Serie A basket: primato in cassaforte per Milano, che lotta per i playoff

hackettraglandad

Il prossimo weekend il campionato di Serie A si fermerà per l’All Star Game italiano, prima di lanciare la volata conclusiva della stagione regolare. Mancano solamente quattro turni alla conclusione e molto è ancora in ballo, soprattutto per quanto riguarda la qualificazione ai playoff e per le posizioni della griglia verso lo scudetto. Diversa la situazione in testa ed in coda, dove Milano e Pesaro sembrano già certe del piazzamento.

PRIMO POSTO
Manca solamente la matematica per assegnarlo a Milano. L’EA7 ha sei punti di vantaggio su Siena e otto sulla coppia Brindisi-Cantù: le basterà un successo ed un ko dei toscani, oppure due vittorie per mettere in ghiaccio il primato. Senza l’infortunato Gentile, la testa va ai playoff di Eurolega: tornerà in campo in campionato solamente a fine aprile o ad inizio maggio.

SECONDO-QUARTO POSTO
Siena ha due punti di vantaggio e lo scontro diretto favorevole con Cantù, però ha un calendario molto complicato con Caserta (fuori), Brindisi e Milano (in casa) ancora da affrontare. I brianzoli hanno come ostacolo più alto la trasferta a Reggio Emilia, ma potrebbero anche fare bottino pieno (Venezia, Montegranaro e Bologna le altre rivali). A pari punti con gli uomini di Sacripanti c’è anche Brindisi: i pugliesi appaiono un po’ in calo e devono andare a Siena e Sassari. I sardi possono sperare di avere il fattore campo nei quarti, ma sono dietro ed hanno un calendario durissimo (Roma, Caserta, Milano e Brindisi).

PLAYOFF
Roma è certa di partecipare alla post-season, ma tra infortuni e calendario sembra difficile migliorare l’attuale sesto posto e dovrà fare anche attenzione al ritorno di Reggio Emilia, ora staccata di 4 punti, ma in discreta forma e con un cammino non impossibile. Per l’ottavo posto sono ben sei le squadre in corsa: da Caserta a Bologna hanno tutte delle possibilità. I campani hanno due preziosi punti di vantaggio, ma un calendario durissimo (Siena, Sassari e Pistoia). Avellino e Venezia sono in difficoltà però hanno i roster più importanti, mentre Pistoia può giocare sul grande entusiasmo ed un finale non impossibile. Ci proveranno anche Varese e Bologna: lo scontro diretto alla ripresa del campionato eliminerà la perdente.

SALVEZZA
Pesaro sembra spacciata, con 4 punti di ritardo su Montegranaro e l’ultima pesantissima battuta d’arresto casalinga con Cremona (ormai tranquilla). Ha lo scontro diretto favorevole con i cugini, però un calendario per nulla agevole: Reggio Emilia, Bologna, Brindisi e Venezia. Dovrebbe vincerne due, sperando in uno 0/4 degli uomini di Recalcati: forse può sperare di più nei guai di altri fuori dal campo, che rischiano la mancata iscrizione: Siena su tutte.

Foto Alessia Doniselli

  • shares
  • Mail