World League Pallanuoto 2014: Setterosa, buona la prima con la Cina

Olympics Day 11 - Water Polo

Le finali di World League di pallanuoto femminile iniziano alla grande per l’Italia. Il Setterosa, subito impegnato contro la Cina padrona di casa, si è imposto per 12-9 ed ha conquistato i primi tre punti del turno preliminare. Le azzurre hanno mostrato subito grande intensità, senza farsi intimorire dagli oltre 1.000 spettatori pronti ad incitare le ragazze di casa e sapendo reagire alla partenza sprint della Cina. Le asiatiche vanno avanti prima 2-0 e poi 3-1, ma le azzurre piazzano un break di 5-0 a cavallo del primo intervallo, con Bianconi protagonista.

Avanti di tre gol, la squadra di Conti viene rimontata in meno di tre minuti, andando così al riposo sul punteggio di 6-6. Il terzo periodo ha segnato la svolta del confronto: il Setterosa ha trovato una Silvia Motta spettacolare, in gol ben quattro volte, per dare all’Italia un nuovo significativo +2. Il massimo vantaggio viene raggiunto in avvio di ultimo periodo ancora con Bianconi, ma questa volta la difesa azzurra si stringe e concede solamente un rigore alle padrone di casa, mettendo poi la parola fine al confronto con la rete in superiorità numerica di Di Mario.

"All'inizio, anche se siamo andati sotto, stavamo facendo bene e abbiamo continuato a giocare come vogliamo noi, dando velocità alla manovra e cercando le ripartenze - ha spiegato il ct Fabio Conti - Siamo stati avanti di tre gol nel secondo tempo e ci siamo fatti riprendere, è vero, ma queste variazioni di risultato sono anche la conseguenza della nostra ricerca al nuovo gioco. Ci stiamo adattando alle regole internazionali. C'è ancora tanto da migliorare ma stiamo lavorando bene”. Domani sfida al Brasile, oggi strapazzato dall’Australia (12-5).

World League pallanuoto: 1.a giornata

GIRONE A
Spagna-Canada 6-5

Usa-Russia 11-10 dtr  

Classifica: Spagna 3, Usa 2, Russia 1 e Canada 0.

GIRONE B
Australia-Brasile 12-5
Italia-Cina 12-9 


Classifica: Australia e Italia 3, Cina e Brasile 0.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail