Campionato italiano di Ciclismo | Trofeo Melinda 2014: percorso, altimetria e start list delle prove in linea e a cronometro

La lunghezza totale del percorso in linea è di 220,5 km. Il ct Davide Cassani è in ritiro con alcuni degli azzurri fino a domani e in un videomessaggio ha spiegato l'importanza del Campionato nazionale.

Il prossimo weekend, in Italia ma non solo, viene dedicato alle prove che assegnano il titolo di campione nazionale e nel caso del nostro Paese le gara in linea e quella contro il tempo si svolgono ravvicinatissime, una dopo l'altra, scelta che non è molto apprezzata dagli atleti.

Per la terza volta, la seconda consecutiva, è il Trofeo Melinda, giunto alla sua 23esima edizione, ad assegnare il titolo dei Campionati Italiani Professionisti. Sabato 28 giugno si corre la gara in linea, il giorno dopo, domenica 29 giugno, si corre quella a cronometro. Il ct della nazionale Davide Cassani ha invitato tutti i corridori italiani a partecipare e a onorare questa sfida. In questi giorni venti corridori (dal 25 fino a domani 27 giugno) sono stati chiamati dal commissario tecnico per uno stage a Malè, proprio nella zona in cui si disputerà il GS Melinda. Uno di loro non si è potuto presentare al raduno e non correrà la gara: si tratta di Diego Ulissi, che è stato sospeso dalla Lampre-Merida dopo che l'UCI gli ha inviato una notifica relativa a un controllo durante il Giro d'Italia in cui è risultato avere troppo salbutamolo nelle urine (avrebbe potuto continuare a correre, ma il regolamento interno della squadra blufucsia in questi casi prevede la sospensione).

Il Consiglio Federale della FCI non ha accettato la richiesta di partecipazione di Davide Rebellin della CCC Polsat e Mirko Selvaggi della Wanty Groupe Gobert, entrambe squadre che non appartengono al ranking federale e che non hanno rispettato le normative della federazione italiana emanate dalla Commissione Tutela della Salute.
Ci dovrebbe essere invece, nonostante i mille problemi avuti quest'anno, il campione italiano uscente Ivan Santaromita, da questa stagione in forza all'Orica GreenEdge. Solo all'ultimo capirà se sarà in grado di affrontare la gara oppure no, nei giorni scorsi ha detto:

"Dopo il Giro d’Italia ho disputato il Giro del Delfinato ma i problemi di salute sono riemersi. In questi giorni mi sono sottoposto a numerosi esami per capire la natura del problema e la mia partecipazione è in forse. Mi piacerebbe correre per difendere questa splendida maglia e non per fare semplice presenza"

Tra gli atleti che ci saranno sia alla prova in linea sia a quella a cronometro c'è Adriano Malori, favorito soprattutto per la seconda, anche se di recente ha ottenuto la sua prima vittoria da finisseur nell'ultima tappa della Route du Sud. Il cronoman della Movistar si è un po' lamentato per il fatto che la crono si corra proprio il giorno dopo la prova in linea, perciò ha detto che molto probabilmente per lui la gara di sabato sarà più che altro una preparazione, un allenamento di rifinitura. Malori non ha fatto parte del raduno di questi giorni voluto da Cassani, ma semplicemente perché lui ai Mondiali sarà schierato per la crono e il ritrovo a Malè non riguardava la corsa contro il tempo.

A proposito di nazionale e Mondiali, il ct Davide Cassani ha spiegato:

"Sono molto contento della soluzione che abbiamo trovato con gli organizzatori del GS Melinda arrivando di comune accordo ad un percorso con il giusto livello di difficoltà, sicuramente inferiore a quello dello scorso anno ma pur sempre impegnativo. È una scelta coerente con il Mondiale che andremo ad affrontare quest’anno a Ponferrada: dal canto mio ho già chiarito e ripetuto ai nostri corridori più importanti la precisa richiesta di partecipare il campionato italiano e onorarlo come è giusto che sia"

La prova in linea di sabato 28 giugno sarà trasmessa in diretta tv su RaiTre dalle ore 15,05 alle ore 17,15, mentre domenica 29 giugno andrà in onda la differita della cronometro su RaiSport 2 dalle ore 19,00 alle ore 19,45.

Trofeo Melinda 2014: altimetria


Altimetria Trofeo Melinda 2014 Campionato Italiano - Prova in linea

La prova in linea che si corre sabato 28 giugno è lunga 220,5 km da Malè a Fondo e per i primi 81 km è identica al percorso dell'anno scorso, poi da Nanno parte un circuito di 14 km che deve essere affrontato due volte, dopodiché si passerà da Tassullo, Cles, Tuenno e di tornerà a Nanno da dove si procederà poi verso Fondo percorrendo tre volte il circuito finale. La salita è proprio quella sul traguardo di Fondo dalla quale si passa dunque tre volte prima del finale. I traguardi volanti sono tre tutti a Nanno.

Altimetria Trofeo Melinda 2014 Campionato Italiano - Prova a cronometro

La prova a cronometro di domenica 29 giugno è lunga 40,9 km, parte da Taio e arriva a Malè, è un percorso con un finale pianeggiante, perfetto dunque per gli specialisti, anche se Malori ha ammesso che oltre a Dario Cataldo, teme anche Vincenzo Nibali, che in effetti anche nelle crono se la cava spesso bene (ma va meglio nelle cronoscalate).

GS Melinda 2014 | Start List


Ecco l'elenco provvisorio dei partecipanti.

Orica GreenEDGE
Ivan Santaromita

Androni Giocattoli - Venezuela
Franco Pellizotti
Marco Bandiera
Manuel Belletti
Omar Bertazzo
Matteo Di Serafino
Marco Frapporti
Antonino Casimiro Parrinello
Diego Rosa
Emanuele Sella
Alessio Taliani
Nicola Testi
Gianfranco Zilioli
Andrea Zordan
Tiziano Dall'Antonia

Astana Pro Team
Vincenzo Nibali
Valerio Agnoli
Enrico Gasparotto
Francesco Gavazzi
Jacopo Guarnieri
Michele Scarponi
Alessandro Vanotti

Bardiani Valvole - CSF Inox
Paolo Colonna
Enrico Battaglin
Marco Canola
Sonny Colbrelli
Nicola Ruffoni
Andrea Manfredi
Stefano Locatelli
Angelo Pagani
Andrea Piechele
Donato De Ieso
Nicola Boem
Edoardo Zardini
Enrico Barbin
Filippo Fortin
Francesco Manuel Bongiorno

Lampre - Merida
Davide Cimolai
Valerio Conti
Damiano Cunego
Luca Dodi
Elia Favilli
Roberto Ferrari
Sacha Modolo
Manuele Mori
Andrea Palini
Filippo Pozzato
Luca Wackermann

Cannondale Pro Cycling Team
Ivan Basso
Alberto Bettiol
Damiano Caruso
Alessandro De Marchi
Davide Formolo
Oscar Gatto
Paolo Longo Borghini
Alan Marangoni
Marco Marcato
Moreno Moser
Daniele Ratto
Fabio Sabatini
Cristiano Salerno
Davide Villella
Elia Viviani

Neri Sottoli - ALÉ Team
Giorgio Cecchinel
Roberto De Patre
Francesco Failli
Andrea Fedi
Mauro Finetto
Luigi Miletta
Simone Ponzi
Mattia Pozzo
Matteo Rabottini
Fabio Taborre
Mirko Tedeschi
Gianni Bellini
Andrea Dal Col

Team Katusha
Giampaolo Caruso
Luca Paolini

AG2R La Mondiale
Matteo Montaguti
Davide Appollonio
Rinaldo Nocentini
Domenico Pozzovivo

Omega Pharma - Quick Step
Matteo Trentin
Gianluca Brambilla

Movistar Team
Eros Capecchi
Adriano Malori
Giovanni Visconti

Vini - Fantini - Nippo
Alessandro Bisolti
Pierpaolo De Negri
Alessandro Malaguti
Riccardo Stacchiotti
Antonio Viola

Area Zero Pro Team
Giovanni Carboni
Paolo Ciavatta
Fabio Chinello
Silvio Giorni
Gianluca Leonardi
Gianluca Mengardo
Andrea Pasqualon
Simone Petilli
Charly Petelin
Marco Tecchio
Stefano Tonin

Team Idea
Matteo Spreafico
Ricardo Pichetta
Mirko Tedeschi
Matteo Collodel
Alessandro Pettiti
Fabio Gadda

Marchiol Emisfero
Enrico Franzoi
Antonio Nibali
Alberto Cecchin
Simone Antonini
Andrea Vaccher

MG Kvis - Trevigiani
Daniele Aldegheri
Matteo Busato
Lorenzo Di Remigio
Mattia Frapporti

Nankang - Fondriest
Filippo Baggio
Alfredo Balloni
Nicola Dal Santo
Anfonso Fiorenza
Matteo Gozzi
Giacomo Forconi
Matteo Belli
Antonio Merolese

Vega - Hotsnd
Gianni Franco D'Intino
Sante Di Nizio
Moreno Giampaolo
Alessandro Riccardi
Nicola Garrufini
Alessio Camilli

Team Sky
Salvatore Puccio

Tinkoff-Saxo
Daniele Bennati
Matteo Tosatto

Team NetApp - Endura
Cesare Benedetti

UnitedHealthcare
Alessandro Bazzana

BMC Racing Team
Daniel Oss

Amore e Vita - Selle SMP
Simone Stortoni
Leonardo Pinizzotto

Caja Rural-Seguros RGA
Davide Viganò

Trek Factory Racing
Giacomo Nizzolo
Fabio Felline
Eugenio Alafaci

Meridiana Kamen Team
Davide Mucelli
Antonio Santoro
Mariano Giallorenzo

Team MTN Qhubeka
Kristian Sbaragli

  • shares
  • Mail