Atp Madrid 2014: forfait di Djokovic, il polso fa ancora male

La notizia era nell'aria e la conferma ufficiale è arrivata il giorno precedente l'inizio dell'Atp di Madrid: Novak Djokovic non disputerà il Masters madrileno a causa del persistere del dolore al polso destro. Lo ha comunicato lo stesso tennista serbo che, in mattinata, si è sottoposto a una nuova visita specialistica all'articolazione infortunata, il cui esito non è stato confortante. Ecco la dichiarazione di Nole pubblicata sul sito del torneo:

Mi dispiace molto per gli appassionati spagnoli ma devo ritirarmi dal Mutua Open. Ho fatto tutto il possibile per giocare a Madrid, uno degli eventi più importanti dell'anno, ma l'infiammazione al polso è nuovamente peggiorata. Spero di essere pronto per Roma

Djokovic ha iniziato ad accusare problemi ai tendini del polso nella settimana precedente al Masters di Montecarlo. Proprio nel torneo monegasco l'infortunio si è aggravato ma nonostante il peggioramento della situazione, Nole ha deciso di onorare l'impegno. Immediatamente dopo la semifinale persa con Federer, giocata con una vistosa fasciatura al braccio, Djokovic si è sottoposto a una risonanza magnetica che ha scongiurato problemi più seri.

"Dieci giorni di stop e posso tornare ad allenarmi", questo l'annuncio di Nole che lasciava presagire un suo immediato ritorno in campo. Purtroppo le previsioni non si sono avverate. Del resto, che qualcosa non andava si era intuito nei giorni scorsi quando Djokovic ha disertato un evento promozionale del torneo. Ora l'auspicio è che il serbo possa farcela per gli Internazionali di Roma, al via la prossima settimana. Non è escluso, tuttavia, che Djokovic possa concedersi un ulteriore periodo di convalescenza per farsi trovare pronto per il Roland Garros.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail