Tiro a Volo, Luigi Lodde stabilisce il record del mondo nello Skeet

Grande impresa di Luigi Lodde nella gara di Coppa del Mondo di tiro a volo Skeet, svoltasi a Tucson, in Arizona. Il tiratore sardo ha eguagliato il record del mondo della specialità (124/125) e si è aggiudicato la prova precedendo sul podio lo svedese Nilsson e l'americano Perry.

Prestazione memorabile quella di Lodde. Il primo exploit è arrivato già nelle qualificazioni con 124 piattelli colpiti su 125 lanciati a 69 metri di distanza. Uno score impressionante che proietta l'atleta azzurro tra i 7 tiratori capaci di arrivare a un solo piatto dalla perfezione. Tra questi c'è anche Dustin Perry che ha raggiunto lo stesso risultato proprio in contemporanea con Lodde. In semifinale si ricomincia da zero. En plein di Stefan Nilsson, 16/16. Luigi sbaglia un piattello e si contende il posto in finale con altri quattro avversari. Lo spareggio si protrae fino all'undicesimo colpo che tradisce l'australiano Adams.

Non Lodde che si guadagna l'emozionante finale con lo stesso Nilsson. L'azzurro è il primo a fallire il bersaglio all'8° piattello. Lo svedese, a un passo dalla vittoria, si ferma al 13°. Si arriva al 15-15. Altro spareggio. Chi sbaglia perde. Il braccio non trema. Nove centri per ciascuno. Nilsson cede al decimo e consegna la vittoria all'avversario. E' il primo successo in carriera in Coppa per Lodde. Una vittoria meritata per il 34enne in forza all'Esercito che, prima del trionfo in Arizona, aveva conquistato un solo podio a Pechino nel 2012.

Prossima tappa in Kazakistan, a Almaty, a metà maggio. A giugno (19-26), gli Europei di Sarlospuzsta in Ungheria dove Nilsson sarà ancora una volta l'avversario da battere.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail