E' morta la tennista britannica Elena Baltacha

Elena Baltacha non ce l'ha fatta. L'ex tennista britannica è morta, a 30 anni, per un tumore al fegato. La malattia le era stata diagnosticata poco dopo il ritiro ufficiale dalle competizioni, annunciato lo scorso novembre. Dall'eta di 19 anni, Elena soffriva di un malanno cronico al fegato (colangite sclerosante primitiva) che, tuttavia, non le aveva impedito di proseguire la carriera.

Era stata la stessa tennista ad annunciare, a marzo, che la malattia si era evoluta in un tumore e di aver iniziato le cure necessarie per debellarlo. La notizia aveva profondamente colpito i colleghi, tanto che Andy Murray si era proposto di aiutarla economicamente nelle spese per le terapie. Lo stesso Murray aveva dedicato alla Baltacha la vittoria, nel doppio di Coppa Davis, contro la coppia azzurra Bolelli - Fognini.

Di origini ucraine, Elena Baltacha era nata a Kiev nel 1983. Figlia di Sergei, un ex calciatore della Dinamo Kiev e della nazionale sovietica, si era trasferita in Inghilterra, a Ipswich per seguire il padre. Acquisita la nazionalità britannica, Elena è stata una presenza fissa nella squadra di Fed Cup, ora allenata da Judy Murray, la madre di Andy. Ha raggiunto la posizione n°49 come best ranking Wta. Non vanta titoli nel circuito maggiore ma solo in tornei ITF. L'ultimo lo scorso giugno sull'erba di Nottingham.

Dopo il ritiro, la Baltacha aveva pianificato di aprire un'accademia per favorire la crescita del tennis in Gran Bretagna. Purtroppo il tumore le ha impedito di mettere la sua esperienza al servizio dei più giovani. Le colleghe tenniste, in campo a Madrid, hanno inviato messaggi di cordoglio su Facebook e Twitter.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail