Wimbledon 2014: Djokovic, Fognini e Murray al terzo turno, Ferrer ko, i risultati del 25 giugno

Wimbledon 2014. Risultati torneo maschile | 25 giugno

La cronaca dei match di secondo turno del torneo maschile disputati a Wimbledon oggi 25 giugno 2014.

22.25: Sospesa per oscurità sul 9-9 del quinto set la sfida tra Tsonga e Querrey. L'americano non ha sfruttato un match point, in risposta, sul 6-5 in suo favore. Si riprende domani. E' la seconda sospensione consecutiva per Tsonga dopo quella all'esordio con Melzer sconfitto 6-4 al quinto.

20.33: Djokovic impiega oltre tre ore per piegare la resistenza di Radek Stepanek. 6-4; 6-3; 6-7; 7-6 il punteggio di una partita che il serbo avrebbe potuto chiudere con ampio anticipo se solo non si fosse fatto riprendere e rimontare dal ceco dal 5-2 del tie break del terzo set poi perso 7-5. La stessa situazione si ripete nel quarto parziale. Stepanek vanifica una palla break sul 5-5; 30-40 ma riesce a trascinare l'avversario a un secondo tie break nel quale Nole si fa di nuovo riprendere da 5-2. La rimonta del ceco si ferma sul 5-5 con il punto ceduto al servizio che consente a Djokovic di chiudere 7-5. Bella la scena dell'ultimo punto con Stepanek in attesa trepidante della moviola che certifica la validità del dritto di Nole. Partita davvero bella soprattutto per merito di Radek e del suo tennis iper offensivo. Venerdì per Djokovic c'è Simon.

20.20: Sorprendente eliminazione di Mikhail Youzhny con il tennista di Taipei, Jimmy Wang (n°147 Atp).

19.40: Vittoria corroborante per Berdych contro Tomic in un match che, a lungo, ha ricordato quello disputato tra i due un anno fa agli ottavi. La partita si è, di fatto, deciso nel terzo set quando l'australiano non ha sfruttato due palle break sul 6-5 in suo favore. Scampato il pericolo, Berdych si è imposto facilmente 7-3 nel tie break, risultato che ha tagliato le gambe a Tomic come dimostra il veloce 6-1 del quarto parziale. Al prossimo turno Berdych-Cilic.

18.48: Clamorosa eliminazione per David Ferrer che si fa battere dal russo Andrey Kuznetsov (n°118 Atp). Lo spagnolo, in vantaggi 2 set a 1, è crollato nei restanti due parziali. Dalle smorfie continue di David si è intuito che qualcosa non andava. La scorsa settimana, Ferrer si è cancellato da Hertogenbosch per un virus gastrointestinale. Forse il malanno si è riacutizzato. La sua eliminazione crea un buco nella parte alta del tabellone tanto che al terzo Kuznetsov affronterà L.Mayer per un posto negli ottavi.

17.47: Roberto Bautista Agut sarà l'avversario di Murray al terzo turno. Lo spagnolo, vincitore a Hertogenbosch sabato scorso, rispetta i pronostici ed elimina in quattro Jan Hernych. Dopo il Roland Garros, Leonardo Mayer batte Baghdatis e si qualifica al terzo turno anche a Wimbledon

17.13: Fognini fatica ma avanza al terzo turno grazie alla vittoria, in rimonta, in quattro set, sul qualificato Puetz (n°251 Atp). Inizio decisamente sottotono per Fabio che, alla stregua di quanto avvenuto all’esordio con Kuznetsov, cede nettamente il primo set con un veloce 6-2. Merito anche di Puetz che, per venti minuti circa, fa dimenticare l’enorme gap di classifica con l’avversario. E’ nel secondo parziale che Fognini decide di destarsi dal torpore e di innalzare il livello di gioco. I risultati arrivano sul 2-2 quando il tedesco cede per la prima volta la battuta, subendo il break che consente all’azzurro di conquistare il 6-4 e riportare la sfida in parità.

Terzo set on serve e sempre in rincorsa per Fabio costretto a servire, senza dover fronteggiare pericoli, sotto 5-4 e 6-5 prima del tie break nel quale l’azzurro dimostra perché può essere considerato un grande tennista. Puetz scappa 4-0. Raggiunto 4-4, il tedesco si procura due set point, entrambi annullati da Fognini, il secondo con una splendida voleè in tuffo. Dal 6-6, il ligure assesta altri due punti di fila e si porta in vantaggio. L’ultimo pericolo per Fabio è il break con cui Puetz apre la quarta frazione. Si spegne subito la fiammata del tedesco. Fognini risponde prontamente con tre game consecutivi e un doppio break che lo proiettano al 6-3 e, al terzo turno, con Kevin Anderson in programma venerdì.

17.03: Chiude anche Dimitrov. Vittoria agevole, in tre set, del bulgaro sul Centrale sull'ex campione junior dei Championship, l'australiano Saville. Finora percorso netto per Grisho che, ora, se la vedrà con Dolgopolov (vincitore su Becker quasi in contemporanea) in un match che promette spettacolo.

17.00: Si conclude dopo cinque ore e cinque set il match tra Chardy e Matosevic, la spunta il francese con il 7-5 nel parziale finale, nel quale l'avversario, supportato da un pubblico rumorosissimo, è stato in vantaggio di un break. Chardy, sabato, sfiderà Stakhovsky per un posto negli ottavi

15.35: Travolgente Andy Murray. Il malcapitato Blaz Rola raccoglie solo due game nel match di secondo turno disputato sul campo 1 gremito di pubblico per applaudire le prodezze del beniamino di casa. Altra partita poco impegnativa per il campione in carica che ora attende Bautista Agut o Hernych.

15.06: Il secondo qualificato di giornata è Kevin Anderson che supera, in quattro, l'insidia rappresentata da Roger Vasselin. Il sudafricano potrebbe affrontare Fognini al terzo turno.

14.40: Primo verdetto importante ai Championship. Sergiy Stakhovsky, dopo aver eliminato Federer nel 2013, sorprende di nuovo ed elimina Ernst Gulbis 6-4; 6-3; 7-6. Perfetta la partita dell'ucraino che sarà piaciuta agli amanti del tennis d'attacco. Dal primo all'ultimo turno in battuta, Stakhovsky ha giocato con il serve&volley, una strategia cui Gulbis non ha saputo opporre resistenza. Per il lettone una sola palla break in tutto l'incontro.

Wimbledon 2014: risultati torneo maschile | 25 giugno

Centrale

Dimitrov b. Saville 6-3; 6-2; 6-4
Djokovic b. Stepanek 6-3; 6-4; 6-7; 7-6(5)

Campo 1

Murray b. Rola 6-1; 6-1; 6-0
Berdych b. Tomic 4-6; 7-6; 7-6; 6-1

Altri campi

Fognini b. Puetz 2-6; 6-4; 7-6; 6-3
Kuznetsov b. Ferrer 6-7; 6-0; 3-6; 6-3; 6-2
Tsonga - Querrey 4-6; 7-6; 6-7; 6-3; 9-9 (sospesa per oscurità)
Dolgopolov b. Becker 6-7; 7-6; 6-3; 6-4
Stakhovsky b. Gulbis 6-4; 6-3; 7-6
Cilic b. Haider Maurer 3-6; 6-1; 6-4; 6-4
Anderson b. Roger Vasselin 7-6; 1-6; 6-3; 6-4
Bautista Agut b. Hernych 7-5; 4-6; 6-2; 6-2
Simon b. Haase 7-6; 6-4; 6-4
Wang b. Youzhy 7-6; 6-2; 6-7; 6-3
Chardy b. Matosevic 6-7; 7-6; 7-6; 4-6; 7-5
L.Mayer b. Baghdatis 7-6; 4-6; 6-1; 6-4

Wimbledon 2014: tabellone e risultati aggiornati torneo maschile

Wimbledon 2014: programma 25 giugno

Day 3 a Wimbledon. Dopo l'abbuffata di match delle prime due giornate, comincia oggi il secondo turno con un programma più snello ma, in verità, poco interessante. Nel torneo maschile, si giocano 16 partite della parte alta del tabellone.

Il campione in carica, Andy Murray, dopo l'esordio vincente con Goffin, oggi è stato spostato sul Campo 1. Alle 14 lo scozzese affronta lo sloveno Blaz Rola che, alla sua prima assoluta a Wimbledon, ha sconfitto agevolmente il terraiolo Andujar. Per Murray si prospetta un altro successo in tre set in vista del possibile terzo turno con il vincente tra Bautista Agut e Hernych.

Novak Djokovic disputerà il terzo match sul Centrale contro l'onnipresente Radek Stepanek. I due tornano ad affrontarsi a Wimbledon dopo due anni. Nel 2012 vinse Nole al terzo turno con il ceco capace, comunque, di strappargli il set iniziale. E' in forma Radek. Al Queen's ha sconfitto Murray ma oggi, tre su cinque, ha bisogno di una prestazione perfetta quantomeno per impensierire il quotato avversario. Chi vince avrà al terzo turno Simon o Haase.

Gli organizzatori hanno posizionato sul Centrale anche Grigor Dimitrov. Alle 15.30 circa, il bulgaro testerà il quasi esordiente Luke Saville. Si prospetta un incontro agevole anche per Fabio Fognini opposto al qualificato tedesco Puetz, un avversario sconosciuto ma da non sottovalutare visto che, al debutto, ha eliminato il top 50 Gabashvili.

Tra gli incontri più interessanti di giornata spicca sull'1, Berdych-Tomic. L'australiano è finalmente riuscito a rivincere una partita dopo una prima parte di stagione condizionata dall'infortunio subito a Melbourne e mai del tutto smaltito. Nella scorsa edizione, il ceco sconfisse Tomic agli ottavi e, anche oggi, seppur non al melgio della forma, è lui il favorito. In campo anche Tsonga che rischia con Querrey e Ferrer che, dopo Carreno Busta, ha un altro incontro agevole con Andrey Kuznetsov.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail