Volley Femminile, la finale scudetto 2014 è Piacenza-Busto Arsizio

Vittoria schiacciante della Rebecchi Nordmeccanica contro l’Igor Gorgonzola Novara.

Ci eravamo un po’ stupiti del fatto che in casa propria la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza avesse avuto qualche difficoltà a vincere gara 1 della semifinale scudetto contro l'Igor Gorgonzola Novara (ma ce l’ha comunque fatta in quattro set, senza arrivare al tie-break), di certo, considerata la semplicità con cui le campionesse d’Italia in carica hanno vinto le ultime partite ci aspettavamo un dominio assoluto. Ebbene, il dominio totale, senza se e senza ma, è arrivato oggi, in trasferta, in gara 2 che ha consegnato alle ragazze di Gianni Caprara il pass ufficiale per la seconda finale scudetto consecutiva. Una qualificazione che, onestamente, non è mai stata in dubbio, serviva solo giocare le due partite (ovviamente non c’erano dubbi neanche sul fatto che ne sarebbero bastate due).

Stasera Piacenza, forse spinta anche dal fatto di conoscere già il nome dell’avversaria in finale, non ha fatto giocare le avversarie. Un match a senso unico, praticamente un allenamento per Manuela Leggeri e compagne, in un palazzetto un po’ “freddino”, con un pubblico che non si è potuto divertire molto, talmente grande è la differenza tecnica tra le due squadre.

Sul gioco e sulla partita c’è davvero poco da dire, tutto riassunto nel risultato: 13-25, 12-25, 15-25. Insomma, Novara a mala pena ha visto la palla, non è riuscita a mettere in difficoltà le ospiti, non le ha impensierite nemmeno per un secondo, ha solo subito pesantemente il loro gioco. E Piacenza non ha sbagliato nulla, soltanto due errori in attacco, veramente un dato eccellente per le ragazze che nell’ultimo anno in Italia hanno vinto tutto: scudetto, SuperCoppa Italiana e due volte la Coppa Italia. Vogliono fare il bis con il tricolore e sono certamente favorite, ma questo lo sa anche la Unendo Yamamay Busto Arsizio, che il pass per la finale lo ha staccato ieri, a sorpresa, contro l’Imoco Conegliano. Solo che le farfalle anche in semifinale partivano sfavorite e invece hanno superato il turno in due partite. Insomma, i presupposti per vedere un bello spettacolo in finale, più bello di quello di stasera a Novara, ci sono tutti. Dal 26 aprile l’appuntamento è con la serie che vale lo scudetto.

Ecco che cosa ha detto ai microfoni di RaiSport la palleggiatrice di Piacenza Francesca Ferretti, già protagonista di un ciclo vincente a Pesaro e da due anni protagonista anche del ciclo vincente delle biancorosse:

“Siamo felici, abbiamo vinto contro una grande squadra e complimenti a loro per la grande stagione che hanno disputato. Oggi si sono inceppate, Pedullà ha provato dei cambi, ma non è successo niente, la partita di oggi è stata molto diversa da quella in casa nostra, dove ci hanno dato molto più fastidio”

Ferretti ha parlato anche di coach Caprara (che potrebbe lasciare Piacenza a fine stagione):

“Noi siamo fortunate ad avere lui e lui è fortunato ad avere noi. Ci troviamo molto bene, c’è un bel clima e spesso ci divertiamo anche in palestra”

Infine una battuta della regista su Busto Arsizio:

“Io già durante la Regular Season immaginavo che Busto Arsizio sarebbe venuta fuori prima o poi e lo hanno fatto proprio al momento giusto, ieri abbiamo visto la loro partita, è molto difficile giocare contro di loro”

E queste invece le parole della capitana di Piacenza Manuela Leggeri:

“Abbiamo espresso una bellissima pallavolo. Siamo contente, ora un po’ di riposo e poi ci si concentra completamente sulla finale. Grande merito a Busto perché ha giocato benissimo e probabilmente ci ha creduto di più di Conegliano. Vedremo cosa succederà”

Igor Gorgonzola Novara - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 0-3 | Tabellino


Rebecchi Nordmeccanica Piacenza in finale scudetto 2014

Igor Gorgonzola Novara - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 0-3 (13-25, 12-25, 15-25)

Igor Gorgonzola Novara: Casillo 3, Paris (L), Rosso 6, Tokarska 1, Kim, Lombardo 2, Manfredini, Milos 6, Vanzurova 4, Mollers, Murphy 8. Non entrate Alberti. All. Pedullà

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza: Leggeri 6, De Kruijf 8, Van Hecke 11, Meijners 17, Ferretti, Sansonna (L), Bramborova, Bosetti 9. Non entrate Poggi, Valeriano, Manzano, Caracuta, Vindevoghel. All. Caprara

Arbitri: Zucca, Gelati
Durata set: 22', 21', 24'; tot: 67'

Serie A1 volley femminile: playoff scudetto - Semifinali

Gara 1

Giocata venerdì 18 aprile
Imoco Volley Conegliano - Unendo Yamamay Busto Arsizio 1-3 (25-19, 17-25, 16-25, 15-25) (highlights nel video in apertura)

Giocata sabato 19 aprile
Rebecchi Normeccanica Piacenza - Igor Gorgonzola Novara 3-1 (25-21, 25-21, 20-25, 25-20)

Gara 2

Giocata lunedì 21 aprile
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Imoco Volley Conegliano 3-2 (25-20, 16-25, 25-17, 24-26, 18-16)

Giocata martedì 22 aprile
Igor Gorgonzola Novara - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 0-3 (13-25, 12-25, 15-25)

Serie A1 volley femminile: playoff scudetto - Finale

Gara 1 - Sabato 26 aprile - Ore 20:30
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Unendo Yamamay Busto Arsizio

Gara 2 - Mercoledì 30 aprile - Ore 20:00
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Unendo Yamamay Busto Arsizio

Gara 3 - Sabato 3 maggio - Ore 20:30
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza

Eventuale Gara 4 - Martedì 6 maggio - Ore 20:00
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza

Eventuale Gara 5 - Venerdì 9 maggio - Ore 20:30
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Unendo Yamamay Busto Arsizio

Tutte le partite saranno trasmesse in diretta tv su RaiSport 1

Foto © Filippo Rubin/Lega Volley Femminile

  • shares
  • Mail