Roland Garros 2014: Sara Errani ai quarti di finale, sconfitta la Jankovic in due set

Sara Errani conquista i quarti di finale del Roland Garros per il terzo anno consecutivo. Decisiva la vittoria 7-6; 6-2 su Jelena Jankovic, sconfitta di nuovo due settimane dopo la semifinale degli Internazionali d'Italia.

Il primo set è molto lottato e si protrae per un'ora e venti. Sara avrebbe potuto chiuderlo prima. In vantaggio 4-1, l'azzurra non sfrutta una palla break per il possibile 5-1 e subisce la rimonta della serba che impatta 4-4 dopo aver annullato un'altra occasione che, se concretizzata, avrebbe permesso alla Errani di andare a servire per il parziale. La rimonta della Jankovic getta Sara nello sconforto al punto che, durante un cambio di campo, si lascia andare alle lacrime.

Immediato il pensiero va al riacutizzarsi dell'infortunio subito a Roma ma sembra più che altro una crisi di nervi. Anche Jelena non sta meglio e ricorre all'aiuto del fisioterapista che le fascia la coscia destra. Al rientro in campo, seguono quattro break, due per parte, 6-6. Bellissimo l'undicesimo game con la Errani che sventa un set point in risposta. Nel tie break, la romagnola allunga 5-2 ma permette a Jelena di rientrare, 5-5. Buon per noi che la serba è davvero poco ispirata. Punto perso in battuta, 6-5 per Sara che, finalmente, chiude grazie a un dritto affossato in rete dalla rivale.

Il set perso fiacca le energie e il morale della ex numero del mondo. La Errani, rivitalizzata, piazza un doppio break in avvio del secondo parziale e diventa irraggiungibile per la serba, disastrosa specie nel gioco di volo. Vittoria meritata con esultanza moderata per Sara che zittisce polemicamente l'angolo dell'avversaria, fin troppo rumoroso durante il match. Ai quarti, l'azzurra affronterà Andrea Petkovic (1-6; 6-2; 7-6 sulla qualificata Bertens), un accoppiamento. sulla carta, tutt'altro che impossibile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail