Volley maschile, Challenge Cup: Latina ko a Istanbul, la Coppa va al Fenerbahçe (VIDEO)

Dopo la vittoria per 3-2 al PalaBianchini, la sconfitta per 3-0 in Turchia.

La Turchia è ancora una volta fatale all'Andreoli Latina che, dopo aver perso la finale di Cev Cup l'anno scorso contro l'Halkbank Ankara (squadra quest'anno finalista in Champions League), ha visto oggi infrangersi il sogno di alzare la Challenge Cup, perdendo nettamente contro il Fenerbahçe Grundig Istanbul.

I pontini tre giorni fa avevano vinto in casa, al PalaBianchini, per 3-2. Un successo che tuttavia dava poche speranze di aggiudicarsi la finale poiché arrivato con molta sofferenza, dopo aver annullato due match point nel terzo set e altri tre nel tie-break. Oggi sarebbe servita l'impresa e purtroppo non è arrivata perché i turchi non hanno tradito il loro pubblico e hanno dominato fin dai primi palloni trascinati da una vecchia conoscenza del campionato italiano, Ivan Miljkovic che è stato eletto anche Mvp del match grazie ai 19 punti messi a segno da solo e al 60% in attacco.

Dario Simoni, invece, si è ritrovato con gli uomini contati, senza il centrale Carmelo Gitto che non ha ancora risolto i problemi dovuti alla distorsione alla caviglia e con lo schiacciatore Todor Skrimov recuperato in extremis ma non al 100%. Il tutto, ovviamente, in una vera e propria bolgia come ci si aspettava dal caloroso pubblico turco.

Per la Turchia quella sollevata oggi dal Fenerbahçe Grundig Istanbul è la terza coppa europea della storia dopo l'altra Challenge Cup dello Smirne nel 2008-2009 e la Cev Cup dell'anno scorso dell'Halkbank Ankara. L'Italia, fino a qualche anno fa, tre coppe le vinceva in una sola stagione, mentre quest'anno è rimasta a bocca asciutta.

Ecco come ha commentato il risultato l'allenatore dell'Andreoli Latina Dario Simoni:

“Stasera sono stati decisamente più forti, ce l’abbiamo messa tutta ma non è bastato. Dobbiamo essere fieri di essere arrivati in finale ed aver vinto la prima gara. Non dobbiamo pensare che sia stata una stagione fallimentare, perché arrivare fin qui, giocare contro dei campioni e averli battuti all’andata, è stata una grande cosa”

Anche il presidente della squadra laziale, Gianrio Falivene, ha detto la sua dopo il match:

“Sono venuti fuori tutti i limiti di costruzione di questa squadra. Dispiace perdere due finali consecutive. Abbiamo giocato un altro anno da protagonisti almeno in Europa, andiamo avanti. Il pubblico della Turchia è conosciuto, non ha smesso mai di cantare e inneggiare la squadra, una coreografia da brividi”

Nel video in alto l'ultimo punto e la festa del Fenerbahçe.
Ecco il tabellino della partita di ritorno della finale di Challenge Cup:

Fenerbahçe Grundig Istanbul - Andreoli Latina 3-0 (25-22, 25-19, 25-17)

Fenerbahçe Grundig Istanbul: Dogan, Tendar, Basaran 2, Marshall 12, Eksi 5, GÜnes, Marques Fonteles 9, GÖk 4, Miljkovic 19, Toy 1, Kilic (L). Non entrati Soares Alves. All. Castellani

Andreoli Latina: Candellaro 4, Rossini (L), Gitto, Sottile 1, Michalovic, Skrimov 7, Verhees 5, Noda 7, Starovic 16, Fragkos 2. Non entrati Tailli, Paris. All. Simoni

Arbitri: Hudik Martin - Miklosic Sanja
Durata set: 25', 23', 27'
Fenerbahçe Grundig Istanbul: battute errate 12, ace 3
Andreoli Latina: battute errate 13, ace 3
MVP: Ivan Miljkovic

Fenerbache Istanbul ha vinto Challenge Cup 2014

Foto © CEV

  • shares
  • Mail