Giro di Svizzera 2014, seconda tappa a Cameron Meyer. Pozzovivo si ritira (VIDEO)

Tony Martin sempre leader della generale.

Cameron Meyer dell'Orica GreenEdge ha conquistato la sua prima vittoria stagionale aggiudicandosi la seconda tappa del Giro di Svizzera 2014 da Bellinzona a Sarnen, lunga 181,8 km con quattro gran premi della montagna, due Hors Catégorie e due di seconda categoria. Alla tappa di oggi non ha preso parte Domenico Pozzovivo, molto bravo ieri nella crono (quinto), ma che si è dovuto ritirare a causa di problemi gastroenterici e febbre che non gli hanno consentito di riposare e alimentarsi bene.

Il vincitore Meyer oggi è stato in fuga dal settimo chilometro in poi con Phillip Deignan del Team Sky e Larry Warbasse della BMC che al traguardo sono arrivati rispettivamente secondo e terzo e con Reto Hollenstein della IAM, Björn Thurau del Team Europcar, che ha transitato per primo sui primi tre gpm, e Frederik Veuchelen della Wanty Groupe Gobert che però è stato il primo a restare indietro rispetto agli altri battistrada e a farsi riprendere dal gruppo. Per un tratto ha cercato di raggiungere i fuggitivi Linus Gerdemann della MTN-Qhubeka, ma non ci è riuscito e anch'egli si è fatto riprendere dal plotone più numeroso.

La fuga ha avuto un vantaggio massimo di 5' 30" mentre l'Omega Pharma-Quick Step, squadra del leader della corsa Tony Martin, ha cercato di non far allontanare troppo i battistrada. Alla fine di fatto Meyer, Deignan e Warbasse non sono stati ripresi, ma il vincitore della crono di ieri è riuscito a difendere il suo primo posto in classifica, mettendosi in prima persona a tirare il gruppo negli ultimi chilometri e abbassando notevolmente il distacco.

Sull'ultima salita Warbasse ha allungato e solo Deignan è rimasto alla sua ruota. I due hanno guadagnato un vantaggio di circa 50" su Thurau e Meyer e circa un minuto e mezzo sul gruppo principale. Meyer è riuscito ad annullare il gap e a ritrovarsi in testa con Warbasse e Deignan bruciandoli poi sul traguardo, mentre Peter Sagan si è aggiudicato la volata del gruppo davanti a Ben Swift.

Giro di Svizzera 2014: percorso, altimetria delle nove tappe, start list

Cameron Meyer

I primi dieci al traguardo della seconda tappa:


    1) Cameron Meyer (Orica GreenEdge) 5h 08' 18"
    2) Philip Deignan (Team Sky) s.t.
    3) Lawrence Warbasse (BMC) s.t.
    4) Peter Sagan (Cannondale) +14"
    5) Ben Swift (Team Sky) +14"
    6) Silvan Dillier (BMC) +14"
    7) Koen De Kort (Giant-Shimano) +14"
    8) Nino Schurter (Orica GreenEdge) +14"
    9) Enrico Gasparotto (Astana) +14"

E questi i primi dieci della classifica generale dopo due tappe su nove:


    1) Tony Martin (Omega Pharma-Quick Step) 5h 22' 20"
    2) Tom Dumoulin (Giant-Shimano) +6"
    3) Rohan Dennis (Garmin-Sharp) +13"
    4) Peter Sagan (Cannondale) +19"
    5) Bauke Mollema (Belkin) +22"
    6) Tom Jelte Slagter (Garmin-Sharp) +23"
    7) Philip Deignan (Team Sky) +27"
    8) Jon Izaguirre Insausti (Movistar) +27"
    9) Mattia Cattaneo (Lampre-Merida) +29"
    10) Peter Kennaugh (Team Sky) +29"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail