Wimbledon 2014: Djokovic in finale, Dimitrov sconfitto in quattro set

Wimbledon 2014. Diretta Djokovic-Dimitrov | Semifinale

Novak Djokovic conquista la terza finale in carriera a Wimbledon. Grigor Dimitrov esce sconfitto dal Centrale in quattro set 6-3; 3-6; 7-6; 7-6(7). Nole ha fatto valere tutta la sua esperienza nei momenti decisivi contro un Dimitrov, non brillante come nei quarti con Murray, ma a cui va riconosciuto il merito di non aver mollato anche quando l'avversario sembrava comodamente avviato alla vittoria.

In vantaggio di un set e di un break, Djokovic ha subito il prepotente rientro di Dimitrov capace di inanellare cinque game di fila per il 6-3 nel secondo parziale. Nel terzo la partita ha vissuto una lunga fase di equilibrio. Nole in controllo dopo la brutta fase di black out. A Grigor, invece, è mancata l'accelerata per distanziare il rivale che non ha lesinato momenti di nervosismo con sguardi continui al suo angolo. Si è giunto così al primo tie break del match, stravinto dal serbo 7-2.

Dimitrov accusa il colpo e con un disastroso game di servizio (3 doppi falli) consente a Novak di allungare anche nella quarta frazione. Stranamente però Djokovic non uccide la partita e rimette in gioco l'avversario che, a sua volta, rovina tutto sprecando 3 palle break a metà set e 4 set point nel tie break che chiude la contesa.

A fine partita, Nole è sembrato tutt'altro che soddisfatto della sua prestazione pur nella gioia dell'ennesima finale Slam raggiunta. Un anno fa, la battaglia, durata quasi cinque ore con Del Potro, gli pregiudicò la finale con Murray. Ora ci arriva più riposato. Per Dimitrov un'opportunità persa contro un Djokovic battibile. Il futuro però è dalla sua parte.


Djokovic - Dimitrov | Semifinale Wimbledon 2014/a>

Djokovic - Dimitrov: rivivi il live della semifinale

17.13: VINCE DJOKOVIC. Decisivo l'emozionante 9-7 nel tie break del quarto set. Ancora una volta, rimpianti per Dimitrov che non ha sfruttato 3 set point in vantaggio 6-3. Novak lo ha rimontato alla grande e chiuso al secondo match point a disposizione.

17.01: Djokovic arriva senza affanni al 6-6 e al secondo tie break che potrebbe decidere la partita.

16.57: Dimitrov non molla. Rapido 5-6, a 0, e prossimo game con Djokovic di nuovo in apnea.

16.56: Dimitrov va a due punti dalla conquista del quarto set (30-30; 40-40) e si procura un set point con una risposta millimetrica su un passante di Djokovic. Nole lo neutralizza con una prima vincente e lancia un urlo animalesco sul punto del 5-5.

16.49: Dimitrov restituisce immediatamente il game. Veloce 4-5 con Djokovic costretto a servire per restare nel parziale.

16.47: Ci mette appena un minuto Djokovic per ristabilire la parità, 4-4.

16.44: Chiude con un ace Dimitrov. 3-4 per il bulgaro. Djokovic deve inseguire e non può sbagliare al servizio.

16.42: A fatica Djokovic tiene il servizio. 3-3. Rimpianti per Dimitrov che non concretizza alcuna delle 3 palle break concesse da Novak che, lanciato verso la vittoria, è ancora costretto a lottare.

16.33: Dimitrov annulla due palle break per Djokovic e da 15-40, vince il quinto gioco e torna in testa dopo l'inizio favorevole. 2-3 per Grigor nel quarto set.

16.30: Controbreak Dimitrov. 2-2. Djokovic rimette in partita il bulgaro che capitalizza la seconda palla break concessa dall'avversario con un passante che sorprende Nole a rete.

16.23: Break Djokovic a 0. Disastro totale per Dimitrov che commette tre doppi falli di seguito e un errore di dritto. Potrebbe essere la svolta della partita. 2-1 e servizio per Nole.

16.19: Ci prova subito Dimitrov. Djokovic rimonta da 0-30 ed è subito parità, 1-1

16.17: A 0, Dimitrov tiene il primo turno di servizio del quarto set, 0-1.

16.14: Dimitrov si prende una pausa e va negli spogliatoi. Ora serve una scossa anche se il bulgaro, nel terzo set, non ha affatto demeritato. Gli è mancata l'accelerazione per indirizzare il parziale dalla sua parte. Purtroppo però per lui dall'altra parte della rete c'è un campione che, anche nei momenti difficili, riesce sempre a emergere.

16.10: Djokovic vince il terzo set, 7-2 al tie break. Dimitrov rovina tutto nel momento decisivo, prima con un dritto non impossibile che consente a Nole di allungare 3-1 poi con un doppio fallo mortifero che rende più facile il compito a Novak. Due ore esatte di gioco.

16.07: Con sicurezza Dimitrov va sul 6-6 e porta il set al tie break, epilogo più giusto per quanto visto nella terza frazione.

16.04: Secondo game consecutivo a 0, al servizio, per Djokovic che sale 6-5 e mette di nuovo pressione all'avversario.

16.02: Dimitrov lascia a 30 Djokovic ed è di nuovo parità, 5-5. Nell'ultimo scambio a rete, entrambi i contendenti finiscono a terra dopo una scivolata. Tensione ed equilibrio in campo.

15.56: Djokovic sale 5-4 e costringe Dimitrov a servire per salvare il set.

15.54: Ottavo gioco lottato. Lo vince Dimitrov e impatta 4-4. Insofferente, Djokovic lancia in aria la racchetta dopo aver affossato in rete una voleè che avrebbe potuto mandarlo a palla break.

15.48: Brivido Djokovic. Dimitrov si procura la prima palla break del set (30-40) ma il serbo la annulla con un risposta vincente. 4-3 per lui. Momento delicato del parziale e, anche, della partita.

15.44: Siamo 3-3 . Dimitrov, al servizio, continua a non concedere opportunità a Djokovic

15.39: Torna avanti Djokovic con 4 punti di fila dalla 0-15. 3-2 per il serbo. Il momentaccio sembra passato ma Dimitrov non è quello del primo set.

15.36: Con sicurezza, Dimitrov rintuzza l'attacco di Djokovic che si ferma al 30-30. 2-2

15.33: Djokovic si aggiudica, a 30, un game lottato con due scambi di grande intensità. 2-1 senza break nel terzo set.

15.30: Dimitrov rimonta da 15-30 e ottiene l'1-1. Djokovic sembra un pò sfiduciato e cerca continuamente il suo angolo.

15.25: Il primo game della terza frazione è di Djokovic, 1-0

15.24: Inizia il terzo set.

15.20: Dimitrov conquista il secondo set. 6-3. Cinque i game consecutivi con cui Grigor ha raddrizzato la sfida che pareva totalmente in controllo di Djokovic, ora costretto a ricominciare tutto da capo. Nole ha avuto anche un'opportunità per il 4-1 con doppio break.

15.17: Black out Djokovic e secondo break consecutivo, a 15 per Dimitrov che vola 3-5 e può servire per chiudere il set. Pazzesco. La partita è cambiata in cinque minuti con il brusco calo del serbo, prontamente sfruttato dall'avversario.

15.12: In fiducia, Dimitrov completa la rimonta e torna in vantaggio. 3-4 on serve nel secondo parziale.

15.10: Controbreak Dimitrov. Con un errore di dritto, sotto 30-40, Nole perde il servizio e il set torna in parità, 3-3.

15.05: Si salva Dimitrov, sventando una pericola palla break per Djokovic sul 30-40. Grigor rimane a contatto ma Nole è ancora avanti, 3-2.

15.00: Dopo aver annullato l'occasione per il controbreak per Dimitrov (prima palla break del match per il bulgaro), Djokovic si stacca sul 3-1.

14.49: Break Djokovic, 2-1. Dimitrov spreca due palle game e Nole lo punisce ai vantaggi. Si fa dura per il bulgaro.

14.44: Primo game lottato con Djokovic al servizio. Dimitrov lo porta ai vantaggi ma è 1-1

14.42: Due ace consentono a Grigor di partire in vantaggio. 0-1

14.41: Iniziato il secondo set con Dimitrov al servizio.

14.37: Djokovic vince il primo set. 6-4 in 27 minuti. Nole ha capitalizzato l'unico break della partita. Dimitrov innocuo in risposta con un solo punto all'attivo.

14.34: Dimitrov accorcia di nuovo le distanza ma ora deve breakkare Djokovic per salvare il set. 5-4 per Novak.

14.31: Djokovic solidissimo al servizio e vantaggio mantenuto, 5-3. In questo game, per la prima volta, il serbo ha servito la seconda in tutto il match.

14.28: Dimitrov riesce a tamponare l'emergenza con un turno di battuta immacolato. Ancora avanti Djokovic 4-3 con un break da gestire.

14.26: Djokovic conferma agevolmente il break e consolida il vantaggio. 4-2. Fallosissimo Dimitrov negli ultimi due game.

14.23: Break Djokovic. Pessimo game in battuta per Dimitrov che cede il servizio a 0 con Nole che si limita a assistere agli errori del bulgaro. 3-2 per il serbo

14.21: Viaggia spedito anche Djokovic al servizio. Tre ace consecutivi e 2-2.

14.17: 8 punti per Dimitrov al servizio. 0 in risposta per Djokovic. 1-2 rapidissimo.

14.15: Si gioca pochissimo in questo inizio di partita. Gioco a 0 anche Djokovic e 1-1. Spira un vento fastidioso sul Centrale.

14.12: Il primo game, a 0, è di Dimitrov. 0-1 in appena un minuto. Presenta anche Maria Sharapova, fidanzata di Grigor, in tribuna.

14.03: Djokovic e Dimitrov sono in campo per il riscaldamento pre partita.

12.50: Splende il sole su Londra. Altra giornata con temperature elevate, mitigate da qualche folata di vento. Tra un'ora circa, l'inizio della prima semifinale tra Djokovic e Dimitrov.

Wimbledon 2014: semifinale Djokovic-Dimitrov

Dalle 14 seguiremo in diretta, con immagini e aggiornamenti in tempo reale, la semifinale del torneo maschile di Wimbledon 2014 tra Novak Djokovic e Grigor Dimitrov.

Semifinale decisamente inattesa. Al momento del sorteggio del tabellone, tutti prevedevano il remake della finale del 2013 tra Nole e Murray. I pronostici, come spesso accade, sono state sovvertiti dal campo. Merito di Dimitrov che ha demolito il campione in carica nei quarti in tre rapidi set. Del resto, dopo la vittoria al Queen's a inizio giugno, Grigor era ritenuto il possibile outsider del torneo. E così è stato. Cammino impeccabile, finora, per il bulgaro che, oggi, nella sua prima semifinale Slam in carriera, sfiderà Djokovic per la quinta volta, la prima sull'erba.

Nole conduce 3-1 nei precedenti. L'unica sconfitta, sulla terra di Madrid lo scorso anno. Dovesse ripetere quella prestazione e arricchirla con l'intensità mostrata con Murray, Dimitrov può impensierire il serbo, reduce dall'incerta vittoria con Cilic. E' Djokovic, comunque, il favorito del match odierno sia per l'indubbia superiorità tecnica sul rivale quanto per la maggiore esperienza nell'affrontare partite del genere. La storia è dalla sua parte. Basta pensare che. quella odierna, è la quinta semifinale consecutiva che il belgradese disputa ai Championship. Ne ha vinte due.

Dimitrov però non si nasconde. Tolta l'etichetta scomoda di "Baby Federer", il bulgaro pensa in grande e non teme più nessuno, nella consapevolezza di un maturazione tennistica impetuosa quanto attesa. Ecco le sue parole nel post match con Murray.

Non sono sorpreso dalla vittoria con Andy. Io sono qui per vincere. Con Djokovic sarà una battaglia e io sono qui per battere anche lui

Capito Nole. Il ragazzo è cresciuto e fa sul serio...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: