Atp Barcellona 2014: Nishikori trionfa in finale su Giraldo

Kei Nishikori si aggiudica l'Atp 500 di Barcellona. Netta, la vittoria, in finale contro Santiago Giraldo sconfitto con un doppio 6-2. Il nipponico succeda all'albo d'oro del torneo catalano a Rafa Nadal, vincitore di ben 9 edizioni del Godo Open.

Il punteggio della partita certifica la netta supremazia di Nishikori. Giraldo è durato poco più di cinque minuti. In vantaggio 2-0 e break nel primo set, il colombiano incassa sei game di fila. In svantaggio 6-2; 2-0 e servizio. Giraldo riesce a tamponare l'emorragia ed ha anche un'occasione per impattare 2-2. Niente da fare. Nishikori continua a fare gara di testa, breakka nuovamente l'avversario nel quinto gioco e chiude comodamente 6-2 in un'ora e quindici minuti di partita che, di certo, non avrà fatto felici gli spettatori che hanno assistito alla prima finale senza tennisti iberici dal 1996.

Per Nishikori è il primo titolo in carriera sulla terra, superficie sulla quale aveva disputato una finale, persa, a Houston nel 2011 contro Sweeting. Da domani, il tennista asiatico sale al 12° posto del ranking Atp, superando Fognini e Tsonga. Kei è a un passo dal best ranking (11°) raggiunto lo scorso anno e punta decisamente alla top ten. Al Masters di Madrid avrà punti importanti da difendere, quelli dei quarti di finale raggiunti nella scorsa edizione nella quale riuscì a battere anche Federer.

Giraldo, inesistente oggi, può consolarsi della sconfitta con una discreta risalita dall'attuale 65° posizione del ranking e con la soddisfazione di aver eliminato, in un torneo prestigioso, due top 20, specialisti del rosso, come Almagro e Fognini, sebbene quest'ultimo si sia ritirato per problemi fisici, alla stregua di Kohlschreiber, avversario del colombiano nei quarti di finale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail