World League Pallanuoto 2014: ciao Cina, il Setterosa vola in finale

Italy's Tania di Mario (R) is challenged

Magico Setterosa. L’Italia si regala un nuovo successo sulle padrone di casa della Cina (9-8) e conquista la finale di World League di pallanuoto femminile, in programma domani (ore 7.30 italiane) contro gli Stati Uniti. E’ così già eguagliato il miglior risultato in questa competizione (argento nel 2006 e nel 2011), con la speranza di conquistare il primo trionfo della storia. Sarà un’altra battaglia, come lo è stata la semifinale, risolta dalla squadra di Conti con le quattro reti realizzate nel terzo periodo.

Colpito a freddo dall’immediata marcatura di Sun Yu, il Setterosa mostra grande concentrazione e durezza mentale sin dai primi minuti, quando c’è un continuo botta e risposta tra le due formazioni, concluso dalla marcatura di Emmolo a 2” dal primo intervallo per il pareggio sul 3-3. Le padrone di casa crescono in difesa nel secondo periodo, sfruttando anche qualche indecisione di troppo azzurra, a segno solo con un rigore di Di Mario. Così la Cina riesce a trovare un mini allungo, firmato Song e Sun Yating, per andare al riposo sul 6-4.

L’Italia rientra in acqua con un’altra convinzione e trova in Elisa Queirolo il terminale più efficace: due reti del n° 4 azzurro pareggiano, poi arriva il break con la coppia Emmolo-Bianconi in meno di un minuto. Il quarto periodo è una battaglia, ma le ragazze di Conti difendono benissimo, anche in inferiorità numerica, e suggellano il successo con la rete di Radicchi a 1’35” dalla sirena. Tardiva la reazione cinese, solamente per accorciare le distanze ed il Setterosa vola in finale. Gli Usa hanno travolto anche l’Australia, ma questa Italia può fare l’impresa.

World League pallanuoto 2014: semifinali


Australia-Usa 4-13
ITALIA-Cina 9-8

FINALI
7/8 posto Russia-Brasile
5/6 posto Spagna-Canada
3/4 posto Cina-Australia
1/2 posto ITALIA-Usa (ore 7.30 italiane)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail