Basket NBA: Bargnani resta a New York, Carmelo Anthony va sul mercato

Andrea Bargnani resta a New York. Il giocatore azzurro ha esercitato l’opzione da 11,5 milioni di dollari e vestirà la maglia dei Knicks anche nel corso della prossima stagione. Per il ‘Mago’ sarà l’occasione di riscattarsi, dopo un’annata molto difficile tra un rendimento non esaltante in campo (13.3 punti e 5.3 rimbalzi di media a gara) e soprattutto tantissimi problemi fisici. L’ultimo infortunio al gomito, subito il 22 gennaio, l’ha costretto a rinunciare alla parte finale della stagione ed anche all’estate azzurra, per prepararsi al meglio per la stagione NBA 2014/15.

Il romano ha deciso di restare nella Grande Mela, così come Amar’e Stoudamire e Tyson Chandler, mentre è destinato a salutare la compagnia Carmelo Anthony. La stella della squadra ha informato la società della volontà di uscire dall’ultimo anno di contratto e diventare così free agent, libero di trovarsi una nuova squadra sul mercato. A dir la verità, non è così certo l’addio di ‘Melo’ a New York, visto che i Knicks sono l’unica formazione a potergli garantire un quinquennale da oltre 120 milioni di dollari, mentre tutte le altre possono arrivare al massimo a 96 milioni per quattro anni.

Tuttavia, Anthony vuole provare a vincere qualcosa, dopo aver tagliato il traguardo dei 30 anni. L’arrivo di Phil Jackson alla presidenza ha portato grande entusiasmo nella Grande Mela, ma appare piuttosto improbabile pensare ad una squadra competitiva per il titolo, prima di due o tre anni. E dove potrebbe andare? Sembrano due le squadre più interessante: i Chicago Bulls e gli Houston Rockets, anche se entrambe dovranno fare un po’ di spazio prima nel salary cap. Si era parlato anche di un’affascinante ipotesi di Big Four a Miami: non impossibile, ma meno probabile.

New York Knicks v Chicago Bulls

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail