Nazionale italiana volley maschile: per gli azzurri è ufficialmente iniziata la stagione 2014

Presentata la nuova maglia. La nazionale aderisce a una campagna dell'Unicef.

Questa mattina nell'aula magna del Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti c'è stata la presentazione ufficiale della stagione 2014 della nazionale italiana di pallavolo maschile allenata da Mauro Berruto.

Dal 23 maggio gli azzurri scenderanno in campo per affrontare, nel corso della World League, alcune delle più forti nazionali del mondo che poi ritroveranno a settembre ai Mondiali in Polonia.

Nel corso della conferenza stampa di oggi sono state presentate anche le nuove maglie, firmate Asics, e inoltre gli azzurri hanno posato per una foto a sostegno della campagna dell'Unicef "Vacciniamoli tutti". Ecco dall'account Twitter di Simone Parodi la foto con le nuove divise di gioco in cui vediamo Parodi al centro, Ivan Zaytsev alla sua destra e Jiri Kovar alla sua sinistra, tutti e tre campioni d'Italia con la Lube Macerata:


e qui invece il messaggio che testimonia il sostegno alla campagna #vacciniamolitutti


Nell'ambiente azzurro c'è molto entusiasmo e la consapevolezza che questa sarà una stagione molto impegnativa, ma sicuramente ricca di emozioni. La fase intercontinentale della World League vedrà l'Italia scontrarsi con Brazile, Iran e Polonia, ma i ragazzi di Mauro Berruti sono già certi di partecipare alla Final Six in quanto Paese ospitante: la fase conclusiva si svolgerà infatti a Firenze dal 16 al 20 luglio, poi un po' di pausa, molto probabilmente qualche amichevole (ma non sono state date notizie a riguardo) e infine il Mondiale, dove l'Italia può aspirare al podio come ha sempre fatto in tutte le competizioni internazionali.

Il ct Mauro Berruto è molto carico, ecco che cosa ha detto oggi:

"Dopo aver affrontato più volte la Russia, quest’anno avremo la possibilità di incrociare in World League il Brasile, altra squadra che rispettiamo e abbiamo come modello. La Formula 2014 della manifestazione, che ha suddiviso le squadre in base al ranking, ci darà la concreta possibilità di affrontare formazioni di primissima fascia; si tratterà di un motivo di confronto importante e cominciare la stagione contro i campioni del mondo sarà un’opportunità davvero unica"

Nel corso della conferenza stampa sono intervenuti anche tre dei giocatori più amati della nazionale. Il capitano Emanuele Birarelli ha detto che nonostante la stagione con i club sia stata molto intensa, la nazionale

"ha sempre quel qualcosa in più che ti permette di non aver bisogno di troppo tempo per sentirti subito pronto"

In effetti il "Bira" è tornato da poco dal Brasile dove ha disputato il Mondiale per Club con Trento e lunedì 19 maggio partirà di nuovo verso il Brasile con gli altri azzurri. Stesso percorso di Dragan Travica, che il Mondiale per Club lo ha vinto con il Belogorie Belgorod e che ora è pronto a dare tutto per la maglia azzurra perché indossarla

"è un onore e una grande responsabilità, siamo orgogliosi di rappresentare il nostro Paese soprattutto in un momento in cui le difficoltà continuano ad essere molte. Faremo di tutto per regalare sorrisi"

Ivan Zaytsev, che ha da poco fatto la stessa scelta di Travica di emigrare in Russia (alla Dinamo Mosca) subito dopo aver vinto il suo primo scudetto (con Macerata), pensa già al fatto che il primo avversario dell'Italia in World League è il temibile Brasile:

"Siamo reduci da un’intensa stagione con i club, ma la Nazionale ha sempre quel qualcosa in più che ti permette di non aver bisogno di troppo tempo per sentirti subito pronto. Quest’anno l’obiettivo è di fare qualcosa in più"

In alto il video di iVolley, magazine della Federvolley, con l'intervento di Mauro Berruto in conferenza stampa.

Simone Parodi, Ivan Zaytsev, Jiri Kovar nazionale

Foto © Twitter Simone Parodi

  • shares
  • Mail