Internazionali di tennis 2014: Federer deciderà in extremis, Djokovic dovrebbe esserci

A pochi giorni dall'inizio della 71esima edizione degli Internazionali d'Italia, al via domenica prossima nella splendida cornice del Foro Italico, organizzatori e appassionati attendono, frementi, novità sulla possibile assenza di alcuni attesi protagonisti dell'evento capitolino.

Stamane Serena Williams. si è ritirata dai quarti di finale del Wta di Madrid per un problema muscolare alla coscia sinistra. Per non rischiare possibili ricadute in vista del Roland Garros, Serena avrebbe deciso di disertare gli Internazionali. Il condizionale è d'obbligo perché la notizia è ancora da confermare. Se così fosse si assisterebbe a un riposizionamento delle teste di serie del main draw. Li Na sarà la numero uno, Radwanska seconda seguita dalla Halep che scala in terza posizione, stante l'assenza di Vika Azarenka, da tempo ferma per un problema a un piede.

Ancora in dubbio la presenza di Federer, neo papà dei due gemelli Lenny e Leo. Nel messaggio postato su Facebook, in cui annunciava il ritiro da Madrid, Roger ha scritto che "nelle prossime settimane" starà vicino alla moglie. Con tutta probabilità, l'elvetico tornerà direttamente al Roland Garros. Ieri però il suo manager Tony Godsick ha rilasciato una dichiarazione al sito dell'Atp che lascia una piccola speranza agli spettatori del Foro

Roger ha in programma di disputare il Roland Garros. Solo in extremis deciderà se giocherà a Roma. Tutto dipenderà da come andranno le cose in famiglia

Filtra, invece, un certo ottimismo su Djokovic. Il serbo è alle prese con un infortunio ai tendini del polso destro che l'ha costretto a saltare Madrid. Ci aggiorna sulle sue condizioni, il fisioterapista Pavel Kolar

Nole dovrebbe essere pronto per Roma - si legge su tennisworld - Il trattamento al polso ha avuto luogo la scorsa settimana ma abbiamo deciso di riprendere gli allenamenti in modo graduale, per evitare il riacutizzarsi del problema

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail