Libri - In vetta senza scorciatoie

vettaCi sono voluti diciotto lunghi anni perchè Ed Viesturs raggiungesse l'obiettivo che rappresenta il sogno di tutti gli alpinisti, la sfida più estrema; la conquista dei 14 ottomila metri senza l'utilizzo di bombole d'ossigeno.

La storia dell'alpinismo non è fatta solo di imprese sconsiderate e di professionisti della scalata. Ed Viesturs rappresenta, in un certo senso, il trionfo dell'uomo comune, combattuto tra la sicurezza della vita domestica e il fascino, a volte mortale, della natura selvaggia. Ed è un uomo estremamente rigoroso e il suo motto è raggiungere la vetta è facoltativo, tornare è casa è obbligatorio e non si tratta di un semplice modo di dire, tanto che le cronache raccontano di una rinuncia alla cima dell'Everest a meno di 100 metri dall'Annapurna, ma in condizioni estreme.

In vetta senza scorciatoie è un lungo memoriale di un alpinista, ma soprattutto di un uomo che vuole allontanare da se lo spettro della tragedia dell'Everest accaduta nel 1996, quella raccontata da Jon Krakauer in bestseller Aria Sottile. Una magnifica lettura per chi ama l'avventura.

  • shares
  • Mail