Basket NBA: Kevin Durant MVP della stagione 2013/14

Se ne parlava da giorni, anzi da settimane, ora è arrivata anche l’ufficialità: Kevin Durant è il miglior giocatore della stagione NBA 2013/14. La stella degli Oklahoma City Thunder ha vinto nettamente il premio, totalizzando 1.232 punti, precedendo LeBron James (891 punti, MVP degli ultimi due anni) e Blake Griffin (434). E’ il primo MVP stagionale della carriera per KD35 ed è assolutamente meritato, per aver disputato un’annata strepitosa, anche se ora sta faticando un po’ nel corso dei playoff.

L’incoronazione è arrivata direttamente da LeBron: “Lo rispetto molto ed ha meritato questo titolo. Ha avuto una stagione da vero MVP”. Ed i numeri non mentono: 32 punti, 7.4 assist e 5.5 rimbalzi di media a gara, compresa una striscia di ben 41 partite consecutive con almeno 25 punti realizzati, superando il precedente primato di Michael Jordan, fermo a 40. La serie sarebbe ancora in corso, se non fosse stato lui a volerla interrompere, restando in panchina per l’intero quarto periodo della gara contro Sacramento dell’8 aprile, fermandosi a quota 23 punti.

E’ soprattutto grazie a lui se gli Oklahoma City Thunder sono arrivati secondi nella Western Conference e sono una delle favorite per la conquista del titolo. Come detto, nella post-season stanno faticando più del previsto, vincendo solamente alla settima sfida il primo turno contro Memphis. Tuttavia, pur non sempre essendo brillante, KD ha deciso la serie: dopo essere stato inopinatamente definito “inaffidabile” dal quotidiano locale di Oklahoma City, ha piazzato 36 punti in gara 6 e 33 in gara 7 (con 5/5 da 3). Una reazione da MVP.

Memphis Grizzlies v Oklahoma City Thunder - Game Seven

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail