Federer, la paternità e il dubbio Madrid o Internazionali d'Italia

La prossima settimana Federer disputerà l'Atp Masters di Montecarlo. Lo svizzero ha accettato l'invito del direttore della kermesse Zeljiko Franulovic ed usufruirà di una wild card per entrare in tabellone. Dopo due anni di assenza, Roger torna nel Principato, in un torneo in cui vanta tre finali (2006-08) tutte perse con Nadal e che, anche nel 2014, non era stato inserito nella programmazione stagionale.

La decisione ha sorpreso i fan del campione di Basilea e preoccupa, decisamente, gli organizzatori dei due successivi Masters Mille di Madrid (5-11 maggio) e Roma (12-18 maggio). Sembra infatti poco probabile che Federer possa disputare tre tornei di fila tra loro troppo ravvicinati. Al contempo, c'è un altro fattore da tenere in considerazione. La moglie Mirka Vavrinec è entrata nell'ultimo mese di gravidanza e dovrebbe partorire tra la fine di aprile e l'inizio di maggio. Roger aveva già fatto sapere che la sua programmazione sarebbe stata condizionata dal lieto evento e così sarà. Federer - giustamente - vuole stare vicino alla moglie che, si dice, dovrebbe dare alla luce altri due gemelli, dopo Charlene e Myla nate nel luglio 2009.

A Madrid e Roma non resta che attendere. La previsione è semplice. Se il parto dovesse avvenire a fine aprile, Federer rinuncerà a Madrid, altrimenti se l'attesa dovesse protrarsi sarà Roma (ahime) a rinunciare alla presenza dell'elvetico. Indubbiamente sarebbe un colpo durissimo per gli Internazionali considerato quanto Roger sia amato dai fan italiani. Per il momento l'unica a gioire è Montecarlo. Sarà contenta anche la Rolex, main sponsor del torneo monegasco, di cui lo stesso Roger è brand ambassador nel mondo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail