Nuoto, Settecolli: Paltrinieri e Di Liddo due segnali in vista di Berlino

Nella prima giornata di gare ottime prestazioni di Paltrinieri nello stile libero e di Di Liddo nei 100 farfalla donna

Da oggi a domenica il meglio del nuoto italiano e internazionale si ritrova a Roma per la cinquantunesima edizione del Settecolli. Nella prima giornata della storica manifestazione capitolina che si svolge al Foro Italico si è fatto vedere anche il presidente del Coni Malagò che ha sottolineato come la Settecolli sia un fiore all’occhiello del panorama sportivo nazionale “e uno spot per Roma 2024”.

Gregorio Paltrinieri con la vittoria negli 800 metri stile libero e il terzo posto nei 400 metri stile libero è stato assoluto protagonista della prima giornata di gare, mentre in campo femminile sono state Elena Di Liddo e Aurora Ponselè a distinguersi: la prima è stata la seconda italiana a scendere sotto i 58” nei 100 farfalla, la seconda, invece, ha fatto segnare il minimo che gli dà diritto a far parte della spedizione azzurra per gli europei di Berlino.

Fra le star internazionali presenti al Foro Italico ha brillato Sara Sjostroem che ha centrato la doppietta nei 100 farfalla e nei 50 stile libero, ottima la proba di Gyderius Titenis nei 100 rana.

L’ungherese Katinka Hosszu ha saputo sfruttare l’assenza di Federica Pellegrini aggiudicandosi i 400 stile libero con il tempo di 4’05”92. Nei 400 stile libero uomini Paul Bidermann – memore del successo di cinque anni fa ai Mondiali di Roman – ha preceduto – con 3’48”70 gli azzurri Detti e Paltrinieri. Da segnalare l’ottima prestazione di Paltrinieri negli 800 con un inizio sfolgorante e oltre 4” di vantaggio sul rivale Detti.

Come detto in apertura la vera rivelazione azzurra di giornata è Elena Di Liddo che chiude seconda i 100 farfalla donne in 57’37” ovverosia seconda azzurra della storia sotto i 58. Domani e domenica si prosegue: ci sarà anche Federica Pellegrini.

SWIM-WORLD-ESP-WOMEN

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail