Basket NBA: il selfie dei San Antonio Spurs ed il web esplode

selfiesanantonio

I San Antonio Spurs sono visti da tutti come un modello di serietà e di etica del lavoro, guidati da un ‘sergente’ come Gregg Popovich. Anche la squadra texana però trova il modo di ridere e scherzare, dopo aver matematicamente conquistato il primo posto nella stagione regolare ed in attesa dei playoff. E come l’hanno fatto? Ovviamente con la moda del momento, cioè con un selfie di gruppo sul proprio profilo Twitter. L’autoscatto è diventato subito virale sul web, un po’ come succede per i divi di Hollywood.

I giocatori della formazione nero argento hanno tutti partecipato a questa simpatica iniziativa, mostrando le facce più incredibili: da Manu Ginobili al nostro Marco Belinelli, da Boris Diaw a Tony Parker. C’era anche Tim Duncan, ma la sua espressione non è cambiata, come accade in partita di fronte a qualsiasi momento o evento accaduto in campo. C’era solamente un assente: coach Gregg Popovich. Il tecnico non era presente nella foto di gruppo, forse troppo ilare per i suoi classici schemi.

Un momento di relax, prima di tuffarsi nell’atmosfera dei playoff NBA, dove la formazione texana sarà una delle favorite per la conquista del titolo, sfuggito l’anno scorso solamente alla settima gara della finale. Ora c’è voglia di rifarsi in tutto l’ambiente nero argento, consapevoli della possibilità possa essere (questa volta veramente) l’ultima occasione per riuscire a salire nuovamente sul trono NBA, vista l’età ormai non più giovane dei leader della squadra. Un po’ di tifo arriverà anche dall’Italia e da Bologna in particolare.


  • shares
  • Mail