Eurolega basket, quarti gara 2: Milano domina, è 1-1 con il Maccabi

Milano fa il suo dovere, riscatta la beffa di gara 1 e batte nettamente il Maccabi Tel Aviv nella seconda sfida dei quarti di finale, pareggiando così sull'1-1 la serie, che ora si trasferirà in Israele per le prossime due gare. La squadra di Banchi domina la partita, comandata per tutti i 40 minuti, con un secondo tempo sulla doppia cifra di vantaggio. Sei uomini in doppia cifra, Wallace e Kangur grandi protagonisti, mentre il totem degli israeliani Schortsanitis si infortuna nel primo quarto e non rientra più.

La squadra di casa, trascinata da 12.331 spettatori, parte subito con la testa giusta e si mette immediatamente al comando del match, raggiungendo ben presto la doppia cifra di vantaggio, con Hackett e Langford protagonisti. Gli israeliani perdono il loro centro, rientrano fino al -2, ma la reazione milanese è veemente: Kangur martella il canestro, la zona mette in difficoltà l'attacco avversario ed arriva l'allungo in finale di primo tempo. Dal +13 al +17 in avvio di ripresa, poi sono Wallace e Jerrells a respingere i tentativi di rientro del Maccabi. Scacciando i fantasmi dal Forum.

Dopo l'equilibrio della prima sfida, non c'è stata partita a Mosca in gara 2. Il Cska di Ettore Messina ha dominato la sfida con il Panathinaikos Atene, portandosi sul 2-0 nella serie e con tre match point per conquistare le Final Four. I greci hanno retto un solo quarto, poi sono crollati sotto i colpi soprattutto di uno scatenato Sonny Weems (23 punti con 10/14 dal campo) e con una difesa capace di tenere ad appena 51 punti l'attacco dei verdi, alla peggior sconfitta della loro storia nei playoff.

Foto Alessia Doniselli

Eurolega basket: quarti di finale, gara 2

milanomaccabigara2ad

Giovedì 17 aprile
Barcellona-Galatasaray Istanbul 84-63 (serie 2-0)
Real Madrid-Olympiacos Pireo 82-77 (2-0)

Venerdì 18 aprile
Cska Mosca-Panathinaikos Atene 77-51 (2-0)
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO-Maccabi Tel Aviv 91-77 (1-1)

  • shares
  • Mail