Giro di Romandia 2014: trionfa Chris Froome, vince crono e classifica generale. Nibali quinto (VIDEO)

Froome ha battuto Torny Martin di 8/10 nella crono individuale che ha chiuso la corsa.

Con le unghie e con i denti Chris Froome ha vinto per il secondo anno consecutivo il Giro di Romandia. Non ha dominato come nel 2013, ma è stato certamente il migliore e il suo successo è più che meritato. Il capitano del Team Sky ha dimostrato di essere il più forte in salita, pur perdendo poi per un pelo sul traguardo la tappa regina contro Simon Spilak, lo sloveno che però oggi, a conclusione di tutta la corsa, si ritrova con 28" di ritardo grazie alla strepitosa prestazione del britannico nell'ultima tappa.

Froomey, infatti, oggi ha vinto la frazione a cronometro a Neuchâtel, lunga 18,5 km e ha battuto anche il campione del mondo Tony Martin dell'Omega Pharma - Quick Step, attardato di soli 8/10, ma molto scontento alla fine della sua prova, tanto da essere arrivato al traguardo scuotendo il capo.

Al terzo posto della gara contro il tempo conclusiva si è piazzato il neozelandese della Trek Jesse Sergent, molto bene poi Rigoberto Uran dell'Omega, quarto, mentre Spilak ha chiuso al settimo posto davanti ad Alberto Rui Costa della Lampre-Merida.
La crono è stata fondamentale per la classifica generale definitiva che si era delineata a conclusione della terza tappa, quella vinta da Spilak, che aveva guadagnato un solo secondo su Froome che oggi però gliene ha rifilati 29. Al terzo posto troviamo Rui Costa con 1' 32" di ritardo, mentre al quarto posto non c'è più Vincenzo Nibali, ma Mathias Frank della IAM. Lo Squalo dell'Astana è invece quinto con un ritardo totale di 1' 48".

Il Giro di Romandia dà sempre indicazioni molto importanti in vista del Tour de France, infatti di solito chi vince in Svizzera poi trionfa anche sugli Champs-Élysées. Il podio di quest'anno è lo stesso identico dell'anno scorso, anche se Froome ha dovuto aspettare l'ultima tappa per riprendersi la Maglia Gialla che nel 2013, invece, indossò fin dal prologo. Nonostante le difficoltà e il fatto che solo una settimana fa Froome ha dovuto rinunciare alla Liegi-Bastogne-Liegi per problemi fisici, ha dimostrato ancora una volta di essere il più forte e quando sarà al 100% della forma, a luglio, sarà ancora lui l'uomo da battere.

Chris Froome ha vinto il Giro di Romandia 2014

Ecco i primi dieci della cronometro:


    1) Chris Froome (Sky) 24' 50"
    2) Tony Martin (Omega Pharma-Quick Step) +1"
    3) Jesse Sergent (Trek) +8"
    4) Rigoberto Uran Uran (Omega Pharma-Quick Step) + 15"
    5) Jon Isaguirre Insausti (Movistar) +20"
    6) Riccardo Zoidl (Trek) +29"
    7) Simon Spilak (Katusha) +29"
    8) Alberto Rui Costa (Lampre-Merida) +31"
    9) Thibaut Pinot (FDJ) +35"
    10) Mathias Frank (IAM) +35"

E queste le prime dieci posizioni della classifica generale definitiva del Giro di Romandia 2014:


    1) Chris Froome (Sky) 16h 18' 46"
    2) Simon Spilak (Katusha) +28"
    3) Alberto Rui Costa (Lampre-Merida) +1' 32"
    4) Mathias Frank (IAM) 1' 44"
    5) Vincenzo Nibali (Astana) +1' 48"
    6) Beñat Intxausti (Movistar) +1′ 52″
    7) Jakob Fuglsang (Astana) +1' 56"
    8) Jon Izaguirre Insausti (Movistar) +2' 07"
    9) Jesús Herrada Lopez (Movistar) +2' 15"
    10) Thibaut Pinot (FDJ) +2' 31"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail