Idea, Donato De Ieso della Bardiani, Gianfranco Zilioni dell'Androni, Christopher Williams del Team Novo Nordisk (squadra composta da corridori affetti da diabete), Kirill Pozdnyakov della Rusvelo, Ferekalsi Debesay della MTN Qhubeka, Preben Van Hecke della Topsport- Vlandeereen, Pierpaolo De Negri della Vini Fantini, Ondrej Vendolsky della Dukla Praha, Kanstantsin Klimiankou della Amore & Vita - Selle Smp, Gianluca Mengardo dell'Area Zero e Gennaro Maddaluno della Utensilnord.

I battistrada sono stati tutti ripresi a due giri dalla fine e comunque il loro distacco non è mai stato troppo elevato, il gruppo li ha tenuti sempre sotto controllo andando a una velocità media oltre i 45 km/h. L'inevitabile volata finale è stata vinta da Viviani davanti a Swift. Terzo Rino Gasparrini della MGKVis, quarto Luca Wackermann della Lampre Merida, quinto Manuel Belletti dell'Androni. Da notare che al settimo posto troviamo Liam Bertazzo che, con Viviani, è campione d'Europa in carica nell'americana (Viviani ha vinto anche la corsa a punti agli Europei).

Elia Viviani ha vinto terza tappa Coppi e Bartali 2014

Qui di seguito la top ten di giornata mentre la classifica generale è sempre guidata dal vincitore di ieri Peter Kennaugh del Team Sky


    1) Elia Viviani (Cannondale)
    2) Ben Swift (Sky) s.t.
    3) Rino Gasparrini (MgKVis - Trevigiani) s.t.
    4) Luca Wackermann (Lampre - Merida) s.t.
    5) Manuel Belletti (Androni - Venezuela) s.t.
    6) Eduard Grosu (Vini Fantini - Nippo De Rosa) s.t.
    7) Liam Bertazzo (MgKVis - Trevigiani) s.t.
    8) Andrea Pasqualon (Area Zero - D'Amico) s.t.
    9) Mattia Gavazzi (Christina Watches - Kuma) s.t.
    10) Michael Van Stayen (TopSport - Vlaanderen) s.t.

Foto © Facebook Cannondale
Video © L'Ora del ciclismo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail