NBA: le lacrime di Kevin Durant "Mamma, tu sei il vero MVP" (VIDEO)

Battute, emozione e lacrime. La consegna del titolo di MVP a Kevin Durant ha vissuto momenti di grande commozione, sia per il fuoriclasse degli Oklahoma City che per molti presenti. Uno in particolare, la mamma di KD ed è a lei che è andata la dedica più sentita del miglior giocatore della stagione. Un discorso davvero fantastico, parlando dei giorni difficili dell’infanzia: “Ci hai tolto dalla strada, ci hai vestito, ci hai sfamato anche se andavi spesso a letto senza cena – ha detto, con la voce rotta dalla commozione e dalle lacrime – Ti sei sacrificata per noi. Tu sei il vero MVP”.

Un applauso di tutti i presenti scioglieva la tensione, mentre la signora Wanda Pratt, seduta ovviamente in prima fila, non riusciva a trattenere l’emozione e scoppiava in un pianto a dirotto. Prima di questo momento molto toccante, c’erano state le dediche a tutti i compagni di squadra, da Russell Westbrook (“Per me andrebbe contro un muro, io sono dalla tua parte”) a Serge Ibaka, dall’ultimo arrivato Caron Butler a Kendrick Perkins. Senza ovviamente dimenticare coach Scott Brooks e la dirigenza dei Thunder.

Tutto quello che ho ottenuto nella mia vita ho dovuto guadagnarmelo, niente mi ha regalato nessuno – dice KD con grande orgoglio – Così come questo titolo MVP”. Arrivato dopo una stagione regolare straordinaria e con la speranza di poter sollevare un altro trofeo, il Larry O’Brien Trophy, quello assegnato ai campioni NBA. E non è mancata anche una battutina, su quel titolo del principale quotidiano locale, dopo la sconfitta in gara 5 con Memphis: “Grazie all’Oklahoman, per avermi definito inaffidabile”. La risposta è arrivata sul campo.

2013-14 KIA Player of the Year Award

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail