Running - Continuare a correre in età avanzata

Quando gli anni passano è ovvio che le prestazioni ne risentano, visto e considerato che non siamo delle macchine. Il normale declino fisico può però essere controllato e disciplinato, seguendo una preparazione specifica per continuare a correre senza incappare in noiosi e sempre più frequenti infortuni.

Sembra che a nessuna vada giù che il livello sportivo cala già dopo i 30 anni, con i primi indebolimenti degli apparati fisici e un evidente ridimensionamento delle prestazioni.

Una delle prime caratteristiche dell'organismo che calano è la capacità di recuperare il carico di allenamento, cui si aggiunge la difficoltà a sostenere certi ritmi che una volta erano di ordinaria amministrazione. Un terzo fattore è la presenza di indolenzimenti quasi quotidiana a tendini e articolazioni.

La prima regola da adottare per mantenere ancora elevato il rendimento e per evitare il sovrallenamento è aumentare i propri tempi di recupero, aiutando così l'organismo a sostenere ancora delle andature che prima venivano digerite più facilmente.

D'altra parte è ovvio che se si vuole rimanere in carreggiata a dispetto degli anni che passano, mantenendo l'intensità dei lavori svolti, è necessario dilatare i tempi di recupero passando, per esempio, da 3 a 4 minuti.

Anche il carico settimanale, per quanto riguarda i lavori di qualità, va ridotto a non più di due sedute settimanali e poiché negli ultra-quarantenni la forza muscolare tende a scemare, come dimostrato da numerosi studi, una seduta settimanale dovrà essere dedicata al mantenimento della forza; a questo proposito andranno bene degli esercizi generali da svolgere in palestra per tronco e arti, insieme ad esercizi più specifici per le gambe, magari praticando del cross-training.

Con il passare degli anni il metabolismo basale diminuisce, rendendo necessarie meno calorie per le funzioni vitali dell'organismo quindi è normale che, anche senza aver modificato la propria alimentazione, ci si ritrovi con qualche chilo in più e la necessità di controllare con più attenzione l'apporto calorico quotidiano.

  • shares
  • Mail