Giro d'Italia 2014: ultima tappa Gemona del Friuli-Trieste: ha vinto Mezgec! Quintana Maglia Rosa

La diretta dell'ultima tappa del Giro d'Italia 2014, la passerella con arrivo a Trieste.

18:16 - La nostra diretta del Giro d'Italia 2014 si chiude qui. Salutiamo e ringraziamo tutti i lettori che ci hanno accompagnato durante la Corsa Rosa. Naturalmente su queste pagine continueremo a raccontare il ciclismo, come così tutti gli altri sport che spesso, purtroppo, trovano poco spazio nel panorama dell'informazione nazionale. Naturalmente seguiremo anche Tour de France e Vuelta di Spagna (così come le altre corse ciclistiche) con la stessa passione ed impegno che abbiamo speso nel nostro racconto del Giro d'Italia, sperando di poter raccontare la vittoria finale di un corridore italiano. Per chi volesse fare un ultimo bilancio di questo Giro, qui ci sono i link alle classifiche del Giro d'Italia 2014 aggiornate giorno dopo giorno fino all'ultima tappa:

Giro d'Italia 2014 - Classifica Generale: la Maglia Rosa
Giro d'Italia 2014 - Classifica Scalatori: la Maglia Azzurra
Giro d'Italia 2014 - Classifica a punti: la Maglia Rossa
Giro d'Italia 2014 - Classifica Giovani: la Maglia Bianca

17:58 - Premiata anche la AG2R La Mondiale di Domenico Pozzovivo, vincitrice della classifica a squadre.

Schermata 2014-06-01 alle 17.57.17

17:55 - Ancora sul palco Nairo Quintana, vincitore anche della classifica giovani (Maglia Bianca).

Schermata 2014-06-01 alle 17.53.46

17:52 - Sul palco ora Julian Arredondo (Trek), anche lui colombiano come Quintana e Uran Uran, vincitore della classifica scalatori (Maglia Azzurra).

Schermata 2014-06-01 alle 17.50.24

17:48 - Premiato Nacer Bouhanni (FDJ), vincitore della classifica a punti (Maglia Rossa).

Schermata 2014-06-01 alle 17.47.18

17:40 - Ecco Nairo Quintana con il 'Trofeo senza fine' del Giro.

Schermata 2014-06-01 alle 17.39.17

17:35 - Tantissimi i colombiani presenti oggi a Trieste, che hanno cantato l'inno nazionale insieme a Quintana.

Schermata 2014-06-01 alle 17.34.46

17:32 - Ed ecco finalmente anche Nairo Quintana vestito di Rosa sul podio.

Schermata 2014-06-01 alle 17.32.43

17:31 - Nairo Quintana insieme a fidanzata e figlioletta prima della premiazione.

Schermata 2014-06-01 alle 17.31.17

17:30 - Ecco anche Rigoberto Uran Uran, secondo sul podio.

Schermata 2014-06-01 alle 17.29.53

17:28 - Ecco Fabio Aru, premiato per il suo terzo posto in questo Giro d'Italia.

Schermata 2014-06-01 alle 17.27.52

17:27 - I corridori stanno arrivando sul palco per la premiazione finale.

17:21 - Ecco la gioia di Luka Mezgec, vincitore di quest'ultima tappa del Giro 2014.

Schermata 2014-06-01 alle 17.20.14

17:15 - Qui una gallery fotografica che racconta questo Giro d'Italia appena concluso:

17:14 - Ha iniziato a piovere subito dopo l'arrivo dei corridori.

17:13 - Ecco Nairo Quintana, il vincitore del Giro d'Italia 2014. Adesso seguiremo tutte le premiazioni.

Schermata 2014-06-01 alle 17.13.44

17:11 - Ancora un secondo posto per Nizzolo. Bouhanni ufficialmente Maglia Rossa del Giro. Ecco l'ordine d'arrivo di oggi:

Schermata 2014-06-01 alle 17.11.00

17:07 - Vittoria in volata per lo sloveno Luka Mezgec della (Giant-Shimano)! Beffato questa volta Bouhanni!

Schermata 2014-06-01 alle 17.10.13

17:06 - Ripreso Oss. Ultimo km!

17:05 - Prova il forcing finale Daniel Oss (BMC)!

Schermata 2014-06-01 alle 17.05.11

17:04 - 2.5km al traguardo. Scatti e contro-scatti nelle prime posizioni. Gruppo allungatissimo.

17:02 - 4km al traguardo.

17:01 - 5km al traguardo. Le squadre dei velocisti stanno sgomitando per prendere posizione in testa al gruppo.

17:00 - 6km al traguardo. C'è la Trek di Nizzolo in testa alla corsa.

16:58 - Ultimo Giro. 7km alla fine della tappa. Velocità altissima.

16:56 - 10km al traguardo. Gruppo molto allungato ma ancora compatto.

16:54 - 11km al traguardo. Ripresi i fuggitivi. A meno di uno scatto sull'unico strappo di questo circuito finale sarà volata.

16:51 - 13km al traguardo. I 5 battistrada hanno appena 200 metri di vantaggio sul gruppo.

16:49 - Scatto di Pirazzi (Bardiani), Agnoli (Astana) e Quintero (Colombia). I tre hanno subito raggiunto Bak e Tuft, formando un quintetto in testa alla corsa.

Schermata 2014-06-01 alle 16.48.51

16:46 - 17km al traguardo. 21" per Bak e Tuft.

Schermata 2014-06-01 alle 16.46.08

16:43 - Ci sono anche due uomini della Cannondale in testa al gruppo, al lavoro per Elia Viviani.

16:42 - 22km al traguardo. Sempre al comando Bak e Tuft con un vantaggio di appena 14" sul gruppo.

16:38 - Giacomo Nizzolo potrebbe ancora conquistare la Maglia Rossa qualora riuscisse a vincere quest'ultima tappa e Bouhanni chiudesse dal 7° posto in su. Incastro comunque molto improbabile.

16:35 - Passaggi al TV: 1° Bak, 2° Tuft e 3° Bouhanni. Nessuno degli altri velocisti, Nizzolo in testa, è andato a sprintare per racimolare qualche punto per la Maglia Rossa, teoricamente ancora in discussione qualora Bouhanni non dovesse piazzarsi tra i primi 6 nella volata finale.

16:29 - 32km al traguardo. E' il Team Sky a dettare il ritmo in testa al gruppo pensando ad una possibile volata con Ben Swift. 46" di vantaggio per Tuft e Bak.

Schermata 2014-06-01 alle 16.28.38

16:23 - 36km al traguardo. 35" di vantaggio per i due battistrada.

Schermata 2014-06-01 alle 16.22.35

16:20 - 38km al traguardo. Circa 300 metri di vantaggio per i due attaccanti.

16:17 - Per ora il gruppo non ha risposto allo scatto di Tuft e Bak.

Schermata 2014-06-01 alle 16.15.56

16:14 - 44km al traguardo. Si anima finalmente la corsa. Scatto di Svein Tuft dell'Orica-GreenEDGE (già in fuga all'inizio di questa tappa) e Lars Ytting Bak della Lotto-Belisol.

Schermata 2014-06-01 alle 16.12.31

16:03 - 51km al traguardo. Primo giro completato. Tutta la Movistar compatta in testa al gruppo.

Schermata 2014-06-01 alle 16.01.43

15:52 - 58km al traguardo. Il Gruppo è finalmente arrivato a Trieste.

Schermata 2014-06-01 alle 15.51.32

15:42 - Ecco il passaggio delle Frecce Tricolori sul cielo di Trieste.

Schermata 2014-06-01 alle 15.41.28

15:37 - Ci sono anche le Frecce Tricolori a salutare l'ultima tappa del Giro d'Italia.

Schermata 2014-06-01 alle 15.37.01

15:28 - 72km al traguardo. Ancora 16km prima dell'inizio del circuito finale, quando presumibilmente la tappa di animerà.

15:09 - 81km al traguardo. In gruppo si continua a chiacchierare e salutare il pubblico presente ai lati della strada.

14:54 - 90km al traguardo. In Maglia Rossa ecco Nacer Bouhanni (FDJ), il grande favorito in caso di arrivo al traguardo a ranghi compatti.

Schermata 2014-06-01 alle 14.53.02

14:45 - Momento dei saluti anche per chi ha reso possibile questo Giro prestando assistenza ai corridori durante le tappe.

Schermata 2014-06-01 alle 14.43.40

14:39 - Atmosfera molto rilassata in gruppo. Probabilmente le emozioni più grandi le vivremo nel circuito cittadino di Trieste lungo 7km, che verrà ripetuto 8 volte.

14:29 - Annullata la fuga di Tjallingii e Tuft. Gruppo compatto a circa 100km dal traguardo.

14:01 - Martin Tjallingii e Svein Tuft sono riusciti a guadagnare 1'15" sul gruppo dopo circa 36km di tappa.

13:40 - Parte il primo attacco della giornata, è di Martin Tjallingii della Belkin (prima Maglia Azzurra di questo Giro) e Svein Tuft dell'Orina GreenEdge, che invece è stato la prima Maglia Rosa.

13:25 - A 3 km dal gpm il gruppo dei 156 corridori arrivati alla fine del Giro d'Italia 2014 è ancora compatto.

13:10 - Tra poco i corridori arriveranno sul primo e unico gpm di giornata.

13:06 - Inizio di tappa molto tranquillo, il gruppo è compatto e oggi c'è bel tempo praticamente su tutto il percorso.

12:35 - L'ultima tappa del Giro d'Italia 2014 è ufficialmente partita!

Giro d'Italia 2014: la 21a (e ultima) tappa Gemona del Friuli-Trieste


Con l'ultima tappa da Gemona del Friuli a Trieste, che seguiremo in diretta su questa pagina di Outdoorblo.it, oggi salutiamo il Giro d'Italia 2014 che ci ha regalato tante emozioni e soprattutto tante conferme per il futuro. Sì perché questo è stato il Giro dei giovani e i protagonisti della corsa rosa di quest'anno saranno i principali favoriti per le vittorie dei grandi giri nel prossimo decennio. A partire ovviamente dal vincitore Nairo Quintana, il capitano della Movistar classe 1990 che oggi potrà brindare in corsa con la Maglia Rosa addosso che ha conquistato nella sedicesima tappa e non ha più lasciato.

Poi c'è il grande orgoglio dell'Italia, Fabio Aru, il giovane dell'Astana che l'anno scorso ha fatto il gregario a Vincenzo Nibali (combattendo peraltro con problemi di salute, una gastroenterite, per alcune tappe) e quest'anno dopo le cadute di Michele Scarponi è diventato il capitano dell'Astana. Questo Giro ha permesso a tutta 'Italia di scoprire un campione che nei prossimi anni raccoglierà il testimone da Vincenzo Nibali (un po' come Nibali lo ha raccolto da Ivan Basso).

E poi il terzo nome, ma non meno importante, è quello di Rafal Majka, che corre per una squadra ambiziosa come la Tinkoff Saxo e che l'anno scorso fu già il secondo miglior giovane dietro Carlos Betancur e quest'anno ha indossato la Maglia Bianca cedendola poi solo a Quintana e venendo superato da Aru. Questo insomma è un trio di cui sentiremo parlare a lungo e che per molti anni vedremo ancora nella lista dei favoriti delle corse a tappe, l'uno contro l'altro.

Ma tornando al presente, c'è ancora una tappa da correre, tutta riservata ai velocisti e che servirà a stilare la classifica finale della Maglia Rossa (mentre le altre sono ormai delineate). Nacer Bouhanni della FDJ è l'indiziato numero uno per la vittoria in volata a Trieste, ma c'è un insoddisfatto Elia Viviani che gli darà battaglia cercando di sfruttare l'ultima possibilità per la Cannondale di vincere una tappa in questo Giro parecchio sottotono per gli uomini in verde. La Lampre-Merida sguinzaglierà Roberto Ferrari a caccia di un successo, ma chi forse lo meriterebbe più di tutti per quello che si è visto in tutto il Giro è Giacomo Nizzolo della Trek, che ha lottato come un leone in tutte le tappe che si sono chiuse in volata.

Anche il Team Sky è a secco di vittorie in questo Giro e cercherà di trionfare almeno nell'ultima con Ben Swift, ma la Bardiani CSF potrebbe ancora tentare il colpaccio con uno dei suoi giovani che si sono messi tanto il luce nella corsa rosa.

La tappa di oggi è lunga 172 km, si parte alle 12:35 da Gemona del Friuli, che nel 1976 era stata distrutta da un terribile terremoto. C'è un solo gran premio della montagna di quarta categoria, poco dopo la partenza, al km 21,7, Passo di Monte Croce, salita si soli 1,3 km di lunghezza con una pendenza media del 4% e picchi dell'8% al massimo, molto facile insomma anche per chi in salita non se la cava bene, nonostante la stanchezza accumulata non dovrebbe dare problemi a nessuno. A Monfalcone c'è il rifornimento fisso, poi dal km 114,5 comincia il circuito cittadino a Trieste, lungo 7 km, da ripetere otto volte, al quinto giro c'è un traguardo volante. Il circuito si sviluppa su vialoni larghi e bene asfaltati, c'è una piccola salitella nella parte centrale, con una pendenza del 5-6%.
L'arrivo previsto intorno alle 17-17:30, poi la grande festa per Nairo Quintana.

Giro d'Italia 2014, 21a tappa: planimetria Gemona del Friuli-Trieste


Planimetria ultima tappa Giro d'Italia 2014
Bianco

Giro d'Italia 2014, 21a tappa: altimetria Gemona del Friuli-Trieste


Altimetria ultima tappa Giro d'Italia 2014

In alto l'altimetria di tutta la tappa, qui di seguito gli ultimissimi km del Giro d'Italia numero 97.

Ultimi km del Giro d'Italia 2014

  • shares
  • Mail