Tour of California 2014: a Peter Sagan la 7a tappa. Che ridere l’esultanza di Teruel a un giro dalla fine (VIDEO)

Eloy Teruel pensava di aver vinto invece mancava ancora un giro alla fine della tappa.

Peter Sagan ha conquistato la sua undicesima vittoria sulle strade della California imponendosi in volata e aggiudicandosi la settima tappa da Santa Clarita a Pasadena, lunga 142,8 km. Lo slovacco della Cannondale ha riservato al pubblico americano che tanto lo ama un’esultanza molto particolare, ma è stata un’altra l’esultanza che probabilmente passerà alla storia, quella di Eloy Teruel, che ha fatto uno scatto sul penultimo passaggio sul traguardo pensando di aver vinto, ma mancava ancora un giro (lo potete vedere nel video in alto dal minuto 9).

Teruel alla fine è arrivato 56° con 17” secondi di ritardo, mentre sul podio con Sagan sono saliti Thor Hushovd della BMC, secondo, e Danny Van Poppel della Trek, terzo. Al sicuro la Maglia Gialla di Bradley Wiggins, che ha sempre 30” di vantaggio su Rohan Dennis a una tappa dalla fine, quella di domani, per la quale è ancora favorito Sagan che si appresta a vincere la classifica a punti per la quinta volta consecutiva.

Oggi c’è stato un primo tentativo di fuga animato da Taylor Phinney della BMC, vincitore della quinta tappa, Scott Zwizanski della Optum, Eloy Teruel della Jamis-Hagens Berman, Tao Geoghegan Hart della Bissell Development e Matteo Trentino dell’Omega Pharma - Quick Step cui si è aggiunto in un secondo momento Matthew Hayman dell’Orina GreenEdge. Questi sei sono stati però presto raggiunti dal gruppo e poco dopo è partita la vera fuga di giornata con Teruel, che aveva già fatto parte della prima, più Luis Enrique Davila della Jelly Belly, Isaac Bolivar Hernandez della UnitedHealthcare, Chad Haga della Giant-Shimano, Lars Boom della Belkin, Benjamin King della Garmin Sharp e Greg Van Avermaet della BMC. Davila è stato il migliore sul primo gran premio della montagna davanti a Bolivar e Haga

A poco meno di 60 km dall’arrivo King e Bolivar si sono staccati dagli altri fuggitivi e sono stati poi raggiunti da Van Avermaet e Haga, costituendo un gruppetto più ristretto di battistrada. Sul secondo gpm ha transitato per primo Bolivar davanti a Van Avermaet, poi Haga e King e più staccato Boom arrivato 15” dopo, mentre il plotone principale guidato dalla Cannondale ha concluso la salita con un ritardo di 1’ 35”. A quel punto Mark Cavendish era già stato staccato in salita.

Lungo la discesa sono stati ripresi Lars Boom è riuscito a riavvicinarsi ai quattro battistrada, mentre Teruel e Davila sonno stati ripresi dal gruppo.
Negli ultimi 16 km Van Avermaet ha fatto uno scatto che ha messo in difficoltà i suoi compagni di fuga e solo King è riuscito a restargli a ruota.

La Canondale ha condotto il gruppo per gran parte della giornata, negli ultimi 12 km ha ceduto il posto al Team Sky e a circa 6 km dal traguardo i due battistrada sono stati raggiunti da un terzo, José Mendes del Team NetApp Endura, che si è staccato dal plotone che era lì dietro a soli 10” e li ha ripresi, a quel punto Eloy Teruel uno degli ex fuggitivi di inizio giornata, è partito in contropiede e ha esultato come un matto passando sul traguardo pensando di aver vinto quando invece mancava ancora un giro.

Dopo questo esilarante episodio per il quale il povero Teruel sarà sicuramente preso in giro a lungo, il gruppo ha proceduto compatto, poi negli ultimi metri lo sprint finale e Peter Sagan ha coronato il grandissimo lavoro fatto per tutto il giorno dalla sua squadra vincendo con un gran distacco.

Peter Sagan al Giro della California 2014

Ecco i primi dieci al traguardo della settima tappa del Giro della California 2014, tutti con lo stesso tempo:


    1) Peter Sagan (Svk) Cannondale 3h 24’ 33”
    2) Thor Hushovd (Nor) BMC Racing Team
    3) Danny Van Poppel (Ned) Trek Factory Racing
    4) Zakkari Dempster (Aus) Team NetApp - Endura
    5) John Degenkolb (Ger) Team Giant-Shimano
    6) Matteo Trentin (Ita) Omega Pharma - Quick-Step Cycling Team
    7) Jens Keukeleire (Bel) Orica Greenedge
    8) Nick van der Lijke (Ned) Belkin
    9) Kiel Reijnen (USA) UnitedHealthcare Professional Cycling Team
    10) Taylor Phinney (USA) BMC Racing Team

E queste le prime dieci posizioni della classifica generale a una sola tappa dalla conclusione:


    1) Bradley Wiggins (GBr) Team Sky 25:28:15
    2) Rohan Dennis (Aus) Garmin Sharp +30”
    3) Lawson Craddock (USA) Team Giant-Shimano +1’ 48”
    4) Tiago Machado (Por) Team NetApp-Endura +2’ 02”
    5) Adam Yates (GBr) Orica GreenEdge +2’ 14”
    6) Peter Stetina (USA) BMC Racing Team +2’ 30”
    7) Johan Esteban Chaves Rubio (Col) Orica GreenEdge +2’ 39”
    8) Laurens Ten Dam (Ned) Belkin Pro Cycling Team +3’ 01”
    9) Javier Alexis Acevedo Colle (Col) Garmin Sharp +3’ 05”
    10) David De La Cruz Melgarejo (Spa) Team NetApp-Endura +3’ 06”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail