Nazionale italiana di volley maschile, tutto pronto per l'esordio in World League con il Brasile

Domani alle 19:35 la prima partita a Jaragua do Sul.

L'avventura della nazionale italiana di pallavolo maschile nella World League 2014 inizia ufficialmente domani con la prima partita contro il Brasile (che seguiremo in diretta qui su Outdoorblog). Gli azzurri lunedì scorso sono volati a Jaragua do Sul e dopo un lungo viaggio hanno cominciato a concentrarsi sui due match di questo weekend contro i verdeoro.

È dal lontano 22 giugno 2003 che gli azzurri non disputano una gara di World League in Brasile, anche se un paio di loro ci sono stati di recente seppur per altri motivi. Il capitano Emanuele Birarelli e il palleggiatore Dragan Travica si sono infatti ritrovati a fare questa lunga trasferta intercontinentale due volte nel giro di due settimane perché entrambi hanno giocato con le rispettive squadre il Mondiale per Club. Birarelli, con la Diatec Trentino, per la prima volta nella stupenda storia dei gialloblù in quella competizione, non è salito sul podio (ha collezionato quattro ori consecutivi e un bronzo), mentre Dragan Travica quest'anno ha vinto il titolo con il Belogorie Belgorod, squadra russa con cui si è laureato anche campione d'Europa.

Subito dopo il ritorno da Belo Horizonte Birarelli e Travica si sono aggregati agli altri compagni della nazionale e sono rimasti appena una settimana in Italia, poi di nuovo partenza per il Brasile, questa volta destinazione Jaragua do Sul.
Le partite contro i verdeoro saranno difficili come sempre, ma l'Italia almeno non ha molta pressione addosso. Gli azzurri non devono vincere a tutti i costi, possono giocare la fase intercontinentale con serenità, potendo anche sperimentare alla ricerca dell'assetto migliore per creare una squadra rodata quando il gioco si farà davvero duro. I ragazzi di Berruto quest'anno sono sicuri al 100% di disputare la Final Six, anche se dovessero andare male nel girone, perché la fase finale di disputerà a Firenze e dunque in qualità di Paese ospitante l'Italia è certa di esserci al Nelson Mandela Forum.

Tra i 12 giocatori che Mauro Berruto ha scelto di portare in Brasile c'è anche Simone Buti, il centrale che manca in nazionale dal 24 giugno 2012 e che ha riconquistato la maglia azzurra grazie a un'ottima stagione nella Sir Safety Perugia, squadra con la quale è stato protagonista del campionato fino alla fine e che ha fatto un'ottima impressione pur perdendo la finale scudetto contro la Lube Macerata. Ecco che cosa ha detto Buti alla vigilia della partita con il Brasile:

"Tornare a indossare questa maglia è sempre bello, devo ammettere che le emozioni che si provano sono le stesse di prima, mi sento sempre molto orgoglioso quando posso rappresentare il mio Paese. Quello che mi è piaciuto di più è stato ritrovare il gruppo di sempre, certo alcuni ragazzi sono cambiati, parlo però dello spirito di vivere assieme certe esperienze e dell’entusiasmo che c’è alla vigilia di alcuni appuntamenti come può essere l’esordio nella World League"

Nel video in alto un'intervista di Simone Buti a iVolley, magazine della Federvolley.

Nazionale italiana di pallavolo maschile 2014

Il ct Mauro Berruto intanto ha twittato un'immagine direttamente dal Brasile


Ecco invece una foto condivisa da Simone Parodi poco prima di partire


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail