Wimbledon 2014: Fognini eliminato, Djokovic e Murray agli ottavi, i risultati del 27 giugno

Wimbledon 2014. Risultati torneo maschile | 27 giugno

Il resoconto in tempo reale dei match di terzo turno disputati a Wimbledon il 27 giugno

22.38: In tarda serata arriva la sorpresa di giornata con la vittoria di Cilic, in tre, su Berdych. Notevole la prestazione del croato che ha sovvertito i pronostici che lo davano sfavorito. Per il croato ora si prospetta un ottavo giocabile con Chardy mentre nei quarti potrebbe esserci Djokovic.

21.08: Altra maiuscola prestazione di Andy Murray. Il campione in carica, osannato dal Centrale, si sbarazza in tre facili di set di Bautista Agut. Non ha giocato male l'iberico, ma il livello di gioco mostrato dal padrone di casa è stato troppo superiore. Il tutto in un'ora e mezza di partita. Agli ottavi, per Murray, primo test impegnativo con Anderson, vincitore al quinto, con il nostro Fognini-

19.44: Dimitrov si aggiudica la partita più attesa di giornata con Dolgopolov. Non sono mancati i bei colpi sul campo 1. Non mancheranno i rimpianti all'ucraino che, in vantaggio 2 set a 1 e 4-4 nel quarto, sparisce letteralmente dal campo e si consegna all'avversario. Bravo Dimitrov ad approfittarne e a chiudere in 20 minuti 6-4; 6-1. Fino a quel momento Dolgopolov sembrava in pieno controllo della partita con Grisho in difficoltà e fuori ritmo. Ora per il bulgaro si aprono prospettive interessanti. Agli ottavi, lunedì, affronterà Leonardo Mayer. Non male.

19.15: Ottavi anche per Jeremy Chardy. Prosegue l'ottimo torneo del francese che ridimensiona Stakhovsky, autore di un'ottima prestazione due giorni fa contro Gulbis. Alle 19.30 comincia sul Centrale Murray-Bautista Agut. Il ritardo è dovuto al protrarsi di Kvitova- Venus Williams, match vinto dalla ceca 7-5 al terzo.

Wimbledon 2014 | 27 giugno

17.45: Primo ottavo di finale in carriera in uno Slam per Leonardo Mayer che ridimensiona Andrei Kuznetsov, vincitore, a sorpresa, due giorni fa contro David Ferrer, ancora debilitato da un virus intestinale.

17.42: Si salva Jerzy Janowicz con l'eterno Lleyton Hewitt. Il polacco spreca due match point nel tie break del terzo set perso 9-7, subisce il 6-4 nel quarto ma rimedia nell'ultima frazione vinta 6-3 e, nella quale, ha rischiato di nuovo la rimonta con Hewitt che ha recuperato uno dei due break di svantaggio. Janowicz tornerà in campo domani, nel terzo turno, con Robredo in vista del possibile ottavo con Federer.

16.24: Novak Djokovic è il primo qualificato agli ottavi di finale. Sconfitto Simon in tre set (6-4; 6-2; 6-4). Match poco convincente per il serbo che ha rischiato grosso per una caduta che gli ha procurato una dolorosa contusione alla spalla (qui le foto). Il primo e l'ultimo set hanno avuto lo stesso epilogo con il break per Nole avanti 5-4. Nel parziale conclusivo, il francese è stato in vantaggio 2-0. Lunedì, Djokovic affronterà Tsonga. Dopo i tormentati primi turni con Melzer e Querrey, sconfitti entrambi al quinto con sospensione e recupero il giorno successivo, il francese ha faticato solo un set con il tennista di Taipei Jimmy Wang.

16.02: Brividi sul Centrale. Djokovic cade rovinosamente a terra e si fa male alla spalla. Soccorso dal fisioterapista, il serbo è di nuovo in campo.

15.45: Fognini eliminato. Kevin Anderson lo batte 4-6; 6-4; 2-6; 6-2; 6-1 in quasi tre ore di gioco. Sconfitta non senza rimpianti per l'azzurro. Dopo il primo set vinto agevolmente grazie a un break nel terzo game, nel secondo Fabio rovina tutto con un pessimo game al servizio, sotto 5-4, nel quale con tre doppi falli consente a Anderson di impattare. La reazione di Fognini non tarda ad arrivare. La terza frazione è un assolo del ligure che piazza un doppio break in avvio e concede solo due punti in battuta.

Il 6-2 sembra spianare la strada al nostro ma improvvisamente la partita cambia padrone quando Fabio non sfrutta due occasioni per il break nel terzo gioco del quarto set. Il pericolo scampato dà fiducia a Anderson che, in un amen, inanella ben 9 game di fila che lo portano rapidamente 6-2; 5-0, un passivo troppo ampio da rimontare. Nella parte finale del match, Fognini si è fatto massaggiare il piede destro ma non ci sono attenuanti. L'azzurro, al di là di qualche lancio di racchetta, è rimasto sempre in partita anche quando Anderson è diventato incontenibile con la sua arma migliore, la prima di servizio.

15.29: Santiago Giraldo sfiderà Federer domani al terzo turno. Il colombiano l'ha spuntata 7-5 al quinto con Granollers. Decisivo il break sul 5-5. Lo spagnolo ha avuto tre occasioni per distanziare l'avversario nel sesto game, avanti 3-2, e una per pareggiare 6-6.

15.06: Feliciano Lopez batte il croato Pavic in tre set nel match rinviato ieri sera per la pioggia. Lo spagnolo conferma l'ottimo momento di forma. Nei due tornei disputati prima di Wimbledon sull'erba è arrivato in finale al Queen's e vinto a Eastbourne. Domani affronterà Isner.

13.00: Migliora il tempo. Si comincia. In campo Fognini - Anderson.

12.30: Piove su Londra. Campi coperti. L'inizio delle partite è rimandato di almeno mezzora.

Wimbledon 2014: risultati torneo maschile | 27 giugno

Centrale

Djokovic b. Simon 6-4; 6-2; 6-4
Murray b. Bautista Agut 6-2; 6-3; 6-2

Campo 1

Dimitrov b. Dolgopolov 6-7; 6-4; 2-6; 6-4; 6-1
Cilic b. Berdych 7-6; 6-4; 7-6(6)

Altri campi

Anderson b. Fognini 4-6; 6-4; 2-6; 6-2; 6-1
Tsonga b. Wang 6-2; 6-2; 7-5
Janowicz b. Hewitt 7-5; 6-4; 6-7; 4-6; 6-3
Chardy b. Stakhovsky 6-3; 6-7; 6-3; 6-0
L. Mayer b. Kuznetsov 6-4; 7-6, 6-3
F. Lopez b. Pavic 6-4; 7-6; 7-5
Giraldo b. Granollers 4-6; 7-6; 1-6; 6-1; 7-5

Wimbledon 2014: programma torneo maschile | 27 giugno

Comincia il terzo turno a Wimbledon 2014. 11 i match in programma oggi nel torneo maschile. Tra questi 3 recuperi delle partite sospese ieri sera per il rituale scroscio di pioggia londinese. Anche per oggi le previsioni sono incerte e potrebbero esserci ritardi.

Sul Centrale, dotato di copertura, si giocherà senza problemi. Alle 14 cominciano Djokovic e Simon. Ha sudato Nole contro Stepanek restando in campo un'ora in più, fatica che il campione serbo si sarebbe volentieri risparmiato. Simon non ha il tennis del ceco ma è capace di far giocare male gli avversari. A Roma, lo scorso maggio, ha costretto Nadal a tre set faticosissimi. Oggi ci riproverà ma serve un miracolo per impedire il passaggio agli ottavi di Djokovic dove ad attenderlo c'è il vincente di Wang-Tsonga. Curiosa la prima settimana del francese, in campo tutti i giorni a causa dei recuperi delle sfide, vinte, con Melzer e Querrey entrambe al quinto.

Wimbledon 2014: tabellone e risultati aggiornati torneo maschile

Nel tardo pomeriggio, Murray, osannatissimo dal pubblico britannico nelle "passeggiate" con Goffin e Rola, affronta Bautista Agut, tennista più adatto all'erba ma reduce dal successo di una settimana fa sull'erba olandese di Hertogenbosch. Non ci sono precedenti. Per il campione in carica, agli ottavi, potrebbe esserci il nostro Fabio Fognini che, alle 12.30, sul campo 17, è atteso da Kevin Anderson. L'azzurro deve archiviare le incertezze palesate con Kuznetsov e Puetz. Il sudafricano concede pochissimo e se gli funziona il servizio è un ostacolo durissimo da superare specie sulle superfici rapide.

Programma interessantissimo anche sul Campo 1 con la sfida tutta talento Dimitrov-Dolgopolov e Berdych-Cilic. Da completare Janowicz-Hewitt con il polacco avanti di un set, alla stregua di Giraldo-Granollers, da cui uscirà l'avversario di domani di Roger Federer.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail